Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 6

Pigmentazioni dello smalto.

Scritto da Maria Cristina / Pubblicato il
Buongiorno, sono una ragazza di 20 anni e ho delle strisce nere sulla corona di alcuni denti posteriori. Sono andata dal mio dentista e in seguito ad una pulizia dei denti mi ha detto di non avere alcuna carie. Su internet ho trovato che nei denti DA LATTE spesso succede che si creino delle strisce nere causate da un fungo ma non veniva specificato se si possono contrarre anche nei denti definitivi. Volevo sapere da cosa sono causate queste strisce e la cura migliore. Cordialmente.
Sono pigmentazioni dello smalto dovute all'accumulo di sostanze prodotte da batteri cromogeni Sono gli stessi batteri della placca, che vanno a depositarsi nelle zone più ritentive e dove è più difficile rimuovere la placca con lo spazzolino, vicino al margine gengivale per esempio. Si crea a volte un orletto nero intorno al dente e vicino alla gengiva. Queste macchie si rimuovono mediante pulizia professionale (spazzolino ruotante+pasta pomice). Spazzolare anche la lingua perchè tra le papille gustative si insediano le colonie batteriche e usare un dentifricio basico che innalzi il pH salivare. Bisogna imparare la tecnica adeguata di spazzolamento.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Monica Casadei
Ravenna (RA)

I depositi di cui parla sono prodotti di scarto di alcuni funghi, come ha ben letto su internet. Questi animaletti albergano normalmente nella nostra flora batterica, a volte prendono il sopravvento e cio sembra dovuto a diete particolarmente ricche di residui solforati come cavoli, uova ecc.. non hanno alcuna valenza patologica se non per l'effetto estetico. E' frequente nei bambini specie quando portano l'apparecchio forse per via dello sconvolgimento appunto dell'habitat. Un abbraccio
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Valeriano Capone
Roma (RM)

Non ho capito se le strisce se ne sono andate o meno con la pulizia. Se si sono in effetti pigmenti e la cura è l'igiene orale. Se no potrebbero essere macchie da fluoro ( fluorosi) che indeboliscono un bel pò lo smalto. Colgo l'occasione per raccomandare: NON SOMMININISTRATE FLUORO AI VOSTRI BAMBINI!! Se qualcuno, dentista o pediatra ve lo prescrive fatevelo prescrivere per scritto e conservate la prescrizione. Cordialmente

Scritto da Dott. Maurizio Pedone
Caronno Pertusella (VA)

Perfetta la descrizione della Dott.ssa Casadei. La presenza di questi battericromogeni ( cioè che creano un deposito colorato ) soprattutto nei bambini, crea queste pigmentazioni che si possono rimuovere con strumenti rotanti e paste profillatiche e che qualsiasi bravo igieneista laureato potrà eseguire nella sua bocca. Tenga presente che da alcuni studi ( però in età pediatrica ) sembra che la presenza di questi batteri è collegata ad una bassa incidenza di carie. Per il fluoro, invece, non abbia paura perchè in letteratura i casi di vera fluorosi da iperdosaggio sono veramente pochi. Attenzione, però, le righe nere potrebbero anche essere iniziali carie dello smalto che sussistono su zone di decalcificazione, tipicamente presenti sui denti che durante un trattamento ortodontico precedente, hanno avuto delle bande metalliche , ove si inserivano i fili ortodontici... Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Sig. Maria cristina, i colleghi che mi hanno preceduto, hanno risposto magistralmente alla sua domanda.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Personalmente concordo con tutti i Colleghi e colgo l'occasione per unirmi all'appello che il Dott. Pedone ha fatto a riguardo del fluoro!! Saluti

Scritto da Dott. Francesco Buoncristiani
San Vincenzo (LI)