Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 3

SEGUITO ALLA DOMANDA: Mi è stato diagnosticato un riassorbimento osseo orizzontale

Scritto da marina / Pubblicato il
Grazie per le vostre risposte,seguirò il consiglio di rivolgermi a uno gnatologo perchè credo che la malocclusione possa essere forse la causa del riassorbimento osseo in quanto ho spesso mal di testa che imputavo ad altre cause, ma ora sto riflettendo su questa possibilità, ho un'altra domanda: dopo una settimana dal currettage al molare ho ancora dolore alla masticazione. E' normale o vuol dire che il ritiro gengivale, che mi è stato detto è vicino alla biforcazione, non consente più la guarigione? GRAZIE
Sig. Marina, tutti gli odontoiatri hanno studiato e applicano la gnatologia, nelle università italiane non esiste questa specialità, per cui ne può parlare apertamente al suo attuale odontoiatra, sarà poi lui indicarle il corretto professionista.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Arco Facciale di trasferimento in Gnatologia e Parodontologia con Esame podometrico e Stabilometrico e Bite per valutazione Gnatologica. Da Dottor Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo di Cagliari
Cara Signora Marina, se ha letto, come lo ho suggerito, la "Visita Parodontale" sul mio profilo, tra le altre cose dsi Parodontologia, avrà capito che nella Visita Parodontale è compresa quella Gnatologica. Un buon Parodontologo è anche Gnatologo, per gli Studi che ha fatto in Parodontologia post-Laurea e post Specializzazione. Quindi, bene il Dentista Gnatologo ma deve essere soprattutto Parodontologo. Prima di tutto Parodontologo perchè è la malattia Parodontale che bisogna "rigirare come un calzino" per venire a capo dei suoi problemi. La Gnatologia è importante ma le patologie Gnatologiche possono essere un momento scatenante o aggravante o una concausa della Parodontite anche con riassorbimento orizzontale prevalente, non può e non è la CAUSA del difetto osseo parodontale orizzontale. Mi occupo a livello Didattico, di Ricerca, Clinico, di "Passione", dedicando con a more tutta la mia vita, da ben 36 anni alla Parodontologia ed alla Gnatologia e le parlo nel suo interesse4 con vera cognizione di causa! Deve trovare un Parodontologo. Ma non un Parodontologo ma il Parodontologo e se è IL Parodontologo con la IL maiuscola, stia certa che è anche Gnatologo. La volta scorsa le ho lasciato un Poster di interventi Parodontali e di di fetto ossei, ora le lascio un Poster di Gnatologia con Arco facciale di trasferimento per la ricerca della posizione spaziale della base cranica e quindi delle arcate dentarie e per lo stidio del movimento di bennet e con un grafico gestito dal PC di analisi stabilometrica e tanto altro. L'eventuale copatologia gnatologica sovrapposta a quella Parodontale la si deve ricercare anche proprio nella Gnatologia dell'apparato stomatognatico con palpazione delle ATM per saggiarne e valutarne i rumori e i movimenti dei condili e palpazione dei muscoli Masseteri e Pterigoidei che sono i primi ad andare in contrattura, specialmente gli Pterigoidei, in caso di Patologia della ATM e valutare le tre disclusioni incisiva o protrusiva, laterale sin e dx o canina e massimamente retrusa coi denti posteriori a contatto o Relazione Centrica con valutazione di Over Jet ed Over Bite e delle tre curve di compensazione, di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. La terza curva di Compensazione da valutare e quella di Monsen. Sarebbe eventualmente, ma lo deciderebbe solo il Dentista, opportuno anche uno studio con un arco facciale di trasferimento, essenziale per rilevare i rapporti spaziali delle sue arcate con la base cranica e per il montaggio dei suoi modelli di studio su un articolatore a valore medio per studiare la gnatologia della sua bocca e la sua clinica e le sue articolazioni con angoli di spostamenti come l'angolo o movimento di Bennet tra il piano sagittale ed il movimento del condilo in lateralità della mandibola che è la fotografia reale della sua patologia! Per esempio, maggiore è il movimento di Bennet e minore è l'altezza delle cuspidi e viceversa, quindi l'occlusione e il rapporto delle cuspidi tra antagonisti e tra di loro, incidono sul movimento di bennet e sulla misurazione dell'angolo che forma con le strutture citate ed in ultima analisi con le patologie del lato lavorante e di quello non lavorante della testa dei condili. Questo movimento di bennet può essere immediato o progressivo a seconda delle patologie presenti o non patologie presenti, ovviamente! Come vede la Visita Odontoiatrica è molto più profonda e seria di quanto si pensi.Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La gnatologia (parola inventata dal dottor Stallard nel 1922) non è una patente di santità per i dentisti che si autoreferenziano, ma la normale "dovuta diligenza" nel normale esercizio dell'arte. Lei dovrebbe con me convenire che un normale muratore debba sapere tutto sulla giusta mescolanza di calce e cemento, che un normale elettricista non debba sparare scintille emozionanti, che un normale autista di pullman debba conoscere a menadito la segnaletica stradale, e via discorrendo. L'identificazione di un normale dentista deve essere ottenuta dividendo la sostanza dall'apparenza ingannevole. Se dovesse incontrare un dentista gnatologo doc, metta subito la mano sul portafoglio e la tenga ben stretta. Sopratutto si fidi solo delle parole che capisce, secondo il saggio parere di un tale Warren Buffett. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento