Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 5

Esiste un'alternativa alla Risonanza Magnetica?

Scritto da milena / Pubblicato il
Salve, da circa un anno ho problemi all'ATM. Mi scatta, ho fastidio nel masticare, non riesco a rilassare i muscoli facciali anche durante la notte e avverto un senso di squilibrio costante. Mi sono rivolta ad un ortognatologo il quale mi ha prescritto delle radiografie per analizzare la situazione del mio morso aperto e invece una RM, a bocca aperta e chiusa, per questi problemi dell'ATM. Io soffro di CLAUSTROFOBIA e dovrei effettuare l'esame in una macchina chiusa (non ho alternative! il centro che ha la macchina aperta non effettua questo tipo di esame!!) quindi sono già nel panico più totale!!!! vorrei sapere se la RM è indispensabile o può essere sostituita con altri esami. Non so se riuscirò a farla, la paura è troppa anche perchè mi domando: come farò a stare a bocca aperta (bloccata da un divaricatore creato in resina dal dentista) senza la possibilità di deglutire? Aiuto!!!!!!!! grazie
Il morso aperto è causato da deglutizione atipica, i disturbi dell' atm sono causati da decubito sulla mandibola nel sonno veda www.galiffa.it . Le radiografie sono solo una documentazione dei danni che ha causato ai condili, pressati in modo parafunzionale tutta la notte. GSG

Scritto da Dott. Gino Salvatore Galiffa
Teramo (TE)

Signora cara se il suo dentista ha deciso,  sapendo dei suoi problemi di claustrofobia di farle fare una RM deve farla...ne parli col suo Psichiatra!

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Signora Milena, tranquilla una buona sedazione Le consentirà di superare l'esame senza grandi ansie. Parli anche semplicemente con il suo medico di base. Buona giornata

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Lo Studio delle Atm con Rmn è specifico per i casi di forme avanzate e/o croniche di Disfunzione Cranio Cervico Mandibolare. Se Lei ha una sintomatologia recente ( ma ciò non significa necessariamente che la sua forma patologica dati pure da un anno ! ), l'approccio diagnostico con Rmn potrebbe anche essere rimandato ad un momento successivo alla valutazione diagnostica preliminare. Ne parli con il Suo Gnatologo e gli esterni i Suoi problemi psicologici e/o neurologici. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)

Cara sig.ra Milena, la RM è l'unico esame diagnostico in grado di evidenziare i tessuti molli dell'articolazione, risulta essere indispensabile per effettuare una corretta diagnosi che deve essere sempre accompagnata da una visita accurata, può vedere se nella sua zona esistono altri centri di radiologia dove hanno la risonanza aperta ed effettuano questo esame (si ricordi, però, che la risonanza è aperta non è al livello di quella chiusa. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pietro Tedesco
Larciano (PT)

Sullo stesso argomento