Domanda di Gengivectomia

Risposte pubblicate: 5

C'è un prodotto specifico che mi calmi il bruciore e riduce la bollicina bianca?

Scritto da carmen / Pubblicato il
Salve volevo porvi alcune domande riguardo al fatto che spesso mi capita che nelle gengive dei denti inferiori mi compaiono ma non sempre delle placche bianche una massimo due distese, tipo bollicine bianche e fanno male tanto da stringermi il dente inferiore con la gengiva inferiore formandosi a pellicine di color bianco. A volte scompaiono ma ora persiste di più, cosa posso fare? c'è un prodotto specifico che mi calmi il bruciore e riduce la bollicina bianca? ( compare sulla gengiva sotto i denti inferiori). Comunque riesco a disinfettarla con amuchina o colluttorio ma nulla mi brucia sempre. Grazie mille cordiali saluti
Non è chiaro se siano afte, probabili, o fistole. Non si possono fare prescrizioni via mail. Il consiglio è di farsi visitare durante un'episodio sí che il suo dentista le possa vedere. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Carmen, se fossero afte basterebbero toccature di acido Salicilico e di estratto di Rabarbaro. Non posso specificare il nome commerciale per ovvi motivi. Questo lo dico solo a titolo culturale generale e certamente non di prescrizione perchè bisogna fare prima una diagnosi clinica e differenziale con altre patologie. Per sua informazione, la causa reale delle afte non è conosciuta, purtroppo ancora. La stomatite aftosa è una patologia caratterizzata da presenza di vescicole sul palato, sulla lingua, sulle mucose della bocca e sulla faccia interna delle guance; la causa delle afte rimane a tutt'oggi sconosciuta, è conosciuta, invece, l'esistenza di fattori che predispongono la loro comparsa. Tra questi ricordiamo: Virus, patologie immunitarie, deficit alimentari, carenza di vitamina B12, B6 e B1 carenza di acido folico, carenza di ferro, presenza di stress, ansia, nevrosi , patologie psichiatriche Morbo Celiaco, malattie debilitanti sistemiche, Esistono dei preparati sotto forma di gel che applicati alle lesioni donano una sensazione di sollievo immediato. La maggior parte di questi è composta da acido ialuronico vitamina B12/B6/B1 ferro o acido folico oltre a quelle già citate. La Diagnosi differenziale è doverosa e non semplice a volte con lesioni traumatiche delle mucose orali, Herpes zoster gengivite necrotica Etc. per cui è consigliabile farsi visitare da un Patologo Orale o da uno Stomatologo o da un Parodontologo che è lo specialista che si occupa di tutte le malattie del Parodonto tra cui anche quelle gengivali e quindi delle afte e se non si arrivasse ad una diagnosi certa e/o ad una terapia risolutiva, anche da un Clinico Medico (Internista). Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Carmen è consigliata una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dalla sua descrizione sembra trattarsi di afte. Quando le afte non sono un evento sporadico, ma si ripetono frequentemente, bisognerebbe soffermarsi a riflettere su quali potrebbero essere i fattori scatenanti. Spesso si tratta di allergie o intolleranze alimentari, di abbassamento delle difese immunitarie dovuto a stress o a carenze nutrizionali di ferro o di acido folico, o di vitamine del gruppo B.I rimedi sono sciacqui o applicazioni di prodotti a base di aloe,o sciacqui con limone o con olio essenziale di tea tree (3 gocce in mezzo bicchiere d'acqua tre volte al giorno). Il tea tree può anche essere usato puro, una goccia direttamente sull'afta 2 volte al giorno. Consigliato, finchè le afte sono presenti, escludere dalla dieta cibi caldi, piccanti, carni rosse, cioccolato, grassi animali, zucchero bianco (questo andrebbe eliminato per sempre! ) e cereali raffinati (anche questi!) Assuma invece verdure, pesce azzurro, carote, cavoli, limone, miele, mirtilli cereali integrali. Bere molta acqua e qualche tazza di te verde (2 o 3 al giorno).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, probabile che si tratti di afte, ma le lesioni delle mucose orali vanno sempre fatte vedere, meglio se da un patologo orale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)