Menu

TROPPO NUOTO, UN RISCHIO PER I DENTI

TROPPO NUOTO, UN RISCHIO PER I DENTI
16-03-2009

Che gli sport da contatto così come quelli acrobatici siano pericolosi per i denti, è cosa decisamente nota. Meno intuibile è invece il fatto che a mettere a rischio la salute dei denti possa essere uno sport poco traumatico come il nuoto. E invece è così, come afferma il sito Do-more.it. Il sito internet in questione - dedicato alla salute orale e promosso dall'azienda Listerine - spiega che se il ph dell’acqua della piscina è troppo alto, influisce sui denti esattamente come le bevande gassate, causando cioè una patologica erosione delle sostanze dentali.

 

In particolare, se i livelli di ph sono tra 7.2 e 8.0, cioè più bassi di quelli raccomandati, all’effetto corrosivo sui tessuti duri del dente si aggiunge anche la diluizione dei fattori protettivi della saliva.

 

Chi nuota più volte la settimana ha quindi un motivo in più per andare regolarmente a fare un controllo dal dentista!

 

Fonte: Ufficio stampa Listerine 2009.

Latest News

Studio di dentisti gratuito e aperto anche di notte, solo per i poveri: ci pensa la Massoneria

Studio di dentisti gratuito e aperto anche di notte, solo per i poveri: ci pensa la Massoneria

L'iniziativa parte a Perugia martedì 17 aprile in via G.P. da Palestrina. Il comune offre i locali a prezzi bassi

Catania, Carabinieri del NAS denunciano falso dentista e sequestrano studio dentistico

Catania, Carabinieri del NAS denunciano falso dentista e sequestrano studio dentistico

Continua l'attività dei Carabinieri del Nas di Catania contro l'abusivismo sanitario nel settore odontoiatrico.

Acqua frizzante? Può far male a stomaco e denti.

Acqua frizzante? Può far male a stomaco e denti.

L'anidride carbonica è sotto accusa perché può causare danni ai denti .

URGENZE INDIFFERIBILI

Mettiamo a disposizione una lista di Studi Dentistici a cui rivolgersi per URGENZE ODONTOIATRICHE INDIFFERIBILI nel periodo del Covid-19.

Cliccando sul seguente link potrai visualizzare i numerosi dentisti che hanno aderito all'iniziativa