Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 14

Mal di denti diffuso e prolungato

Scritto da martina / Pubblicato il
Gentili Dottori, mi rivolgo a voi per un mal di denti diffuso e prolungato a cui non so attribuire una causa e di conseguenza porvi rimedio. Inoltre, non essendo al momento nella mia città non posso ahimè recarmi dal mio dentista di fiducia e porre fine al dolore! Sono un paio di giorni (ed il dolore è andato peggiorando, cioè è sempre più intenso e continuato) che avverto dolori nella parte sinistra del viso. Questo comprende anche occhio sinistro, zigomo, mascella, collo, ghiandole sotto l'orecchio sinistro. I denti interessati dal dolore sono molari e premolari sinistri sia superiori che inferiori. Anche le gengive sono infiammate e provocano dolore al tatto. Non so se il dolore sia provocato da una nevralgite facciale o se, viceversa, il mal di denti mi provoca un dolore intenso e diffuso nella parte sin. del viso. Ad ogni modo il paracetamolo non sembra fare effetto. Vi sarei molto grata se mi poteste dare un parere e magari consigliarmi una cura... tra 15 giorni torno in italia e potrò finalmente andare dal dentista, ma a vostro avviso è consigliabile cercarne uno qui d'urgenza? Grazie mille per l'attenzione, cordiali saluti M.S. P.S. ho anche una pustola dolorosissima che si sta sviluppando ora sulla guancia sinistra, ve lo faccio presente perchè leggevo che un particolare tipo di infezione può manifestarsi e 'sfogare' in questo modo. Grazie
Sig.Martina, deduco che si trovi a Londra, per cui le consiglio una visita da un odontoiatra del posto, che eseguirà una giusta diagnosi e le praticherà le cure del caso. Se ci fossero difficoltà di lingua, si faccia scrivere il tutto in modo di poterlo tradurre successivamente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Direi proprio che è necessaria la visita di uno specialista, anche perchè, stando a ciò che lei riferisce il dolore tende ad aumentare. Il paracetamolo forse da solo non basta, probabilmente c'è bisogno di integrare nella terapia farmacologica degli antibiotici, ma le sconsiglio il faidate'. Si faccia visitare urgentemente, aspettare non farà altro che peggiorare la situazione sintomatologica e con ogni probabilità anche quella clinica.

Scritto da Dott.ssa Simona Galiero
Marano di Napoli (NA)

Dr. Vitale
Gentile Sig.ina Martina, credo proprio che una visita sia d'obbligo e urgentemente direi. Le consiglio di modificare la terapia dal paracetamolo, assai blando, ad antibiotici, sempre tenendo conto che lei non abbia mai manifestato una forma allergica a farmaci, cmq ovunque si trovi nel mondo sicuramente troverà un espertissimo Medico Dentista, Odontoiatra che le darà la giusta soluzione, dandole la serenità che tanto brama portata certamente dalla soluzione del caso. Buona Cura!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)

Gentile Sig. Martina è difficile fare diagnosi basandosi sui sintomi da lei riportati. E' probabile che si tratti di una infezione, per cui è necessario intraprendere la sommininistrazione di antibiotici. Ovviamente, come già le hanno ben detto i colleghi, la soluzione migliore è farsi visitare da uno specialista al più presto possibile lì dove si trova. cordiali saluti.

Scritto da Dott. Pasquale Venuti
Mirabella Eclano (AV)

Gentile Sig.Martina, ritengo sia senza dubbio urgente che Lei si rechi in un pronto soccorso odontiatrico Londinese. Le raccomando di non agire con terapie fai da te. Ci faccia sapere. Distinti Saluti

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Gentile Martina, prescrivere farmaci on-line non è legale, io Le consiglio di farsi visitare da un collega inglese. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Dalla descrizione della Sua sintomatologia credo sarebbe opportuna una visita da uno specialista, così come consigliatoLe dai colleghi. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Elio Chello
Roma (RM)

Gentile Martina, non so se la sua è una permanenza più o meno lunga a Londra, anch'io le consiglio di farsi visitare da un collega del posto che con una rx le farà una diagnosi certa e le prescriverà una terapia idonea (se c'è una fistola è presente un focolaio infettivo). Ci tenga al corrente degli sviluppi.Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Martina, per poter fare una diagnosi e per poter darle un consiglio abbiamo bisogno di: indagine obiettiva intra/extraorale -indagine radiologica di I° Livello (Rx-OPT, Rx- Occlusale, Rx-Endorale) -eventuali indagini radiologiche di II° Livello (T.C. e T.C. 3D. Mi rendo conto che trovandosi fuori sede, queste indagini sono ardue, pertanto anch'io le consiglio di prendere contatti in zona, con uno specialista.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Martina, quello che lei ci chiede è un po complicato. Non è professionale dare terapie on line, anche perchè si potrebbe sbagliare. Lei descrive una sintomatologia che, a mio avviso, è di difficile interpretazione. Potrebbe essere un dente, ma il dolore dovrebbe essere più localizzato. Io le consiglio almeno di farsi visitare da uno specialista, così che le possa dare una cura o un consiglio per poter tirare avanti finchè non rientra in italia. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)