Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 6

Mi consigliate la biopsia? Nel caso dovessi farla va fatta in anestesia totale?

Scritto da Marco / Pubblicato il
Salve, circa un mese fa ho fatto una ortopanoramica in vista di un lavoro da fare dal dentista. Il dentista ha iniziato a mettere mano alla mia bocca(due devitalizzazione ed estrazioni di due capsule su due denti mal devitalizzati sotto ai quali si erano formati dei granulomi) ma poi ho dovuto interrompere per problemi logistici. Sono andato da una secondo dentista che dopo aver visionato l'ortopanoramica mi ha detto che prima di iniziare il lavoro, completarlo in verità, era consigliabile fare un dental scan poichè nella ortopanoramica c'era presente una vasta area di osteorarefazione mandibolare. Ho fatto vedere l'ortopanoramica ad un chirurgo maxillo facciale che mi ha invece consigliato una cone beam per una sospetta neoformazione. L'ho fatta e una volta ritirato il referto e C'è scritto che c'è una vasta area di osteorarefazione.In corrispondenza del corpo mandibolare, in sede mandibolare mediana-paramediana, si evidenza una estesa area di osteorarefazione, più accentuta in sede paramediana, si ritiene opportuno valutare con esame bioptico. Ho fatto vedere la cone beam anche un radiologo di mia fiducia che ha minimizzato e mi ha detto che probabilmente si tratta di una danno causato dai due granulomi presenti nei due premolari nella zona della mandibola, granulomi che non sapevo di avere perchè non avevo alcun dolore. Mi ha detto che con l'estrazione dei denti e con una cura endodontica si risolve tutto. Sono affetto anche da una forte forma di osteoporosi data dalla mia artrite reumatoide. Vorrei sapere se mi consigliate la biopsia, se devo preoccuparmi e nel caso dovessi farla va fatta in anestesia totale? Sinceramente e cordialmente
Gentile Marco senza visitarla e senza visionare le radiografie è impossibile poterla aiutare. Se effettivamente trattasi di granuloma di origine endodontica di solito si risolve con una corretta devitalizzazione. Il granuloma ha delle caratteristiche anatomiche e radiologiche peculiari e di solito facilmente diagnosticabili anche con una semplice radiografia endorale praticabile in tutti gli studi odontoiatrici. Se potesse inviarci una foto della radiografia forse potremmo esprimere un parere più preciso. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Un indirizzo preciso per il suo quesito è quasi come giocare a mosca cieca. Un prelievo per un esame istologico si potrebbe fare serenamente con una lieve anestesia locale. Le aree di rarefazioni come esito di infiammazioni, che furono croniche, hanno una geografia (lo dico per lei) caratteristica. Stia sereno. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Marco, come può pretendere di avere un consiglio via web su una patologia che potrebbe anche essere molto importante, senza visionare la lastra e soprattutto senza fare una visita clinica con palpazione e sondaggi gengivali e prove termiche che stabiliscano se i denti coinvolti sono vivi e vitali o no! Non posso rispondere, quindi! Mi dispiace! In ogni caso se i margini sono netti e non sfumati e se alla palpazione non ci sono "crepitii" è senz'altro una patologia benigna quale che essa sia!Preciso che un prelievo bioptico è un interventino molto tranquillo che si fa in anestesia locale!Deciderà io Dentista se farlo o no! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Paziente, senza una radiografia è impossibile darle una risposta sicura ma forse quello che manca al suo caso, per essere diagnosticato correttamente, è la fiducia in uno specialista, bravo e competente, che le potrà risolvere il caso. Infatti sta sentendo troppe "campane" e non ultimo il consulto on-line, questo aumenta la sua confusione e non le permetterà di fare la giusta scelta: vede, adesso anche il radiologo non solo fa diagnosi (radiografica e non clinica) ma le suggerisce pure la terapia! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Gentile paziente, se più medici, le hanno consigliato e visionato delle lastre molto precise, soprattutto la cone beam, è difficile pensare ha un errore di lettura, inoltre la risposta del radiologo amico mi sembra troppo superficiale anche perchè le zone non mi sembrano coincidere, le consiglio quanto prima di eseguire pareri in strutture ospedaliere dove trattano le lesioni patologiche della mandibola in alcuni casi la diagnosi precoce è importantissima! anche perchè se fosse una lesione importante la biopsia si esegue durante l'intervento cordiali saluti cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Sig. Marco, lei sarà sempre nei dubbi, nel suo caso deve seguire le direttive di un solo odontoiatra senza far intervenire radiologi o altre figure che non sono degli odontoiatri.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento