Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Vi prego aiutatemi perchè non sò quanto ancora potrò resistere, questi dolori sono insopportabili

Scritto da anna / Pubblicato il
Salve, vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi. Ormai è un anno e mezzo che ho questi problemi: bruciore forte alla lingua (come se avessi degli spilli inseriti) dolore all'orecchio, alla mandibola, pizzicore agli occhi, vertigini. Durante la notte i nervi della faccia è come se impazzissero, mi si muove tutta la faccia. Ultimamente ho scosse sulla mano che stanno arrivando anche al piede. Tutto questo calvario è iniziato dopo che ho tolto un dente del giudizio e ho messo due ponti. Prima di ciò ero in ottima forma. Ho fatto visite su visite, ma nessuno riesce a dirmi cosa ho. Vi prego aiutatemi perchè non sò quanto ancora potrò resistere, questi dolori sono insopportabili. Aiuto!!'
Credo per il suo bene che sia indispensabile rivolgersi ad una struttura ospedaliera o, meglio, universitaria (che a Roma non mancano certamente) per svolgere una corretta diagnosi di un quadro sintomatologico come il suo al quale non so chi e come potrebbe dare una spiegazione con una semplice e-mail.

Scritto da Dott. Giovanni Ghio
Livorno (LI)

Perfettamente d'accordo con il collega, la invito a rivolgersi ad un reparto universitario di neurologia dove la sua condizione possa essere affrontata e risolta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Ferruccio Morandi
Pistoia (PT)

Sig.ra Anna, non è semplice formulare una diagnosi con così pochi elementi e soprattutto senza visionare almeno una panoramica, bisogna fare una indagine per esclusione, quindi la cosa più semplice da fare nell'immediato è far sostituire le protesi fisse con dei provvisori, in maniera tale da eliminare la lega metallica (probabilmente lei è intollerante a tale lega) e vedere come va, se tutto torna nella normalità, dovrà sostituirle con delle protesi in metal free; diversamente bisogna indare meglio. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Cara Signora Anna...esistono dei sintomi, detti sinalgie, che praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita parodontale (le metto i link ai miei articoli su questo portale) VISITA PARODONTALE ... Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata e stia certa che si arriva ad una diagnosi. Per il trigemino = Devo fare un piccolo preambolo anatomico: sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perchè le dico questo?...per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" come da Lei lamentato può dare i sintomi che ha lei...in particolare cause gnatologiche (cattivi rapporti tra le arcate dentarie) e delle Articolazioni Temporo Mandibolari...c'è un intera specialità dell'Odontoiatria che studia queste patologie: La GNATOLOGIA: essa studia la “complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola “malocclusione”... malocclusione che può anche essere a limite causata dai 4 ottavi inclusi che spingono...tutto da vedere e confermare però...QUESTO PER L'ODONTOIATRIA...MA IL SUO è UN PROBLEMA ANCHE CLINICO GENERALE ...ci sono innumerevoli patologie che danno questi sintomi...in particolare di carattere neurologico...le consiglio quindi di farsi visitare da un buon Neurologo e da un buon Clinico Medico (specialista in Medicina Interna)... Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Anna, lei descrive dei sintomi riconducibili alla burning mouth sindrome, la cui diagnosi deve essere fatta per esclusione di altre patologie, le consiglio di rivolgersi a un ambulatorio di patologia orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Due le possibilità più plausibili. I ponti hanno modificato la posizione mandibolare che determina una dislocazione dell'articolazione con corteo di sintomi (soprattutto vertigini) descritti o si è creato un fenomeno di bimetallismo (presenza di metalli diversi in bocca) che provoca delle correnti,o la somma delle due cose. Escluso ciò, si passa ad indagare i rapporti tra denti e corpo. Digiti Goodheart (chiropratico americano). Spero di esserle stato utile.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Gentile Anna, penso che sia necessario effettuare una visita per appurare il tutto. Mi permetto di lasciarle il mio numero di telefono per un consulto gratuito e senza impegno presso il mio studio. Cordiali saluti. Gentile Alessandro 3384169353.

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Gentile Sig.ra Anna, Le consiglierei una Visita Neurologica. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Fabrizio Gorreri
Roma (RM)