Menu

Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 10

Da qualche giorno ho notato che un incisivo si è leggermente spostato

Scritto da Camillo / Pubblicato il
Salve a tutti. Da qualche giorno ho notato che un incisivo si è leggermente spostato (rimanendo saldo alla gengiva) e generando una piccola fessura col suo incisivo vicino. Al di la della questione estetica che poco mi preoccupa potrebbero esserci problemi più seri?
Gentile sig. Camillo, come detto più volte in questo sito, da altri eminenti colleghi, non si può e non si deve fare diagnosi web.
Necessita di una accurata visita da uno specialista, che dopo accurata anamnesi le dirà di cui ha o non ha bisogno.
Solo il caro e simpatico Albertone faceva diagnosi e cure per telefono..vedi Il medico della mutua.

Scritto da Studio Dentistico Fiori
Castelnuovo di Garfagnana (LU)

Gent. sig. Camillo, le consiglio di fare delle indagini per escludere che si possa trattare di un problema relativo alla parodontite. A volte questa malattia non dà sintomi e ci se ne accorge casualmente proprio per uno spostamento di qualche dente; può anche essere localizzata ma conviene esaminare tutta la dentatura per evitare sorprese come la perdita precoce di denti. Si deve rivolgere ad un parodontologo che le spiegherà tutto.
Cordiali saluti

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gent.le sig.Camillo, come la hanno scritto i miei colleghi, fare visita diagnosi e terapia con una foto è un poco difficile, le varie cause potrebbero essere parodontopatia, trauma, deglutizione atipica, o altro all'interno dell'osso.
Deve fare una visita e poi si valuterà il da farsi, se potrebbero esserci problemi più seri la risposta è si.

Cordiali saluti

Scritto da Dott. Giorgio Natali
Lecce (LE)

Buongiorno Signor Camillo.
Mi piacerebbe fare diagnosi tramite foto a distanza! Ma poiché non sono indovino le consiglio di sottoporsi a visita accurata che comprenda una accurata raccolta della sua storia clinica ed odontoiatrica oltreché naturalmente alle indagini obiettive e strumentali necessarie a dirimere il quesito.
La cosa strana è che lei si sia accorto dello spostamento solo da poco. Occorre quindi escludere una patologia infiammatoria ( parodontite) ed una "spinta" su quel dente da parte di altri contatti dentari dovuti a spostamenti o malposizioni.
Prima fa meglio è.
Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Scaramelli
Pisa (PI)

L'avverto che in questa sede noi facciamo solo odontoiatria narrativa, e possiamo fare una bella figura solo scegliendo le parole che piacciono. Premesso che i denti si spostano per tutta la vita in tutte le persone, e non è il caso disperarsi per il movimento, la spiegazione potrebbe essere: A. Per malattia parodontale, e sarebbe che le gengive sanguinano facilmente e l'alito imputridisce, il supporto osseo si deteriora al punto tale che i denti traballano e migrano per la debolezza del supporto. B. Per malattia occlusale, causata dal rapporto di combaciamento difettoso che la induce a serrare i denti a vuoto, senza cibo interposto, il che configura la ricetta perfetta per l'invecchiamento accelerato della dentatura. In questo secondo caso un solo dente in apparenza può migrare per schivare la pressione esercitata dai muscoli impazziti contro una struttura dentale zoppa. Tertium non datur. Scritto a colpi di fulmine, prenda la spiegazione come un gioco di parole. Lei adesso, visto che la salute non si mette all'asta, deve cercare il più bravo e caro dentista nel raggio di venti chilometri da casa sua, e interpellarlo. Ho scritto il più caro, perché una visita seria per la salute non si mette all'asta, come nel mercatino di Amazon. La salute è una cosa seria, e lei si deve mettere con qualcuno che sia affabile e competente. E qui mi taccio. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Sig. Camillo una foto non mai affidabile perchè può sottostimare o sovrastimare una patologia, occorre visita presso un odontoiatra..............

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

I motivi possono essere diversi: instabilità della occlusione che abbinata ad una spinta linguale erronea può aver spostato. Ma per spostarsi potrebbe-dovrebbe esserci anche un motivo parodontale. Oppure anche una presenza di qualcosa internamente che ha spostato la radice, forse, chissà per un trauma antico, dai 6 anni in poi (epoca di eruzione di quel dente): per questo c'è da fare una rx e ovviamente una visita con sondaggio parodontale. Etc:

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Probabilmente si tratta del diastema fra gli incisivi centrali che è presente da molto tempo. Dopo accurata visita e controllo della funzione linguale si potrà decidere sul da farsi. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Caro Signor Camillo, buongiorno. Con tutto il rispetto per Lei e la comprensione per la Sua preoccupazione, non è così che si agisce: per "risparmiare una Visita Clinica", indispensabile, lei posta una foto on line e, nella sua "ingenuità" (ma all'età di 30 anni non si dovrebbe essere ingenui), pretenderebbe una Diagnosi, così, con la "magia"!!! :) Scusi per il tono, non voglio essere irrispettoso, assolutamente ma cerco di farle capire che le cause possono essere tali e tante, dalle più "banali" alle più serie! Si f accia visitare da un Parodontologo Gnatologo che, se non diagnosticasse la etiopatogenesi, la invierebbe da un Ortodontista per una Cefalometria! Infatti le cause possono essere Parodontali (le più probabili), Disgnatiche, disfunzionali di muscoli e lingua e Gnatologiche (meno probabili queste ultime)! Cari saluti. Fatta la Diagnosi, la terapia è semplice, quindi stia tranquillo! Le rispondo da Parodontologo che si occupa anche di Chirurgia Parodontale Estetica ed Estetica del Sorriso.

Tra l'altro, con la Visita Bisogna anche valutare Esteticamente e Funzionalmente la relazione di forma ed armonia tra Denti, Gengive, Linea di Giunzione Mucogengivale ed osso sottostante. Tutti questi organi devono essere in equilibrio tra di loro per avere quello che gli "Statunitensi" chiamano "Natural smile", "Sorriso naturale", che è dovuto ad una proporzione tra "pink aesthetics" and "white aesthetics", ossia tra l'estetica rosa (dovuta alle gengive) e l'estetica bianca (dovuta ai denti). Se la proporzione tra queste due componenti viene meno e si ha il prevalere, rispettivamente, dell'una (Gummy smile, ossia Sorriso Gengivale), come nelle ipertrofie gengivali o dell'altra (White smile, ossia sorriso bianco) per eccesso della componente dentale come avviene per esempio nelle recessioni gengivali e nella Parodontiti. La prima Diagnosi da fare è se c'è, in concomitanza delle Recessioni Gengivali, anche una Parodontite che si manifesta con Tasche Parodontali e Difetti Ossei ad una o più pareti residue. Solo dopo si può pensare di pianificare la terapia con la Chirurgia Parodontale Estetica o/e la Gnastologia o/e l'Ortodonzia o/e con la Odontoiatria Conservativa Estetica! Si faccia Visitare da un bravo Parodontologo! Legga nel mio profilo "La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" per avere una maggior comprensione di che cosa sia! Legga anche "Visita Parodontale" e,quindi, come detto bisognerebbe visitarla con cura e con grande serietà fare diagnosi, prognosi ed impostare una eventuale terapia molto seria. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Come hanno scritto i colleghi, potrebbe trattarsi, escludendo il trauma accidentale (altrimenti ci riferirebbe), di una problematica parodontale oppure di natura occlusale (trauma occlusale), e, trattandosi appunto di un incisivo,una dettagliata visita clinica e radiografica da un collega è quanto mai opportuna.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sullo stesso argomento