Menu

USA E AUSTRALIA: CURE FUORI CASA

USA E AUSTRALIA: CURE FUORI CASA
27-11-2008

Negli Usa, nel 2006, circa 200mila persone si sono indirizzate all'estero per le cure odontoiatriche (il dato è triplicato negli ultimi 2 anni).

 

Un fenomeno che sta interessando anche gli australiani - replicando il fenomeno che alcuni anni fa aveva decretato il successo delle cure mediche e/o estetiche d'oltreoceano -che si rivolgono invece alle Filippine, alla Thailandia o all' India per ottenere prestazioni ad un terzo del costo previsto in casa propria.

 

Nel pacchetto tipo del turista del sorriso- stando alle cronache non solo la visita e le cure odontoiatriche, ma anche tour, shopping e trattamenti Spa a un costo complessivo estremamente ridotto.

 

I sostenitori affermavano che la qualità delle cure ricevute è paragonabile a quelle ricevute in Australia mentre i detrattori sostengono che è tutto troppo bello per poter essere vero e mettono in guardia sui rischi legati a questi tipi di cure.

 

Fonte: Sole 24 ore odontoiatria

Latest News

Studio di dentisti gratuito e aperto anche di notte, solo per i poveri: ci pensa la Massoneria

Studio di dentisti gratuito e aperto anche di notte, solo per i poveri: ci pensa la Massoneria

L'iniziativa parte a Perugia martedì 17 aprile in via G.P. da Palestrina. Il comune offre i locali a prezzi bassi

Catania, Carabinieri del NAS denunciano falso dentista e sequestrano studio dentistico

Catania, Carabinieri del NAS denunciano falso dentista e sequestrano studio dentistico

Continua l'attività dei Carabinieri del Nas di Catania contro l'abusivismo sanitario nel settore odontoiatrico.

Acqua frizzante? Può far male a stomaco e denti.

Acqua frizzante? Può far male a stomaco e denti.

L'anidride carbonica è sotto accusa perché può causare danni ai denti .

URGENZE INDIFFERIBILI

Mettiamo a disposizione una lista di Studi Dentistici a cui rivolgersi per URGENZE ODONTOIATRICHE INDIFFERIBILI nel periodo del Covid-19.

Cliccando sul seguente link potrai visualizzare i numerosi dentisti che hanno aderito all'iniziativa