Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 3

Ringraziamenti e seguito domanda: Da cosa può dipendere il dolore durante la masticazione e la sensibilità al caldo e freddo di un dente curato e ricostruito?

Scritto da Simona / Pubblicato il
Ringrazio infinitamente per le Vs. celeri ed esplicative risposte. Volevo precisare che il fastidio al molare otturato per "infiltrazione" di una vecchia otturazione, di cui al mio precedente post, non è assolutamente spontaneo ma sempre e solo a seguito di masticazione o assunzione di bevande e scompare nel giro di pochi secondi. Saluti.
E allora come vede ... possiamo parlare di lieve sofferenza della polpa (rientra nella normalità)...stia quindi tranquilla ...piano piano scomparirà...però si rifaccia vedere dal suo Dentista che confermi con prove termiche, percussione e esame gnatologico per precontatti il tutto...ma stia tranquilla...si tratta di una banale iperemia attiva della polpa...ossia per lo stimolo masticazione o termico che sia...arriva in difesa del dente più sangue iperemia attiva)...entra nel dente, crea pressione perchè il dente è duro ed inespandibile ed ecco che compare il dolore...poi la vena fa uscire il sangue, la pressione finisce...e il dolore passa... però lo faccia confermare dal suo Dentista. Auguroni e stia tranquilla
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Simona i suoi ringraziamenti sono accolti con piacere, concordo con la magistrale risposta del collega Petti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Deve rifare l'otturazione e sappia che può accadere che togliendo via il vecchio materiale il collega che se ne occuperà potrebbe trovarsi a dover devitalizzare il dente se il materiale infiltrato dalla carie è troppo vicino alla polpa dentaria ossia al nervo. Un saluto.

Scritto da Dott. Fabrizio Campoli
Frascati (RM)