Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 5

Sostituzione vecchia otturazione in amalgama

Scritto da davide / Pubblicato il
Buongiorno, due settimane fa ho sostituito una vecchia otturazione in amalgama con una estetica al primo molare inferiore. Il dentista della mutua che mi ha praticato il lavoro, essendo oberato di lavoro, deve essere stato troppo frettoloso, e non mi ha lisciato l'otturazione, che è rimasta ruvida. Niente di male, se non fosse che dopo qualche giorno ho incominciato a sentire una sensazione persistente piuttosto fastidiosa e anomala (non ho trovato casi simili nel database di domande): ogni volta che tocco l'otturazione con la punta della lingua rimane sulla lingua stessa un sapore di salato davvero persistente, anche appena dopo aver lavato i denti. Tale sensazione di salato, ore dopo l'igiene dentale, si diffonde in tutta la bocca, ed è diventata davvero insopportabile. Non è la prima otturazione estetica che possiedo in bocca, ma questa è la prima volta che provo una tale sensazione. Inoltre guardando attentamente l'otturazione, mi sono accorto che ai margini della stessa vi sono come due minuscoli forellini, non so se profondi. E' possibile che l'otturazione stia rilasciando qualche sostanza? Cosa può essere? Spero di aver inserito la domanda nella giusta categoria e vi ringrazio anticipatamente.
Caro Signor Davide...Buongiorno a Lei...difficile risponderle solo in base alla descrizione anche se molto accurata...ci sono tante "cose" a cui pensare per il suo problema...il più probabile è questo...se è vero che vede due forellini marginali = l'otturazione forse si è contratta o non è stata accuratamente condensata e polimerizzata e c'è una apertura virtuale tra otturazione e parete del dente che appare come due forellini...da lì evidentemente escono i vapori di qualche sostanza messa sotto l'otturazione o "dimenticata" sotto ... ne ho viste troppe...per non andarlo a pensare...purtroppo...in ogni caso...tranquillo se agisce subito...vada da un buon dentista meno "frettoloso" ... e rimuoverà eventualmente l'otturazione ...vedrà (dopo avere fatto una Rx endorale che è la prima cosa da fare) ...capirà...e rifarà l'otturazione a regola d'arte ... ci sono tanti medicamenti che lasciano i sapore da lei descritto!...non è niente...dicevo se agisce in fretta...se trascurasse...se quella descritta è una mancanza di sostanza dell'otturazione, si inoltra la carie tra otturazione e parete dentale e causa danni più o meno grossi fino alla perdita del dente.. ... Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

L'otturazione non sta rilasciando nulla. E' semplicemente... stata fatta alla mutua, in modo frettoloso. E' verosimile che si sia contratta e si sia creato un gap fra otturazione e dente. Nelle otturazioni in composito CORRETTAMENTE EFFETTUATE questo non succede. Si rivolga ad un buon professiosta, accertandosi che usi SEMPRE l'indispensabile diga di gomma per isolare il campo operatorio.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Davide, credo che il restauro in questione non sia stato fatto con una stratificazione del composito e senza l'ausilio della diga. Dovrà rifare l'otturazione. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Davide, per quanto riguarda l’odontoiatria conservativa, le strutture pubbliche non possono fornire le stesse prestazioni delle strutture private. Probabilmente, per contenere i costi sono stati costretti a trattare quel dente in quel modo. Se ci tiene veramente ai suoi denti, le consiglio una visita in ambiente privato. Perché è stata rimossa l'amalgama? È 'consigliabile non rimuovere le amalgame, se non con opportune cautele. Spero che le cautele siano state applicate.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Egregio, solo la sua descrizione magari non basta a giudicare il lavoro di un collega, però vi sono troppe cose che non vanno. Rifaccia la ricostruzione da un collega che le dedichi più tempo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia