Menu

Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 5

Circa due settimane fà ho avuto dei dolori all'arcata superiore

Scritto da Giuliano / Pubblicato il
Egr.gi Dottori buongiorno. Circa due settimane fà ho avuto dei dolori all'arcata superiore, così andai dal dentista il quale mi devitalizzò un dente (credo 16mo) mentre l'altro spaccato (credo 17mo) e disse che c'era un granuloma con infezione in corso ma che non era urgente la cosa e doveva fare una lastra per capire se devitalizzarlo o toglierlo. Così la sua agenda essendo piena mi fissò un' appuntamento con tranquillità le due settimane successive. Trascorsa una settimana però ''purtroppo'' proprio di Domenica notte iniziai ad accusare dei dolori atroci, ( quasi stavo svenendo ) così sono andato di corsa disperato dal primo dentista di turno il quale me lo ha aperto ed è uscito tantissimo pus, lo ha devitalizzato pulendo l'infezione nei 2 canali anche se comunque un bel po' è rimasta e lo ha richiuso. Cosi proprio questo Lunedì ( il giorno dopo) torno dal mio dentista ufficiale con gli stessi dolori (che apparentemente erano spariti) lui mi controlla dicendomi che il precedente dentista aveva fatto un danno, cioè innanzitutto lo aveva otturato con troppa pasta il dente e che non doveva devitalizzarlo chiudendo definitivamente ma comunque questa cura richiedeva almeno 3 sedute e poi inoltre la gengiva era molto infiammata. Riguardo ai dolori e soprattutto per l'infezione ha prescritto subito il Klacid 500 e che venerdì questo ( dopo 4 giorni di antibiotico deve estrarlo perché spaccato ed impossibile ricostruirlo. Ora in base a tutto questo caos ''non certamente fatto da me'' vorrei chiedere gentilmente un parere. Visto che è martedì ed ancora ho dolori forti e questa infezione, tra l'altro anche al collo (spero sia di riflesso) non è presto 5 giorni per fare questa estrazione? Potrei rischiare qualcosa di brutto? Anche se ripeto mi fido (in parte del dentista ''lui dice di stare tranquillo'' ma visto i precedenti...) cmq vorrei un vostro preziosissimo parere ..(consapevole che una risposta su un consiglio in internet può essere data in linee generali) Grazie!
Circa due settimane fà ho avuto dei dolori all'arcata superiore
Signor Giuliano, non è molto chiaro, dalla sua descrizione e dalla radiografia allegata, quale dente sia così compromesso. In linea di massima le consiglierei di seguire le indicazioni del suo dentista: estrazione sotto copertura antibiotica. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Caro Signor Giuliano, buongiorno. Da una Lastra per di più incompleta come immagine e non chiara, senza visita Clinica e Semeiologica, non è possibile dire niente se non che eviterei, se possibile, l'avulsione del dente (estrazione)! Bisogna prima fare una Diagnosi anche con sondaggio parodontale e analisi gnatologica oltre che odontoiatrica endodontica e poi pianificare una terapia. Di più non posso proprio dirle. Non sarebbe Professionale. Cari saluti e stia tranquillo che si risolverà tutto. Due parole sulla Fiducia Medico-paziente e viceversa! Posso solo dire che è scorretto e non simpatico, nei confronti del suo dentista, questa sua sfiducia così profonda tanto da chiedere on line un giudizio sul suo operato! Noi non siamo Giudici ma Medici che devono seguire una Deontologia Professionale e Culturale! Siamo qui, almeno io, per dare consigli ai pazienti per alleviare le vostre sofferenze e non per giudicare l'operato dei Colleghi! Ne parli con Lui o chieda un consulto clinico in studio e non on line! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Giuliano, lei si è rivolto a un Odontoiatra iscritto all'ordine dei Medici, bene, stia alle sue indicazioni, visto che si sta assumendo tutte le responsabilità. Se non lo ritrovasse iscritto, ci riscriva prima di sottoporsi all'avulsione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Dalla radiografia endorale e dai sintomi che lei descrive, l'elemento dentario probabilmente è da estrarre. Ovviamente la certezza è anche clinica, e questo lo può valutare nei tempi e nei modi soltanto il collega che la sta seguendo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Questa parte del suo discorso non quadra: "l'altro spaccato (credo 17mo) e disse che c'era un granuloma con infezione in corso ma che non era urgente la cosa e doveva fare una lastra per capire se devitalizzarlo o toglierlo. Così la sua agenda essendo piena mi fissò un' appuntamento con tranquillità le due settimane successive."
Il suo dentista è troppo pieno??? Non ha avuto tempo di curare un dente con frattura e granuloma, e lo rimanda di 15 giorni?? E allora le urgenze quando le esegue?? E poi giudica così facilmente l'operato altrui? Io tornerei dal dentista "di turno" che l'ha curata, e mi fiderei più di questo che del primo.. Intanto si informi all'Ordine dei Medici se questo primo dentista è un medico vero oppure no..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

URGENZE INDIFFERIBILI

Mettiamo a disposizione una lista di Studi Dentistici a cui rivolgersi per URGENZE ODONTOIATRICHE INDIFFERIBILI nel periodo del Covid-19.

Cliccando sul seguente link potrai visualizzare i numerosi dentisti che hanno aderito all'iniziativa