Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 6

Sono passati 2 anni e la mia lingua è rimasta tagliata e danneggiata

Scritto da Martina / Pubblicato il
Buongiorno, volevo chiedervi una informazione. Fino a poco più di un anno fa ho portato l'apparecchio, nei primi mesi il dentista mi ha inserito quello per allargare il palato a forma di "M". Avendo la lingua abbastanza grossa e a carta geografica mi si è formato un grande e abbastanza profondo taglio appunto a forma dell'apparecchio. Di notte quest'ultimo si univa alla lingua e la mattina mi svegliavo con un po di sangue in bocca e il taglio che aumentava. Il mio dentista mi disse che era normale e che dopo aver tolto l'apparecchio in questione la lingua sarebbe ritornata normale. Sta di fatto che ormai sono passati 2 anni e la mia lingua è rimasta tagliata e danneggiata, e stamane mi fa male e la sento intorpidita. Secondo voi è stato necessario sfigurarmi la lingua per portare l'espansione palatale? Ed è normale che io debba avere una lingua con tagli profondi? Non comporta a dei problemi? Vi allego delle foto. Grazie in anticipo.
Cara Signora Martina, Buongiorno. Riguardo alla lesione ad "M" provocata dall'apparecchio Ortodontico bisognerebbe Visitarla o almeno avere una foto della sua Lingua, precedente alla terapia ortodontica. In ogni caso se fosse come lei ha descritto gli avvenimenti, sarei molto perplesso sul non aver preso in considerazione la presenza di una lingua così voluminosa nel ceck up Ortodontico e Cefalometrico pre - ortodontico! Si sarebbe dovuta trovare una diversa soluzione terapeutica! Ma come posso dirlo senza vederla?:)La lingua Fissurata, è una "anomalia" non patologica abbastanza frequente. Può essere a Carta Geografica o Scrotale o tante altre varianti. non deve fare autodiagnosi ma deve farsi visitare dal Suo Dentista che valuterà se vi sia o no una Glossite o altra patologia e soprattutto, con una accurata Anamnesi locale e Generale, se sia l'espressione di possibili patologie Sistemiche, come la Sindrome di Down, la Sindrome di Cowden od altre in genere su base Genetica! Curi molto l'Igiene non solo dei denti e delle Gengive ma anche della lingua. Esistono "spazzolini appositi per essa". E' importante perché nelle "Fissurazioni" è più facile che si raccolga la placca batterica, nociva per la lingua stessa (Glossiti) per la Gengiva (Parodontiti) e per i Denti (Carie) e per l' Alito (Alitosi). Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Martina, dire che era tutto normale mi sembra eccessivo. Ora bisogna fare una accurata visita per escludere patologie che possono aver causato questa situazione: Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Mi associo a quanto scritto dal collega dott.Petti. Una fotografia precedente al trattamento sarebbe d'aiuto per capire in effetti l'entità e l'evoluzione della lesione che la sua lingua presenta, e, appare strano, nel caso, che il collega non abbia considerato questo aspetto. Ovviamente si tratta di una lesione non patologia, ma para - fisiologica ed è molto importante mantenere un livello di igiene accurato sulla lingua stessa per evitare accumuli di placca batterica all'interno delle fissurazioni.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Martina, ritorni dall'odontoiatra che le ha applicato l'apparecchio e lo informi della costante situazione; poi otterrà sicuramente delle risposte che potremo commentare nuovamente su questo sito.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Buongiorno sig.ra Martina, la lingua a carta geografia non è una condizione patologica e la presenza di solchi profondi è una caratteristica di questa situazione. Altro è la presenza nel dispositivo ortodontico di parti taglienti che possono creare delle micro abrasioni sulla lingua. Una volta tolte le superfici taglienti o l'apparecchio, la lingua ritorna normale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Amato
Borgoricco (PD)

Se veramente a provocare queste lesioni è stato l'apparecchio (e prima non c'erano) io suggerirei di rimuoverlo (magari in vista di un trattamento ortodontico meno traumatico) nella ipotesi e nella speranza che regrediscano

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia