Menu

ROVIGO, UN DENTISTA SU QUATTRO E' ABUSIVO

ROVIGO, UN DENTISTA SU QUATTRO E' ABUSIVO
12-11-2008

Rovigo, 12 novembre 2008 - Un dentista su quattro, a Rovigo, è fuorilegge. A denunciarlo è l’Associazione nazionale dentisti italiani all’indomani della riunione del consiglio provinciale, che si è dato appuntamento, l’altra sera, presso la sede dell’Ordine dei medici. All’ordine del giorno, la piaga dei falsi odontoiatri e dei medici prestanome.
"Nella nostra provincia — afferma Raffaele Raimondo, presidente dell’Andi Rovigo — crescono gli abusivi: non conoscono né le regole né il tecnicismo dell’atto medico. Ma fanno di tutto in bocca ai pazienti. Soprattutto danni. Un rimedio? Non pagarli e denunciarli".

 

E’ questo il monito che lancia il presidente dell’associazione.La stima realizzata da Andi è piuttosto allarmante. Ma ci sarebbero anche gli strumenti per colpire gli abusivi: addrittura un’apposita legge che prevede la confisca dei beni. "Ma non è ancora entrata in vigore — spiega Raimondo — permettendo così agli stessi di continuare ad operare rischiando molto poco. Giungono in associazione molte segnalazioni di abusivismo — continua il presidente di Andi Rovigo — La nostra provincia è una realtà pilota a livello nazionale: ogni volta che si instaura un processo penale per esercizio abusivo della professione medica ci costituiamo parte civile. Ma il deterrente penale è risibile: prevede sei mesi di carcere convertibili con 500 euro di multa. E’ evidente che l’abusivo — riflette Raimondo — riprenderà la sua attività illecita il giorno dopo. Un’azione civile nei loro confronti sarebbe più efficace".

 

Anni fa il caso ‘tipico’ di abusivismo era quello dell’odontotecnico che si spingeva oltre le sue competenze di ‘artigiano’ che fabbrica protesi su prescrizione del medico. Oggi, spiega l’Andi, il fenomeno è più articolato e si riassume nel binomio abusivismo-prestanomismo. "In pratica l’odontotecnico si accorda con un medico regolarmente iscritto all’ordine - e che magari di professione fa il radiologo, l’ortopedico o il medico di famiglia - al solo scopo di procurarsi un paravento legale — continua Raimondo — Fuori dello studio c’è scritto ‘dottore’, ma dentro alla bocca ci finiscono le mani di un artigiano. E’ un fenomeno che si è certo consolidato in provincia di Rovigo, come nel resto d’Italia — aggiunge il presidente — Possiamo dire che, mediamente, ogni 4 dentisti uno è fuorilegge dal punto di vista dell’atto medico che viene compiuto da personale non abilitato, quindi illegale".

 


Raimondo lancia quindi un appello ai cittadini, l’aiuto dei quali è indispensabile per porre un freno a questo fenomeno. "Abbiamo bisogno della collaborazione dei cittadini per sconfiggere nel loro stesso interesse questo fenomeno assolutamente deprimente. Spesso, invece, l’abusivo viene segnalato solo quando sorgono dei problemi. Ma a quel punto — spiega Raimondo — è troppo tardi".

 


Ma come fa un cittadino a capire se il soggetto a cui si è rivolto è un vero dentista? Anzitutto può verificare l’iscrizione all’Albo nel sito della Federazione degli Ordini dei Medici (www.fnomceo.it) oppure può chiamare Andi Rovigo (telefono 0425-28426), che attiverà le opportune verifiche. In ogni caso l’invito di Andi è quello di aprire bene gli occhi, quando viene richiesto di spalancare la bocca. "I pazienti pretendano che le cure dentarie siano eseguite dal medico e solo da lui e non da soggetti truffaldini privi di scrupoli — aggiunge il presidente — Sia chiaro che a soggetti non abilitati alla professione medica nessun compenso è legalmente dovuto: non si tratta di pagare meno, ma di non pagare nulla. Anzi, di denunciarli. E’ incomprensibile che i cittadini, spesso consapevolmente, si affidino a loro, anche se fanno di tutto in bocca ai pazienti. Soprattutto danni. L’Italia e’ l’unico paese europeo che detiene questo squallido fenomeno".

 

Latest News

Studio di dentisti gratuito e aperto anche di notte, solo per i poveri: ci pensa la Massoneria

Studio di dentisti gratuito e aperto anche di notte, solo per i poveri: ci pensa la Massoneria

L'iniziativa parte a Perugia martedì 17 aprile in via G.P. da Palestrina. Il comune offre i locali a prezzi bassi

Catania, Carabinieri del NAS denunciano falso dentista e sequestrano studio dentistico

Catania, Carabinieri del NAS denunciano falso dentista e sequestrano studio dentistico

Continua l'attività dei Carabinieri del Nas di Catania contro l'abusivismo sanitario nel settore odontoiatrico.

Acqua frizzante? Può far male a stomaco e denti.

Acqua frizzante? Può far male a stomaco e denti.

L'anidride carbonica è sotto accusa perché può causare danni ai denti .

URGENZE INDIFFERIBILI

Mettiamo a disposizione una lista di Studi Dentistici a cui rivolgersi per URGENZE ODONTOIATRICHE INDIFFERIBILI nel periodo del Covid-19.

Cliccando sul seguente link potrai visualizzare i numerosi dentisti che hanno aderito all'iniziativa