Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 8

Fastidio prolungato dopo l'avulsione di un dente del giudizio

Scritto da Laura / Pubblicato il
Buongiorno, mi è stato estratto 8 giorni fa un dente del giudizio superiore sinistro, molto lungo e in disodontiasi. Sono andata dal mio dentista qualche giorno fa e mi ha detto che si sta cicatrizzando bene. Però io sento la gengiva e la guancia tirare tantissimo e questo fastidio non diminuisce significativamente con il passare dei giorni. Vorrei sapere se la mia situazione è normale, visto che la ferita è molto profonda e non mi sono stati dati punti di sutura. Quale antidolorifico potrei prendere per dormire di notte con questo fastidio? Inoltre sto prendendo l'antibiotico Velamox e ho un forte mal di testa. L'emicrania è uno dei possibili effetti collaterali di questo antibiotico? Vi ringrazio per la cortese attenzione. Distinti saluti Laura
Cara Signora Laura, non conosco la sua situazione clinica...quindi posso solo fare supposizioni e dare consigli. 8 giorni sono ancora pochi...se sente tirare può essere nella norma ... i muscoli vanno in contrattura a volte (contrazione dolorosa ...con senso di stiramento) l'antibiotico mi sembra "deboluccio" ...l'antidolorifico glielo dovrebbe aver già prescitto il suo Dentista...la ferita è molto profonda...dichiarato dal paziente...è discutibile...perchè come fa a saperlo?...che metro di valutazione ha?...non può!!! In linea di massima...La cefalea (il mal di testa) è dovuto non all'antibiotico ma alla situazione patologica e all'infiammazione. I punti di sutura non sono stati messi...di solito si mettono...ma anche li ...l'unico che può giudicare è il suo dentista ..in ogni caso dopo 8 giorni presumo che non ce ne sia più bisogno comunque...TUTTE QUESTE DOMANDE le ha fatte al suo Detista?...si è fatta rivisitare da Lui? ...se non lo avesse fatto...lo faccia subito...e Le darà tutte le informazioni che desidera! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Laura, in alcuni casi, nei giorni successivi a un’avulsione, non sempre sono riscontrati forti stati dolorifici. Dopo 7 giorni i tessuti, si collabiscono nell’alveolo e sull'osso sottostante che è rigido rispetto ai tessuti molli, creando uno stato dolorifico superiore rispetto ai giorni precedenti. La forma di emicrania non è originata dal Velamox. Per dormire può assumere lo stesso antidolorifico post-estrattivo consigliato dal suo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non si preoccupi, purtroppo nell'estrazione dei denti posteriori a volte capita questo fenomeno che è definito alveolite post-estrattiva, ossia anche in presenza di una buona guarigione c'è il corteo di sintomi da lei descritto, massimo una settimana deve però sparire.

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Signora Laura, se ci dice che la ferita è molto profonda dovrà pazientare ancora qualche giorno ...il suo curante l'ha rivista dopo l'estrazione? L'emicrania non è da correlare all'antibiotico, come antidolorifico on-line non è corretto fare prescrizioni chieda al suo medico. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Laura, se il suo dentista ha detto che sta guarendo bene, non si preoccupi e attenda che passino altri due o tre giorni e vedrà che il dolore le passerà. Se invece si trattasse di una alveolite post-estrattiva, a nulla le servono gli antibiotici e l'attesa. L'unica cosa da fare in questo caso è far cruentare (sanguinare) di nuovo l'alveolo e suturare perchè si formi un coagulo che la porti a guarigione. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Signora Laura, otto giorni sono pochini per l'intervento che ha subito, ce ne vogliono almeno 15-20gg., ma abbia fiducia del suo dentista, che se ha realizzato un simile intervento, sa fare il suo lavoro bene. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Laura c'è una medicazione che si chiama Alveogyl, a base di.. "erbe indiane" (scherzo) che fa un effetto straordinario nel lenire i dolori in caso di alveolite post estrattiva. Spero che il suo dentista ce l'abbia. Se non ce l'ha è ora di cambiare. Una applicazione di questa medicazione procura un sollievo immediato e prolungato. E va associato un antibiotico serio, come Rocefin da 1 grammo per intramuscolo, una al giorno per 5-6 giorni, o finche' non sta bene.. Il Velamox è acqua fresca per i denti del senno. Il mal di testa ovviamente dipende dalla estrazione e dallo stato di disagio generale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Le consiglio anche io di farsi fare delle applicazioni di Alveogyl nel sito e di continuare con l'antibiotico. Saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)