Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Nel 2005 ho fatto una panoramica e mi è risultata una disodontiasi del 38 e del 48

Scritto da alessandra / Pubblicato il
Salve a tutti, ho 30 anni e mi trovo in una situazione anomala relativa ai denti del giudizio. Ho letto diversi argomenti qui sul sito inerenti il mio, però ho dei dubbi che mi assalgono. Nel 2005 ho fatto una panoramica e mi è risultata una disodontiasi del 38 e del 48; quelli superiori invece erano in giusta posizione ma non uscivano finchè lo scorso settembre ho cominciato ad avere difficoltà a deglutire accusando fastidio all'orecchio dx, per cui su consiglio del mio dentista ho estratto entrambi i sup. Per quanto riguarda quelli inf, il dentista mi ha avvisato circa una pox parestesia ma mi ha consigliato di toglierli. Per timore ancora nn l'ho fatto ma è da circa una settimana che sto avendo difficoltà a deglutire con dolore all'orecchio sx, senso di sbandamento e dolori al collo. Ho sentito diversi pareri: c'è chi dice che se non danno fastidio sarebbe meglio non toglierli, c'è invece che mi ha detto il contrario..nel caso in cui decidessi di toglierli è sufficiente una panoramica o, come ho letto anche qui è necessario fare una dentascan? e inoltre, nel caso in cui non volessi toglierli a quale pericolo vado incontro? è vero che potrebbero portare problemi al cuore? grazie mille in anticipo.
Cara Signora Alessandra, evidentemente il suo Dentista ha visto che gli ottavi inferiori hanno stretti rapporti col canale mandibolare dove transita il Nervo Alveolare Inferiore che se lesionato darebbe parestesie anche permanenti. Basta che il suo Dentista se non fosse abile in questo tipo di situazioni, la inviasse da un bravo Chirurgo Maxillo Facciale e l'estrazione sarebbe in mani sicure! Ne parli col suo Dentista che avrebbe dovuto anche spiegarle bene tutto e non a grandi linee solamente. Per il toglierli o il non toglierli bisognerebbe valutare la situazione clinica soggettiva ed oggettiva per esprimermi.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Generalmente, le estrazioni degli ottavi inferiori sono piu' complesse ed indaginose rispetto a quelle dei superiori, e, di conseguenza, con maggior rischio di complicanze. Infatti, gli ottavi inferiori malposizionati (appunto in disodontiasi), in alcuni casi, possono avere rapporti di continuità - sovrapposizione con il canale mandibolare e quindi il nervo alveolare inferiore (addirittura alcuni abbracciano, con le loro radici, il canale mandibolare). In questi casi, è bene procedere con molta cautela all'estrazione ed effettuarla solo in sicurezza, per evitare lesioni al nervo alveolare inferiore stesso, che possono esitare in spiacevoli parestesie. Per semplificare al massimo il discorso: se non danno alcun fastidio e non danenggiano le radici dei molari adiacenti, il paziente può evitare l'estrazione con le relative problematiche e disagi; se danno fastidio (come mi sembra di capire dal suo caso), e il collega evidenzia un rischio di lesione al nervo in seguito ad estrazione, va a discrezione del collega che deve operare....nessun dentista andrebbe a rischiare il maniera consapevole una lesione permanente del nervo alveolare inferiore e quindi, se il collega si accontenta di una panoramica, significa che con ogni probabilità l'estrazione è meno complessa di quanto non le faccia pensare, altrimenti, le farebbe fare un DentalScan (l'unico esame in grado di definire con precisione nello spazio la posizione dell'ottavo rispetto al canale mandibolare). Prima di operarsi, si faccia quanto meno garantire che il rischio di complicanze è ridotto al minimo (una minima percentuale di rischio, in medicina, c'è quasi sempre, ma minima!), altrimenti, se queste garanzie non ci sono, le consiglio di sentire da un chirurgo orale esperto o quanto meno eseguire un DentalScan per poter procedere con maggior tranquillità. I problemi cardiaci sono correlati alla presenza di infezioni croniche dento - parodontali importanti (i batteri responsabili di queste infezioni rappresentano un fattore di rischio per l'ateroscerosi e l'endocardite batterica), quindi difficilmente legate ad un dente del giudizio mal posizionato, su questo può stare tranquillo. PS se può allegare la sua panoramica potremmo darle un parere piu' preciso!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Una panoramica del 2005 non è più attendibile, se da un esame radiografico bidimensionale, qual'è la panoramica, emerge il sospetto di contiguità  radicolare degli ottavi con il canale del nervo alveolare può essere utile produrre un esame tridimensionale per fare diagnosi più precisa. Nella figura o meglio nelle mani esperte di chi pratica con dimestichezza chirurgia degli ottavi troverà  tutte le risposte.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Alessandra, se i rischi di lesione al NAI esistono, non è certo la dentalscan che risolve il problema. I rischi cardiologici non esistono nelle persone sane senza problemi cardiaci.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. ra Alessandra, se i denti del giudizio non danno problemi possono anche non essere estratti, purtroppo però mi pare non sia il suo caso visto i sintomi che accusa. Bisogna capire se il suo dentista accennò alla possibile parestesia perché dalla panoramica si vedeva una vicinanza al nervo o se si era solo limitato a elencare le possibili complicanze. Nel primo caso un dentalscan sarebbe necessario per avere una immagine più accurata. Comunque un bravo chirurgo dovrebbe essere in grado di effettuare le estrazioni in sicurezza. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Se la sintomatologia che ci ha descritto è relativa ai denti del giudizio, allora la loro estrazione è assolutamente necessaria. LA vicinanza con il canale mandibolare non è una controindicazione alla estrazione. Se il suo dentista non se la sente, si faccia consigliare un collega più esperto in materia di chirurgia degli ottavi, o si rivolga ad un chirurgo maxillo-facciale.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Paziente, certamente non saranno estrazioni banali, ma con le dovute cautele sono estrazioni fattibilissime. Cordialmente Gustavo De Felicde sapri sa.

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig Alessandra, i disturbi che accusa son dovuti alla disodontiasi di uno degli ottavi, col dentalscan si vedono meglio i rapporti che le radici hanno col nervo alveolare inferiore. Le consiglio di farlo/i togliere da un esperto chirurgo, cordiali saluti

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)