Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 5

E' possibile cambiare solo la faccetta esterna di una corona?

Scritto da Simona / Pubblicato il
Gentili Esperti, ho una corona in oro-ceramica sul 2° premolare superiore da 8 anni. La corona è in ottimo stato, ma a causa della gengiva che si è ritirata, è comparsa un'antiestetica aurea scura tra la gengiva e la faccetta bianca della corona. Volevo sapere se è possibile cambiare solo la faccetta esterna della corona oppure devo rifare la corona completamente, magari totalmente in ceramica. Grazie. Saluti
A sin della foto è stata ricoperta la recessione , a dx ancora no...per esempio
Cara signora Simona ... dovrei visitarla...ma in linea di massima questi inestetismi dovuti al tempo o a corone irrazionali o a patologie delle gengive, si possono trattare con la chirurgia estetica parodontale con eccellenti risultati, ricostruendo la gengiva ritirata (recessione gengivale). Le lascio una foto di un intervento fatto a questo scopo...manca la corona ma il principio è lo stesso...Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Simona, deve rifare completamente la corona e totalmente in ceramica... sarebbe ancora più estetica. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Bisogna prima capire il perchè di questa recessione gengivale (trauma occlusale? profilo errato? ) poi, una volta eliminate le cause, si dovrebbe procedere a rifare la corona per evitare che il moncone (non più protetto) si possa cariare.

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Simona, bisogna capire il perchè della recessione...e rifare la corona. Ci fa sapere??? Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

In linea di principio la sua corona si potrebbe rimaneggiare ma senza rimuovere la causa della recessione, potrebbe ricomparire: quindi stabilire la causa ed eventualmente rifarla in ceramica integrale visto che è una donna e il dente in zona estetica. Saluti

Scritto da Dott. Luigi Balestriere
Arezzo (AR)