Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 6

Tre giorni fa ho effettuato una devitalizzazione di un premolare superiore

Scritto da Leonardo / Pubblicato il
Buongiorno gentili dottori, gradirei avere un vostro parere. Tre giorni fa ho effettuato una devitalizzazione di un premolare superiore (era il secondo appuntamento) e penso di avere un'infiammazione alla radice del dente a seguito della chiusura canalare con del cemento "a caldo" (così almeno mi pare di ricordare abbia detto i dentista). Sto assumendo da tre giorni antibiotico (Augmentin) e antinfiammatorio (Seractil 400) due volte al giorno e i risultati sono apprezzabili (ma sempre con un fastidio alla parte devitalizzata, nel senso che se ci mastico, ho comunque dolore) solo in prossimità dell'assunzione dei due farmaci. Il dolore è localizzato immediatamente sotto allo zigomo e si irradia per metà mascella. domani tornerò dal dentista, il quale mi ha detto che questo tipo di terapia va bene, ma io non vedo però miglioramenti apprezzabili. Secondo voi, a cosa andrò incontro? ve lo chiedo perché questa è la prima devitalizzazione che ho fatto in vita mia e non sono sicuro che dia sempre e comunque tutta questa sintomatologia dolorosa e/o infiammatoria. Ricordo che tre giorni fa, al secondo appuntamento, il dentista ha provato a infilare gli aghetti nei due canali senza fare l'anestesia (immagino per vedere se c'era dell'infezione, almeno spero sia stato così!) e quando è entrato nel secondo canale solo letteralmente saltato sulla poltrona dal dolore. I fastidi poi si sono protratti quando ha chiuso provvisoriamente il dente e ha immesso con in ferretto quel cemento nei canali. Vi ringrazio come sempre moltissimo
Sig. Leonardo, controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici, se lo trova domani avrà tutte le corrette risposte, in caso contrario ci riscriva al più presto che le daremo noi tutte le migliori indicazioni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Leonardo, buongiorno. Domani andrà dal suo Dentista ed il Suo Dentista le spiegherà tutto! Diamine, dove è finita la Stima, la Fiducia e mi permetta di dire anche il Rispetto per il Suo Dentista? Poi anche volendo essere di aiuto, ora, per lenire la sua ansia, come potrei risponderle senza conoscere la sua reale situazione clinica e senza sapere che terapia sia stata fatta, dato che lei non ha specificato neanche se la terapia endocanalare sia stata finita o no. Mi sembra di capire di sì, dato che parla impropriamente di "cemento caldo", da cui si evincerebbe che i canali siano stati strumentati e poi sigillati con guttaperca riscaldata con gli strumenti endocanalari adatti a questo! Se così fosse, un dolorino leggero o una sofferenza leggera post chirurgica, perché la terapia endocanalare lo si può considerare un micro intervento chirurgico che può provocare edema chirurgico periapicale durante i primi giorni di guarigione. Quindi stia tranquillo. Sarebbe bastata una telefonata al suo Dentista per essere tranquilizzato. Soprattutto sarebbe bastata maggior stima e Fiducia e ripeto, Rispetto. Rispetto perché chiedere conferme altrove anziché parlare con lui non è certo "bello" da parte sua! Lei immagina troppo nelle sue riflesssioni. Parli anziché immagiare. Si confidi. E' il suo Medico dei Denti, non un estraneo! Forse è mancata l'informazione puntuale, precisa e doverosa da parte del suo Dentista. Parlatene con chiarezza e rispetto reciproco! Cari saluti, vedrà che sopravviverà a stanotte e domani chiarirà tutto col suo Medico Odontoiatra.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Leonardo, una certa dolenzia si può avvertire per qualche giorno dopo la chiusura e sigillatura dei canali e di solito è destinata a scomparire dopo alcuni giorni. Se dovesse persistere sarà bene indagare sui motivi dell'eventuale ritardo. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Una certa dolenzia / sensibilità / dolore alla masticazione (sopratutto) post chiusura dei canali radicolari con guttaperca calda (il cemento "a caldo") rientra nella normalità: si tratta di un micro - intervento chirurgico che coinvolge l'endodonto (i tessuti interni al dente, la polpa dentaria e le sue componenti nervose - vascolari) e parte del parodonto (spesso parzialmente coinvolto), con frequenti irritazioni - flogosi - edemi peri - apicali. Per qualche giorno ed in alcuni casi può anche richiedere terapia farmacologica associata (come sta facendo lei). Tutto questo, nel giro di 5 - 10 giorni deve regredire, fino a consentirle di poter mangiare liberamente sul suo dente trattato e non aver più alcun sintomo. Questo se la terapia endodontica è stata eseguita correttamente, con corretta pulizia dei canali radicolari e sigillo apicale. Quindi, dato che solo il suo Dentista può risponderle con vera cognizione di causa, è opportuno che esponga nuovamente a lui tutto quello che ha scritto a noi (che controllerà, magari le farà una radiografia etc etc), fino ad una completa risoluzione del problema
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Leonardo, dopo una devitalizzazione si possono avvertire dei fastidi. Questi devono scomparire dopo qualche giorno. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Si affidi con fiducia al suo dentista. Non abbia paura di chiedere tutte le cose che sta scrivendo in questo forum e sicuramente avra' chiarimenti ai suoi dubbi.

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)