Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 7

A mia figlia, di quasi 7 anni, è comparso un dente permanente di colore giallastro.

Scritto da FABRIZIO / Pubblicato il
Mia figlia ha quasi 7 anni e fino ad oggi ha avuto una formazione dei denti del tutto normale. Gli è però adesso comparso un dente non di latte (credo un molare sx) chiaramente di colore giallastro. Il dentista ha dichiarato che si tratta di mancanza di fluoro e che potrebbero comparirgli altri (ma anche tutti) gli altri denti di colore giallastro. Visto che l'alimentazione di mia figlia è ottima, che gode di ottima salute, che inoltre nessuno nella nostra famiglia (sia mia che di mia moglie) ha mai sofferto di questo problema, potreste dirmi di cosa si tratta ? E' una malattia ? Quale ? Soprattutto, come si cura ? Ringraziandovi anticipatamente, per le vostre istruzioni, vi auguro un buon lavoro.'
Gentile papà, senza una visione diretta è impossibile dire qualcosa. Non sappiamo, per esempio, se la superficie del dente (colore a parte) è regolare o alterata. Impossibile fare quindi una diagnosi. La spiegazione "mancanza di fluoro" penso (spero) che sia solo una sua cattiva interpretazione delle parole del suo dentista, non essendo la mancanza di fluoro minimamente responsabile del colore giallastro dei denti.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Fabrizio, premesso che il fluoro non ha alcuna influenza sul colore dei denti, salvo casi in cui si va in iperfluorosi ma le macchie sono decise, di colore bruno scuro, sono macchie e non colori uniformi , e quindi questo non è il suo caso; c'è da dire che i denti della prima dentizione o se preferisce di latte, sono normalmente più bianchi e brillanti dei denti definitivi; ovviamente, e qui mi appoggio al parere sempre impeccabile del Collega Formentelli, non sappiamo nulla della superficie del dente appena erotto, della superficie dello smalto (amelogenesi imperfetta?), ma rimanendo a quanto da Lei scritto , sembra che sia l'eruzione di un 6°, o primo molare che appartiene alla dentatura da adulto e quindi meno bianche dei denti caduchi, è probabile che Lei vede molto più giallo di quello che è per via della comparazione. Cordialità Gustavo De Felice sapri (SA)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig. Fabrizio, concordo con il dott. Formentell, che senza visita clinica non si può fare diagnosi, mi piacerebbe conoscere come si fa diagnosi di mancanza di fluoro ai denti? Quali accertamenti si devono eseguire? Forse questa discromia va ricercata in altre diagnosi, del tipo displasia dello smalto, assunzione di tetracicline, ecc.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non è una malattia, concordo con i Colleghi nel dire che il fluoro non influisce sul croma dei denti (se non nei casi di fluorosi), senz'altro i denti permanenti hanno un colore diverso (più scuro) rispetto ai denti da latte.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Non è una malattia ma solo una manifastazione fenotipica diversa da quella che si sarebbe aspettato vista la ascendenza familiare, non c'è da preoccuparsi,certo poi non credo siano gialli come un girasole, ma solo un pò più di quanto non avreste voluto voi genitori.

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Fabrizio, vista la sua descrizione, cioè l’eruzione di un primo molare permanente, in una bocca sana, indenne da carie precedenti, le posso rispondere che sembra trattarsi di un dente ipomineralizzato (nome inglese della malattia : MIH). Questa patologia non si potrà accertare soltanto con una visita alla poltrona. Questo dente potrebbe essere l’unico in questa condizione, o anche essere accompagnato da altre ipomineralizzazioni, sia sugli altri tre primi molari permanenti, sia sugli incisivi (sotto forma di macchia gialla o bianca). È molto poco probabile, invece, che tutti gli altri denti compariranno giallastri nel futuro. Comunque questo molare ipomineralizzato va tenuto sotto stretto controllo, perché molto più suscettibile alla carie rispetto agli altri denti. Può inoltre essere fonte di fastidio con il freddo, la qual cosa impedisce una pulizia corretta e raddoppia la possibilità di carie. Se il dente è molto sensibile, è raccomandato l’uso della sedazione cosciente mediante protossido d’azoto per la cura dentale. La cura in sé dipende dall’estensione dell’ipomineralizzazione. Cordialmente, Dott.ssa Garret-Bernardin, Roma.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annelyse Garret Bernardin
Roma (RM)

Caro Signor Fabrizio... premesso che il colore dei denti è una questione individuale, a meno che non sia dovuto a patologie come per l'uso di determinati antibiotici (es. tetracicline) o da eccessiva assunzione di fluoro (fluorosi)...e premesso che spesso il colore dei denti è costituzionale..come quello dei capelli e degli occhi (in parole povere)... in realtà ...deve tenere presente che vicino ai denti decidui, i denti permanenti appaiono spesso essere gialli perchè diversamente strutturati... Quando la permuta sarà terminata, la differenza si noterà molto meno. In ogni caso se si vuol togliere ogni dubbio, porti sua figlia da un Pedodontista (Odontoiatra dei Bimbi) per una visita di controllo ... che in ogni caso è sempre consigliabile fare dall'anno zero in poi periodicamente!...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologia, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, Pedodonzia, Ortodonzia (la figlia Claudia Petti), in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia