Menu

Domanda di espansore palatale

Risposte pubblicate: 5

Mia figlia ha i denti incisivi laterali che non completano la crescita per mancanza di spazio

Scritto da Silvio / Pubblicato il
Buongiorno, mia figlia di 11 anni ha i denti incisivi laterali che non riesco a completare la crescita per mancanza di spazio e non ha spazio più lo spazio per i canini. Mi hanno proposto l'apparecchio per l'espansione del palato. Vista l'età di mia figlia che ha già iniziato lo sviluppo, si riescono ad ottenere ancora dei buoni risultati? Si raggiungeranno gli stessi risultati di un bambino al quale è stato applicato l'apparecchio a 4/5 anni ? L'età comporterà un periodo più lungo per raggiungere il risultato? Purtroppo ho il rimorso di non aver percepito prima il problema dei denti di mia figlia, ma con quali da latte tutti i denti erano perfettamente allineati. Grazie anticipatamente. Silvio
Mia figlia ha i denti incisivi laterali che non completano la crescita per mancanza di spazio
Caro Signor Silvio, buongiorno. La "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Avendo sua figlia 11 anni dovrebbe essere ai limiti del tempo corretto sempre che ci sia una corrispondenza tra età scheletrica ed anagrafica o meglio ancora se la scheletrica fosse in ritardo. Col metodo di Tanner e Whitehouse si prendono in considerazione 20 dei 30 nuclei di ossificazione del polso e della mana e si attribuisce un punteggio a seconda dello stadio di maturazione raggiunta e si ottengono tre punteggi fondamentali: il totale, il Carpale ed il RUS(radio-ulna-short bones), il punteggio finale dell'adulto che abbia completato la maturazione scheletrica è di 1000 punti. Tutti i punteggi inferiori indicano stadi diversi di maturazione ossea e diverse età scheletriche! Non dimenticando il metodo della Maturazione Vertebrale Cervicale in particolare per l'identificazione del picco puberale nel tasso di crescita cranio-facciale e le correlazioni tra gli indici carpali come l'SMS e quelli vertebrali come come il CVS, il CVMS e il CS dove quest'ultimo indica il picco di crescita mandibolare! Ovvio che però tutto deve essere diagnosticato correttamente. La Diagnosi Ortodontica è un atto Medico molto serio ed importante e scaturisce solo da un Ceck up Ortodontico completo e da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una Diagnosi e programmare una Terapia,bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l'abbia tediato, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell'apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica!bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura della lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici ben precisi. Ora esistono anche teleradiografie particolari che permettono di sovrapporre lo scheletro e il profilo fotografico per meglio fare queste valutazioni (stereofotografia che sincronizza il viso del paziente co il volume osseo, quindi, volumetrica). Banalmente forse, per lei, le dico : "Senza tutto questo che le ho spiegato, non posso rispondere, in modo professionale, deontologico e corretto"! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Si, sarà tutto un po' più lungo e complicato. Ma 11 anni non sono età in cui è impossibile ottenere correzioni valide e complete. La cosa importante è che il caso venga studiato e l'ortodonzia progettata accuratamente. La situazione suggerisce che ci può essere una spinta linguale anomala. Va verificata con la logopedista ed il dentista ortodontista stesso, e se necessario fare logopedia miofunzionale. Questo faciliterà il trattamento, lo renderà più veloce ma soprattutto porrà al riparo da recidive, cioè da successivi spostamenti indesiderati una volta terminato
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig. Silvio, a 11 anni l'espansione del palato può avere ottimi risultati. Ovviamente dietro deve esserci una attenta programmazione e uno studio del caso approfondito. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sig. Silvio, la visita semestrale le avrebbe evitato questo rimorso, ma stia tranquillo che in questo caso sua figlia non ha una brutta malattia di cui deve avere rimorsi. Ora non conosciamo il caso clinico, ma se entra in buone mani i tempi non sono ancora scaduti e si potranno avere dei buni risultati.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

In linea generale, come le hanno scritto i miei colleghi, l'espansione palatina anche a 11 anni é efficace, più indaginosa e lento rispetto, per esempio, ai 7-8 anni, ma comunque efficace. Il suo Ortodontista le ha consigliato bene.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)