Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 8

Prevenzione dentale

Scritto da Fabrizio / Pubblicato il
Siccome a causa di carie e colletti scoperti ho letto su Internet che si può utilizzare Elmex gel dentale al fluoro come prevenzione, volevo sapere se, affiché agisca bene, è sufficiente utilizzarlo per pochi minuti come per lavarsi i denti normalmente con lo spazzolino oppure se bisogna lasciarlo agire per parecchi minuti o addirittura per la notte intera. Grazie
Caro Fabrizio, l'utilizzo del gel elmex al fluoruro amminico è d'uso esclusivo del Medico Dentista. Serve a rimineralizzare i denti in maniera veloce ed efficace, poichè grazie ai suoi principi, ricchissimi di fluoro, può rimineralizzare la superfice dei denti abbassando al soglia del dolore, in presenza di denti sensibili e restituendo al dente quella protezione naturale contro la carie. Per motivi chimici, legati alle proprietà irritanti del prodotto, NON deve e NON può essere usato a contatto con le mucose per un tempo massimo di 4 minuti per volta, fissato dalla casa che lo distribuisce (GABA VEBAS), poichè questo comporterebbe l'ustione chimica per irritazione da sostanza attiva delle mucose. Quando viene applicato è assolutamente di fondamentale importanza evitare di ingerirlo, perchè provocherebbe forti bruciori gastrici. Se poi sono presenti delle patologie a carico del sistema digerente ( tipo gastrite, ulcere, reflusso gastro esofageo etc etc) la controindicazione all'ingestione è assoluta. Concludendo NON può essere utilizzato come una comune pasta dentifricia e deve essere applicato da mani esperte. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)

In ogni caso il ruolo del dentifricio è importante e d'aiuto, ma del tutto secondario all'importanza dello spazzolamento meccanico che allontana veramente la placca.. Se hai carie e colletti scoperti, la soluzione è.. il dentista!

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Egregio Fabrizio, oltre al dentifricio io associerei il collutorio Elmex Verde. Senza ingerire il prodotto e si attenga alle istruzioni della casa. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Ai miei pazienti consiglio di applicare un dentifricio per denti sensibili (che è più ricco di fluoro) come se fosse una crema nella zona del dente sensibile, in genere sul colletto dopo aver fatto igiene con lo spazzolino e tenerlo tutta la notte. Il fluoro in questo modo rimane in sede più a lungo e permette una desensibilizzazione più veloce. Inoltre è bene evitare cibi o bevande ricchi di acido citrico (cocacola, ecc..).

Scritto da Dott.ssa Monica Casadei
Ravenna (RA)

Sig. Fabrizio, eviterei il "fai da te" e consiglio una visita da un collega, che sicuramente ti risolverà il problema, ma dovrà anche curarti le carie. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Il gel va tenuto nella cavità orale per 4 minuti poi sciacquato eventualmente NON in modo vigoroso. Tenga presente però che qualsiasi prodotto al fluoro non è risolutivo, mi spiego: se lei utilizza il gel, i colletti scoperti le rimangono scoperti e le carie che ci sono rimangono, mentre le diminuisce la sensibilità. A questo punto le consiglio di risolvere la causa del problema ad es. l'errato spazzolamento, le carie vanno otturate, va usato il filo interdentale ecc..  il gel aiuta a prevenire e a ridurre la sensibilità, ma non risolve i problemi già presenti. Le consiglio una visita professionale in qualsiasi caso. Buona serata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Pallavera
Cornegliano Laudense (LO)

Sig. Fabrizio mi trova in perfetto accordo con l'ottima risposta del collega Serafini.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent. Sig. Fabrizio, si informi su quali studi odontoiatrici nella sua zona adoperano il laser. Certamente risolverà in maniera definitiva, veloce e senza alcun rischio di danneggiare i denti il suo problema. Il laser oggi consente di ottenere una penetrazione in profondità nei tubuli dentinali di sufficienti quantità di gel al fluoro che determinano una scomparsa immediata della sintomatologia. Non è richiesta anestesia e il laser viene usato senza contatto, a distanza. Buona ricerca!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Emma De Rogatis
Roma (RM)