Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Cosa posso fare perchè almeno rimangano fermi li e non peggiorino la situazione?

Scritto da Roberta / Pubblicato il
Buongiorno, mi chiamo Roberta e ho 28 anni. Fino a una decina di anni fa per molti anni ho portato apparecchi sia fissi che mobili ottenendo un'arcata dentale perfettamente allineata. Da qualche anno però, e specialmente negli ultimi due anni, i denti sia sopra che sotto hanno iniziato a spostarsi arrivando addirittura a sovrapporsi. Sono andata da diversi specialisti ma tutti mi davano spiegazioni diverse (denti del giudizio si, denti del giudizio no ecc). A questo punto l'idea di mettere ancora l'apparecchio non la voglio considerare quindi so che i denti non torneranno mai allineati, ma cosa posso fare perchè almeno rimangano fermi li e non peggiorino la situazione? Grazie mille!
Premesso che solo con le righe che scrive e senza visitarla, darle una risposta credibile e con una diagnosi e consiglio terapeutico per il suo caso non è possibile, le strade non sono in realtà moltissime. Ha fatto una regolare contenzione (mobile, che io personalmente preferisco, o fissa, comunque valida) dopo l'ortodonzia? Gli elementi dentari hanno memoria, e tendono, dopo aver effettuato anche anni e anni di ortodonzia, a ritornare nella posizione d'origine; la contenzione (con placche removibili di notte o splintaggi rigidi sempre) prolungata per 24 - 36 mesi, impedisce questi spostamenti postumi e stabilizza i risultati ottenuti. È molto giovane, escluderei una patologia parodontale grave che sia addirittura arrivata a causarle lo spostamento dei denti (comunque una visita parodontale è sempre opportuna). È possibile che i denti del giudizio presenti "costringano" molto le arcate dentarie, favorendo lo spostamento degli elementi dentari stessi (i denti non si spostano perchè gli ottavi spingono, ma se c'è poco spazio di sicuro la presenza di ottavi magari malposizionati non aiuta in questo senso..). Quindi ora come ora, purtroppo, l'unica cosa sensata da fare è recarsi dal suo Dentista, possibilmente nel giorno in cui sia presente anche l'Ortodontista, affinchè possiate valutare insieme la situazione e quindi fare diagnosi (capire perché i suoi denti si stanno spostando....porti con sè la sua vecchia cartella clinica mi raccomando, a meno che il dentista non sia lo stesso che l'ha trattata in precedenza) e valutare le opzioni terapeutiche esistenti per risolvere il suo caso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Roberta, buongiorno. Il Dottor Sbarbaro ha risposto talmente bene che ho ben poco da aggiungere se non concetti già espressi in passato più volte in simili risposte a domande come la sua. Io, personalmente, non posso fare niente! Non conosco neanche la fisiopatologia miofunzionale della sua lingua, la sua postura e tanto altro che è, molto importante valutare. Quindi, mi dispiace doverle fare notare quello che faccio sempre notare nelle domande di Ortodonzia:la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. La Diagnosi Ortodontica e la progettazione terapeutica sono come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un Ortodontista dopo le visite suddette. Non posso quindi esprimere giudizi, senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale. SI FIDI DEL SUO DENTISTA. Lui conosce questi requisiti! Io posso solo immaginare ma le ho già spiegato che si deve fare una Diagnosi Differenziale e una Diagnosi Clinica e strumentale con una o più visite mirate! Posso ancora dirle che se non "vuole più l'apparecchio Ortodontico, esistono altri mezzi per riallineare denti che siano però poco non allineati. Bisogna solo fare una Visita Clinica e pianificare l'eventuale correzione estetica che può prevedere anche chirurgia estetica Parodontale. Legga nel mio profilo " La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sarebbe interessante capire il motivo del movimento. Detto ciò l'unico modo possibile è con retainer fissi che preferisco o mobili notturni a tempo indeterminato. Le invio foto ad esempio.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Buona sera Roberta, capisco la sua delusione e, se si accontenta di tenere fermi i denti, di soluzioni ce ne sono anche di poco invasive. Personalmente però ritengo che non sia la scelta più corretta. Sarebbe bene comprendere perché c'è stata la recidiva e quindi considerare assieme al suo professionista qual è la soluzione più adeguata (conservare lo stato attuale o correggerlo di nuovo ed in modo duraturo).

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile Sig.ra Roberta, pare di capire che non è stata fatta la fase di contenzione, pertanto i denti tendono a tornare al posto di partenza. Sui denti del giudizio c'è molto da discutere. Se non hanno problemi non spostano i denti. Se invece sono "storti" la situazione cambia. Le consiglio di fare una nuova valutazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Roberta, è strano trova spiegazioni in internet e gli specialisti da lei consultati non le hanno saputo rispondere alla domanda, ritorni da loro si faccia mettere tutto per iscritto, poi rilegga e vedrà che troverà tutte le risposte alle sue domande.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Fino a che non deciderá di riaffrontare la cura ortodontica, almeno splintarli i denti del giudizio non spingono. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Ha fatto ortodonzia e forse non è stato valutato il pericolo, sempre in agguato, delle disfunzioni. Alle volte quando non ce ne sono il mantenimento può essere evitato. Coprdialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

La mia esperienza di tanti anni (piu di 30) di ortodonzia mi ha fatto vedere molti casi in cui a ri-spostare i denti sono stati i denti del giudizio. Spesso invece c'è alla base una funzione del movimento linguale alterata...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia