Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 9

Ho un dente del giudizio cariato

Scritto da Arianna / Pubblicato il
Salve dottori, vi espongo il problema. Ho un dente del giudizio cariato e dovrei estrarlo però, dato che attualmente mi trovo all'estero, non posso. Il dente non mi fa male, solo che oggi mentre mangiavo una nocciola si è spuntato, cioè un angolo del dente si è rotto e si vede (credo della caria). Il dente continua a non farmi male. Cosa devo fare? Corro dal dentista oppure posso aspettare fino al mio ritorno in patria?
Cara Arianna, dipende da quanto tempo deve attendere prima di rientrare in patria; se il tempo dovesse essere troppo lungo le consiglio di intervenire anche con una otturazione provvisoria, sarebbe bene sapere anche dove si trova all'estero. Dopodichè buona Avulsione ( estrazione )!

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)

Tutto dipende da dove sei...:)))). Se ti trovi a New York o a Parigi, puoi andare con molta fiducia da un dentista locale a farti vedere. Se sei nella oasi di Jum nel deserto, o in Vietnam, io aspetterei di tornare in Patria..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Arianna, quando torna in patria? Dove si trova?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Arianna... deve estrarlo?...perché? le è stato spiegato?...se non è in disodontiasi, se ha l'antagonista ed è ben "allineato " in bocca o almeno non ha grossi precontatti...è meglio tenerlo, curando la carie e se necessario devitalizzandolo. ...........ciò detto.......... se non le fa male e non deve rimanere all'estero mesi, aspetti il rientro in Italia.... se arrivasse il dolore è sempre in tempo a farsi fare una terapia d'urgenza (senza estrazione) per "togliere il dolore"................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, un dente fratturato deve essere controllato in quanto, anche se non dolente, potrebbe essere causa di traumi ai tessuti molli (lingua, guancia). Se il suo ritorno in Italia è imminente aspetti, al contrario si faccia controllare e magari rimediare con qualcosa di provvisorio per poi fare dal suo dentista la terapia del caso. Buona giornata

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Se non ha dolore potrebbe decidere di curarlo al rientro. nulla di più. cordialmente, gianluigi renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentilissima sig Arianna, anche all'estero ci sono ottimi dentisti. Al massimo ci saranno problemi di lingua nell' ascoltare la diagnosi, ma non attenda di più. Una pulpite in agguato potrebbe rendere un eventuale viaggio di ritorno in aeroplano un incubo. cortesi saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Arianna, come si evince dalle risposte dei miei colleghi, è difficile prevedere come si comporterà il suo dente, ossia se le consentirà un ritorno asintomatico. Per quanto mi riguarda se si è già deciso per un'inevitabile estrazione allora può anche temporeggiare fino al rientro. Tenga però presente che un improvviso dolore pulpitico è qualcosa che le sconsiglierei di provare. In bocca al lupo!!!

Scritto da Dott. Vittorio Milanese
Piano di Sorrento (NA)

Se non ha dolore aspetti e se riuscirà ad arrivare in Italia senza dolore ancora meglio, al contrario interverrà prima.

Scritto da Dott. Gino Perna
Roma (RM)