Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 4

Perchè il dente devitalizzato e incapsulato continua a dar fastidio

Scritto da sergio / Pubblicato il
Mi è stato otturato un dente sul lato destro con devitalizzazione e incapsulamento. Da quel momento ho sempre avuto dei fastidi a tale dente. Successivamente ho avuto un'altra otturazione sul lato sinistro, senza devitalizzazione, effettuata da altro dentista. Quest'ultimo dente attualmente è diventato sensibile al caldo e al freddo, inoltre mi si è sviluppata una forma infiammatoria che si sposta, un periodo sulla gengiva in corrispondenza al dente destro ed un periodo sulla gengiva in corrispondenza al dente sinistro. Mi dicono che i denti otturati sono ok e che la forma infiammatoria non dipende dai denti. Chiedo pertanto qualche chiarimento o qualche ipotesi, se possibile, in merito a: - perchè il dente devitalizzato e incapsulato continua a dar fastidio? - Perchè l'altro dente dopo otturazione è diventato sensibile alla temperatura? - Perchè si è sviluppata questa forma infiammatoria? Ringrazio per un cortese consiglio e saluto Sergio
Mi scusi la battuta forse inopportuna...ma benevola...lei chiede chiarimenti a noi...li avrebbe dovuto chiederli al suo Dentista che può fare una diagnosi clinica che noi non possiamo fare. Noi possiamo solo fare ipotesi e consigliarla. Ipotesi: 1-L'infiammazione gengivale...legga miei articolo su questo portale = VISITA PARODONTALE e LA PIORREA...QUESTA SCONOSCIUTA! (al Dentista basta fare anche solo un sondaggio parodontale completo in tutta la bocca per fare una diagnosi...veda la VISITA ARODONTALE) 2- sensibilità al caldo e al freddo = se è di pochi secondi o minuti è dovuto ad una iperemia attiva per irritazione della polpa ...transitoria e reversibile. Se dura molti minuti...ore ed è spontaneo come insorgenza allora il dente è in pulpite (dolore prevalentemente notturno e pulsante, insopportabile) e bisogna devitalizzare il dente.(al Dentista basta fare una prova termica ed una percussione per fare una diagnosi) Il perchè delle sue domande sarebbe troppo lungo rispondere...legga gli articoli...mediti su quanto le ho spiegato ora e si faccia visitare da un buon DENTISTA ...meglio se Parodontologo!...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Egregio Sergio, la sensibilità al freddo e al caldo è un sintomo della pulpite, forse l'otturazione o meglio la carie presente precedentemente era profonda. Può capitare. Il dente penso che dovrebbe essere devitalizzato. L'infiammazione che lei ci descrive così non mi dice niente, ci vorrebbe un esame obiettivo. I fastidi del dente già devitalizzato richiedono ulteriori indagini (rx, test alla percussione, ecc.) per valutarne l'origine ed attuare la giusta terapia. Ne riparli con i suoi dentisti. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Spett. Sergio in merito alla prima domanda posso solo sospettare che la cura canalare ( devitalizzazione ) sia da rivedere forse a causa di qualche porzione di polpa rimasta dentro qualche canale laterale o accessorio del dente interessato. In subordine se questo è stato escluso potrebbe essere anche un precontatto in occlusione sia centrica che di lateralità dx o sx. Per la seconda domanda potrebbe essere che a causa della cavità profonda l'otturazione è vicina alla polpa che potrebbe essere stata poco isolata dal materiale da otturazione usato. Per la terza domanda forse avendo dolore più o meno importante sia da una parte che dall'altra dell'arcata Lei potrebbe esserne condizionato e quindi non si tratterebbe di un'infiammazione itinerante. Naturalmente il mio è un giudizio dato a distanza senza supporto di radiografie o di una visita clinica, perciò si rechi quanto prima dal dentista e chieda spiegazioni. Distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emanuele Mansutti
UDINE (UD)

Sig. Sergio questi perché sono da chiedere al suo odontoiatra. Controlli su questo portale se il dentista con cui ha parlato e un vero dottore.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)