Menu

Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 3

Il dente otturato anni fa si è rotto creando un buco un po' sotto la gengiva

Scritto da Andrea / Pubblicato il
Gentili Dottori, vorrei un parere su cio' che mi e' successo con il mio dente (6° DESTRO inferiore). Il dente otturato anni fa si è rotto creando un buco un po' sotto la gengiva, non mi faceva male ed ha cominciato a farmi leggermente male in prossimità della visita che purtroppo mi e' stata fissata a distanza di un mese. Dopo i raggi il dentista mi dice che il danno era poco e procediamo alla devitalizzazione. Da quel giorno ho avuto dolori atroci non potevo toccare quella zona ed il dentista alla seconda seduta mi disse che era la gengiva o l'osso e mi rimanda di un mese prescrivendomi un colluttorio e l'antidolorifico. E' passato un mese il dolore e' diventato fastidio fino a quando non si è rotta l'otturazione provvisoria in corrispondenza della frattura del dente adiacente la gengiva. Il dolore e' quasi scomparso ma entrando lo stuzzica dente nel buchetto c'è sangue. Adesso mi chiedo puo' essere che con la fresa abbia pizzicato gengiva e osso nella zona senza il cemento (per via della frattura) ed il conseguente materiale mi abbia provocato tutto questo? Potrei avere un consiglio? Vi ringrazio anticipatamente
Caro Signor Andrea, buongiorno. Le spiego: Per avere consigli professionali dovrebbe fare una Visita Clinica e Semeiologica. Via Web si può solo "immaginare"! Riguardo alla estesa ricostruzione conservativa che ha, bisogna valutare se essa si estende sotto gengiva perché se così fosse, bisognerebbe prima fare un allungamento della corona clinica con una Gengivectomia se in presenza di sufficiente banda di Gengiva Aderente o con un Lembo riposizionato apicalmente ed osteotomia-osteoplastica se in assenza di tale banda!

Le lascio un poster fotografico di mie terapie su denti con fratture estese sotto gengiva o cresta ossea in presenza ed in assenza di banda sufficiente di Gengiva Aderente.Le preciso che l'allungamento della corona clinica (la parte di dente che emerge dalla gengiva), è necessario, in questi casi, per portar fuori tutta la parte distrutta del dente e poterlo così curare e soprattutto far si che l'attacco epiteliale della gengiva avvenga sul dente e non sul materiale da otturazione dove, non potendosi naturalmente attaccare, sarebbe causa di formazione di una tasca parodontale!Questo lo si fa con una chirurgia parodontale. Questa è Odontoiatria seria ed il dolore è dovuto essenzialmente a questa situazione che non è stata ben valutata. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE
dr.petti-gustavo-cagliari-fratture-denti3.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Impossibile darle consigli o indicazioni cliniche soltanto sulla base di quello che scrive, può essere tutto o niente, purtroppo senza visitarla clinicamente ed avere una radiografia endorale a disposizione non possiamo esserle di grande aiuto. Deve cercare di parlarne con il suo dentista.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sig. Andrea, non si vedono a occhio nudo, ma abbiamo diversi sistemi per comunicare con il paziente, il Diagnodent, la traslucenza, telecamere intraorali ingrandenti e altri ancora. Poi li in America la patria delle novità, questi mezzi non mancano.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

URGENZE INDIFFERIBILI

Mettiamo a disposizione una lista di Studi Dentistici a cui rivolgersi per URGENZE ODONTOIATRICHE INDIFFERIBILI nel periodo del Covid-19.

Cliccando sul seguente link potrai visualizzare i numerosi dentisti che hanno aderito all'iniziativa