Menu

Domanda di espansore palatale

Risposte pubblicate: 7

Mio figlio ha messo un espansore per allargare il palato

Scritto da Vincenzo / Pubblicato il
Buongiorno, mio figlio venerdi ha messo un espansore per allargare il palato e come ho letto è normale che abbia difficoltà a mangiare ed ingoiare...ma il mio dubbio è che vedendo alcuni filmati circa la rotazione della vite ho notato che quello di mio figlio deve essere girato berso l'esterno della bocca (seguendo la direzione della frecce) a differenza dei filmati che si girano verso la gola...è normale? Grazie
Caro Signor Vincenzo, buongiorno. Premesso che non precisa neanche l'età di suo figlio (informazione importante)Devo dirle: Ma scusi, Lei si Fida o no del Suo Dentista? Ha Stima in Lui o no? Non capisco perché non chieda a Lui! Anziché porre via web queste domande, perché non si è fatto visitare, pagando la visita, da un Dentista in cui abbia Stima e Fiducia, visto che è palese che non ne ha purtroppo (cosa molto disdicevole) nel Suo attuale Dentista! Che pessima abitudine ed "ineducazione" nei suoi confronti! Gli chieda scusa per questo! Non si fa così. Non si fa valutare da estranei e neanche non estranei il lavoro del proprio Dentista. Il rapporto di Stima e Fiducia Reciproca Medico-Paziente è Fondamentale, dovrebbe capirlo e se io sapessi che un mio paziente va a cercare risposte altrove e addirittura sul Web a terapie già spiegate da me, beh, io quel paziente lo "caccerei" dal mio studio e non lo curerei più perché indegno delle mie attenzioni Cliniche terapeutiche e della mia Cultura e del mio tempo che dedicherei invece a chi sa apprezzarmi! Rifletta su quanto le dico! Vedrà le cose in un'altra prospettiva più utile a Lei! A prescindere da tutto, come crede che si faccia una Visita Ortodontica, così, a naso, via web? la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? Il suo Dentista invece può e Deve! In ogni caso, bisogna valutare anche la corrispondenza dell'età anagrafica con quella scheletrica e sappia che L'espansione del palato è più efficace prima che avvenga la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Quindi prima si inizia la terapia espansiva e meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Come dice, giustamente il dott. Petti, MA CHE DOMANDA E' " io rimango allibito, se fosse stato un mio paziente, avrei tolto l' espansore e le avrei detto adesso vada da qualche altro ortodontista ( tenendomi l' acconto), il rapporto con il medico deve essere di fiducia, e se lei pensa che il medico non sappia nemmeno la direzione di una vite, ma dove volete andare? p.s. magari suo figlio lo faccia curare da internet...............

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

La cosa importante è che sull'apparecchio siano incise o disegnate le frecce giuste, e seguire quelle. Infatti la vite può essere montata in due versi opposti. Non c'è una regola. Segua le freccine e stia tranquilla. Il dottore non le ha detto quale è il verso giusto?

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Le rispondo limitatamente alla domanda specifica e non sulla necessità o meno di applicare un diastasatore. L'effetto è lo stesso Si preferisce far agire i familiari che attivano la vite dall'avanti all'indietro solo per un fatto di comodità per loro ma, ripeto, il risultato non cambia. 

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Il collega Ortodontista dovrebbe averle a parole e all'atto pratico spiegato dettagliatamente cosa fare e come e quando, e quindi quello che è il verso corretto di rotazione della vite. Ma, se ha dei dubbi, la cosa migliore è una telefonata o ancora meglio un passaggio in studio dal collega, per stare tranquilli. Comunque palato stretto evidentemente da espandere.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sig. Vincenzo lei non deve vedere nessun filmato e non deve prendere informazioni da internet, vuole forse scherzare con la salute di figlio creando dei danni! Ritorni subito dal suo odontoiatra, chieda di essere informato, faccia le prove di giro vite in sua presenza e discuta con lui dei problemi vostri e del ragazzo. Il suo comportamento potrebbe essere scusato solo se chi ha applicato questo apparecchio non è iscritto all'ordine dei medici, allora in questo caso i suoi dubbi sono più che leciti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Buonasera Signor Vincenzo. Le viti di espansione nascono con la freccette serigrafate e chi le usa per costruire un espansore è un tecnico diplomato ed abilitato, che lavora su indicazione di un professionista laureato. Immagino che lei come genitore avrà ricevuto istruzioni adeguate in occasione del fissaggio in bocca. Altrimenti devo pensare che lei non ci fosse. In ogni caso la vite girando in due soli versi può allargare o stringere. E chi la porta lo sente benissimo se tira o spinge! Del resto il Dentista le avrà anche detto quanto va attivato ogni volta l'espansore e per quanto tempo dovrà continuare ad espandere prima di bloccare il dispositivo ad allargamento ottenuto. Dopodiché seguiranno altre fasi ortodontiche che certamente le sono state illustrate. Ma lei questo lo sa già, non è vero? In caso contrario...che fa, pensa di consultare Internet o di tornare a chiedere delucidazioni a chi di dovere? Mi pare che anche suo figlio abbia diritto a queste risposte. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Scaramelli
Pisa (PI)