Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 8

Ho da poco effettuato una devitalizzazione ad un molare superiore

Scritto da Marco / Pubblicato il
Buongiorno, ho da poco effettuato una devitalizzazione ad un molare superiore con chiusura con capsula provvisoria per un paio di settimane ed ora con capsula definitiva. Già dalla capsula provvisoria sentivo dolore alla vibrazione laterale del dente (uso lo spazzolino elettrico) al quale il dentista di fiducia mi disse che era un possibile problema gengivale dovuto al dente in resina non perfetto, ma che sarebbe scomparso con il definitivo in ceramica. A distanza di un mese circa che ho il dente definitivo posso masticare bene qualsiasi cosa, ma se metto in bocca per esempio i cereali soffiati che vibrano alla masticazione mi fa male, specialmente sul lato esterno (lo sento anche premendo sulle guance con le mani). Per lavarmi con lo spazzolino elettrico lo devo spegnere quando passo sul lato esterno del dente, ma nessun problema sul lato interno ed inferiore. Quando passo la lingua intorno al dente noto che la gengiva non sembra perfettamente aderente, e se passo il filo puntualmente è sporco di sangue. Il dentista ha fatto una seconda radiografia per controllare lo stato della devitalizzazione e conferma che sta bene... Che ne pensate? Grazie
Il provvisorio deve essere perfetto. Cioè non devono esserci disturbi di nessun tipo già dal provvisorio. Tutto fa pensare ad una grossolanità di questo provvisorio. Va fatto meglio, magari fatto fare in laboratorio ed adattato perfettamente e ribasato. Il provvisorio deve guidare la gengiva ad un adattamento ottimale, senno' anche il definitivo si trascinerà dietro questi difetti fatalmente.. Secondo me lei può chiedere legittimamente al suo dentista di farle un provvisorio ben fatto e di aspettare la fine dei disturbi prima di prendere l'impronta per fare il definitivo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Marco, buongiorno. Dice benissimo il Dottor Passaretti. Aggiungo che sembrerebbe che avesse una patologia Gengivale o Parodontale. Che questa sia dovuta ad un provvisorio debordante e irrazionale o ad una patologia a se stante come una Gengivite o una Parodontite, lo si può stabilire solo con una Visita Parodontale. Legga nel mio Profilo "Visita Parodontale", che è poi la visita Odontoiatrica di Routine che facciamo nel Nostro Studio Mia Figlia Claudia ed Io a prescindere dal motivo per cui il paziente è venuto. Solo così si può "dare" Qualità! Deve solo fare una doppia visita Clinica. Ossia, bisogna visitarla clinicamente con due visite intervallate da una preparazione iniziale con curettage e scaling e serie completa di Rx endorali, modelli di studio e tanto altro. Visite con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perché è stato escisso il tessuto di granulazione presente! Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. Questo se ci fosse patologie parodontale. Altrimanti basterebbe rifare il provvisorio in resina ed il relativo definitivo, a regola d'arte, e tutto "guarirebbe" !Questo in linea di massima perché l'unico che conosce la sua reale situazione clinica è il Suo Dentista e non capisco perché si rivolga a noi e non a Lui. Domanda retorica perché altrimenti non avrebbe posto la questione a noi!Non cerchi risposte altrove, non è corretto e neanche "simpatico" nei confronti del Suo Dentista, non le pare? E' scortese!!! Non trova? Il rapporto di Stima e Fiducia Reciproca Medico-Paziente è Fondamentale. Ripeto e ribadisco, Sed "Repetita Iuvant". Abbia più Rispetto e Stima e Fiducia nel Suo Dentista perché non è "bello né corretto" , nei suoi confronti, rivolgersi ad altri Dentisti per di più On line, nel Web. Se scoprissi mai che un mio paziente si comportasse con me, come ha fatto Lei con il suo Dentista, mi rifiuterei di proseguire la cura perché la Stima e la Fiducia oltre che il Rispetto, sono essenziali nel rapporto Medico-Paziente e venute meno queste come nel suo caso, non avrebbe più motivo dell'esistenza di questo rapporto e quindi della cura! Non se la prenda con me per questa mia risposta. Ci Rifletta e vedrà che capirà! Il rapporto di Fiducia e Stima reciproca Medico-Paziente è fondamentale e se venisse meno, verrebbe a mancare il presupposto più importante per fare o continuare una terapia! Non trova corretto quanto dico :) ? Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Probabilmente, come suggerito dal collega, è una problematica occlusale e parodontale legata ad una non ottimale gestione del provvisorio a suo tempo, quindi ipoteticamente una frettolosa realizzazione del definitivo. È solo il collega che la segue che può valutarla in tal senso però.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Se alla seconda RX è tutto ok, attenderei ancora qualche giorno, poi se la sintomatologia non regredisce il tutto andrà rivisto.....,....,..... ...

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Buongiorno Marco, effettivamente la realizzazione della protesi definitiva sarebbe dovuta prodursi con l'assenza di qualsivoglia sintomatologia. Quanto da lei raccontato può essere conseguente a diverse problematiche, ed a mio parere non solo di natura gengivale, che possono essere individuate solo attraverso un esame clinico ed una radiografia, quindi come suggeritole anche dagli altri colleghi, attenderei ancora qualche giorno, senza mai tralasciare l'attenzione per l'igiene orale in specialmodo per la parte interessata, e laddove ci fosse un perdurare della sintomatologia, rivedere il tutto con l'aiuto del collega che l'ha seguito che credo non avrà difficoltà a risolverle il problema.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luigi Russo
Torre del Greco (NA)

La corona deve essere perfetta in modo tale da riuscire come se non ci fosse. La devitalizzazione perfetta o quasi perfetta deve riuscire in modo tale che il paziente la dimentica pochi giorni dopo. Si potrebbe fare un discorso lunghissimo sul perché, ma per semplificazione velocissima io le chiedo quanto ha speso. Se ha speso tra i 1500 e i 2000 euro protesti ad alta voce, se ha speso la metà stia zitto e sopporti il suo destino prossimo venturo. Lo studio dentistico moderno si sta trasformando in un negozio di pezzi di ricambio. Il dente è da togliere, e abbiamo buttato via soldi e salute, e poi possiamo mettere una vite che la renderà felice, non come persona, ma solo come paziente. (Il suo dentista sarà felice due volte.) Basta accontentarsi. Per il futuro, se vuole cambiare, cerchi un dentista bravissimo che faccia quasi mai impianti. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sarebbe interessante vedere la lastra per avere qualche informazione in piu',nel frattempo e' consigliabile verificare sia l'occlusione che la situazione dei tessuti di sostegno; se tutto cio' e' regolare, prima di mettere una ceramica, andrebbe verificata la terapia canalare;  ci sono situazioni peculiari dei molari superiori che a un attenta disamina radiografica, possono evidenziarsi

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile paziente il provvisorio ha un importanza spesso sottovalutata. Ora se la cura canalare è fatta a dovere e quindi sotto diga con rilevatore apicale e dalla lastra la chiusura risulta ottimale, si può pensare ad un problema legato al provvisorio, ma senza una visita ed una Rx endorale parliamo sulla base del nulla purtroppo. Bisogna stabilire se la natura del suo problema è Endodontica e quindi imputabile ad una problematica legata alla devitalizzazione oppure Protesica quindi provvisorio e successiva lettura dei tessuti errata con conseguente definitivo non preciso. Spero di esserle stato utile Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pier Paolo Melgar Dorado
Roma (RM)