Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 4

SEGUITO ALLA DOMANDA: A seguito dell'agenesia di un incisivo porto l'apparecchio ai denti per raddrizzarli e ricreare lo spazio per l'impianto

Scritto da phil / Pubblicato il

Buongiorno, avevo già posto una domanda in passato, a seguito dell'agenesia dell'incisivo inferiore ho portato l'apparecchio ai denti e ricreato lo spazio opportuno per inserire un impianto. Sempre in fase di trattamento ortodontico ho fatto l'impianto ma purtroppo è andato male poichè la trazione dell'incisivo frontale adiacente all'impianto ha fatto si che l'impianto stesso non si sia integrato perfettamente quindi si muove. Avevo notato anche il cambiamento di colore dell'incisivo che era diventato grigio. Il dentista ha rimosso il dente provvisorio apposto dopo quattro mesi, e l'incisivo frontale è tornato bianco. Per quanto riguarda l'impianto il dentista ha rimesso il tappo di guarigione ed ora mi ha dato un'appuntamento fra quindici giorni (che a me sembrano un'eternità perchè sono preoccupatissimo). Oggi il tappo di guarigione si è staccato e me lo sono ritrovato in mezzo al panino. Penso che adesso rimuoverà l'impianto, attenderà il termine della cura ortodontica per poi rinserirlo nuovamente. le mie domande sono le seguenti: 1) la rimozione di questo impianto cosa comporterà in termini di dolore e danneggiamenti a ossa, denti e gengive? 2) rimettendo l'impianto dopo il trattamento ortodontico siamo sicuri che questo avrà il successo sperato? 3) il posizionamento dell'impianto nei denti del sorriso a mio parere deve essere perfetto e non approssimativo ma nello spostamento dei miei denti l'ortodonzista non mi pare che valuti gli spazi e le misure alla perfezione quindi ho paura che mi restino degli spazi. Quali sono i parametri che un ortodonzista segue per avere la giusta posizione dei denti? 4) quando il dentista ha messo il dente provvisorio la gengiva non era arcata come negli altri denti ma quasi dritta e questo faceva notare l'artificiosità del dente. 5)Ho fatto notare i miei dubbi più volte al mio dentista che ogni volta mi risponde con giustificazioni a mio dire approssimative e fittizie. Alle volte mi sento il classico cliente rompi scatole! 6) per rifare l'impianto dovrò ripagare? 7)vorrei andare da un'altro dentista per sentire un parere infatti penso che a giorni chiamerò il dott. Petti. sono molto preoccupato attendo risposte, VI RINGRAZIO.

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/implantologia/7180_impianto-dentale.html

Gentile Paziente, se lei ha già deciso di cambiare dentista, la scelta di affidarsi al Dott. Petti è una soluzione eccellente, perchè difficilmente troverà altrove maggiore professionalità e competenza! Alla sua età è doveroso salvaguardare al massimo la salute della sua bocca. Cordialmente

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Ortodonzia con frenulectomia da casistica della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista di Caliari
Mi scusi Signor Phil carissimo, ma le ho già dato molte risposte il 06-02-2013 ! Lei deve capire che a queste domande deve rispondere dopo avergliele poste, il suo Dentista! Deve capire che io per motivi Deontologici e di persona Seria e Professionale, non posso certo giudicare l'operato di un Collega e soprattutto via Web! Mi scusi ma per esempio chiede a me se il suo Dentista le dovrebbe far ripagare l'impianto? Ma è ovvio che lo deve chiedere a Lui! Perchè non parla chiaramente col suo Dentista? Perchè non pone a Lui tutte queste domande? Perchè non ha più Fiducia e Stima in Lui? E' importante che lei riesca a "ricucire" per così dire un buon rapporto di Stima e Fiducia Reciproca! Senza queste, il rapporto Medico-Paziente non ha senso! Spiegatevi, parlatevi e vedrà che si accorgerà che il suo Dentista sta facendo il possibile per essere Utile e Professionale per la Cura e la Salute della Sua Bocca e Vedrà che Economicamente raggiungerete senz'altro una giusta e saggia intesa per entrambi. Tanti Auguri ed in "Bocca al Lupo"!Poichè lascio sempre una foto sull'argomento trattato, le lascio un Poster di Terapia Ortodontica fatta da mia figlia Claudia.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia, Endodontia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente capisco la sua preoccupazione, spesso le terapie ortodontiche e implantari vengono associate per ottenere un miglior risultato o per creare lo spazio necessario all'inserimento del nuovo dente. E' difficile risponderle riguardo gli insuccessi che si sono presentati, io consiglio sempre di aver fiducia nel proprio dentista, a cui deve porre le proprie perplessità. Se poi ritiene di non dover riporre più fiducia in questo professionista, cerchi una figura professionale diversa e si affidi a lui. Dott Andrea Oria dentista Torino, centro odontoiatria microscopica, chirurgia minimamente invasiva, implantologia, endodonzia, ortodonzia, protesi, gnatologia, conservativa
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Oria
Torino (TO)

Sig. Phil, la visita dal Dott. Petti è sicuramente un’ottima scelta, perché è un magistrale professionista serio che non vuole certo accaparrarsi un paziente per il solo lato economico, per cui questa in questa visita non troverà un semplice preventivo, ma conseguiranno delle accurate diagnosi con delle prognosi dettate da cultura ed esperienze impagabili.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)