Domanda di Bite

Risposte pubblicate: 7

Mettere ancora un altro bite mi sembra come curare il sintomo e non la causa

Scritto da elisabetta di pardo / Pubblicato il
Negli ultimi due anni e mezzo, partendo davvero da minimi disagi all'ATM, sono stata sottoposta ad una serie di bite, in alcuni casi non corretti, alternati a molaggi selettivi piuttosto pesanti su quasi tutti i molari e premolari, sia di otturazioni sia di cuspidi sane. Il risultato è stato estremamente negativo da tantissimi punti di vista: lateralizzazione mandibolare a sinistra, ripercussioni a livello di colonna vertebrale, bacino e gamba destra, denti che continuano a consumarsi e a muoversi alla ricerca di un contatto. Sono insorti quindi anche problemi ortodontici che, prima di tutte queste "terapie" erano irrilevanti e probabilmente fisiologici. Qualche settimana fa ho anche provato a non mettere niente sotto i denti ed effettivamente, non si sa come, ho trovato un equilibrio a livello di ATM e di colonna vertebrale e sono passati i dolori al ginocchio destro e alla pianta del piede. Ultimamente tuttavia, poichè i denti continuavano a muoversi verso il lato più basso delle arcate dentarie (il sinistro) e la masticazione era difficoltosa, ho riconsultato altri dentisti. E così rieccomi con il 6° bite, prima di poter proceder ad un tradizionale intervento ortodontico (sempre che i denti lo sopportino!) e poi con le ricostruzioni . Ed ovviamente sto molto peggio, con tensioni ai muscoli facciali e tutto il resto. Mi sembra sempre di tornare indietro... Cosa posso fare? Non c'è proprio modo di evitare il bite??? C'è qualcuno che potrebbe aiutarmi in modo diverso, magari procedendo da subito con un intervento ortodontico? Anche perchè la causa di una malposizione maldibolare (che a me purtroppo non sembra così grave adesso!) è stata generata dai molaggi e dai movimenti dentali conseguenti. Mettere ancora un altro bite mi sembra quasi che sia come curare il sintomo e non la causa! Grazie per l'attenzione. Elisabetta
Direi che la situazione si commenta da sola, in maniera perfetta. Inutile continuare con i bytes, ma se c'è da fare ortodonzia è quella la via maestra. Infatti possiamo paragonare il byte ad una aspirina (che dovrebbe solo togliere i sintomi, ad esempio la febbre) e il trattamento ortodontico ad un antibiotico (che sradica la malattia una volta per tutte). Trattandosi di un caso con netti DCM (disturbi cranio mandibolari, ovvero un caso in cui c'è coinvolgimento della articolazione etc), bisogna affidarsi a qualcuno che pratichi un tipo di ortodonzia che tenga conto dei DCM. Infatti, temo di poter affermare che non sempre (non tutte le scuole) tengono sempre in debito conto questo aspetto.. Se ha tempo, legga il mio articoletto in questo sito sulla ortognatodonzia, che forse le spiegherà alcuni aspetti. A Bologna ci sono maestri in questo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Arco facciale per l'esame gnatologico e la costruzione di un bite serio
Cara Signora Elisabetta...sentire parlare di molaggi selettivi PESANTi...fa male all'anima...oltre che ai denti...scusi la battuta...il molaggio selettivo è una terapia gnatologica di una "finezza" e delicatezza unica...non può e non deve essere pesante...poi il Bite plane...come giustamente dice l'amico e collega Paolo Passaretti...non è terapeutico ma sintomatico...a meno che non si usi la sua funzione di rendere il cervello una "tabula rasa"...ossia fargli dimenticare la occlusione patologica e...trovata con manovre ginecologiche particolari ma precise, la nuova occlusione "regolare"...ricostruire su questa posizione tutta l'occlusione...insomma tutta la bocca = ortodonzia seria + Gnatologia seria...con un occhio di riguardo al Parodonto che ne soffre...e che quindi va monitorato costantemente ... pronti ad intervenire ... ciò detti:...lei soffre di malocclusione e il sintomo che dovrebbe avere dovrebbe essere il bruxismo...poi soffre di Sindrome Algico temporo mandibolare ed ha bisogno di un accurato esame Gnatologico : Devono essere rispettati i concetti basilari della gnatologia: rapporto corretto cuspide-fossa, occlusione reciprocamente protetta, contatto simultaneo massimo tra tutti i punti di centrica in posizione di relazione centrica, una corretta guida incisiva e una sufficiente disclusione canina dei denti posteriori nei movimenti di lateralità (benché, se fosse già presente una funzione di gruppo in assenza di segni di trauma o sofferenza parodontale, potrebbe essere accettabile anche il mantenimento della funzione di gruppo posteriore). Si ricercano così i denti in trauma d’occlusione. § Valutazione Gnatologiche-Ortodontiche : Classi Dentali di Angle, a livello dei primi molari e dei canini, I Cl.Dentale, II Cl. Dentale (e se in I o in II Divisione), III Cl., Overbite e quindi se c’è deep bite, Overjet e quindi se è presente un open bite. Curva di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale, Rotazioni, Inclinazioni, Estrusioni, Intrusioni, Migrazioni, Faccette d’usura. § Visita A.T.M. (Articolazione Temporo Mandibolare) Rilevando se sono presenti Algie, Scrosci, Click, Sublussazioni, Contratture dei muscoli in particolare Massetere e soprattutto lo Pterigoideo. ...si controlla come avviene la deglutizione e se la lingua prende un appoggio giusto sul palato e valuta la qualità della respirazione nasale e se la masticazione viene effettuata bilateralmente . Si ricercano così i denti in trauma d’occlusione.(tutte situazioni che possono, deviando la colonna vertebrale, alterare la Postura!!!): aggiungo solo che i fattori che determinamo la Postura di una persona sia statica che dinamica e quindi anche nella corsa sono diversi: l'apparato Cocleare dell'Orecchio...(che determina la capacità di stare in equilibrio...ovviamente in relazione coi rispettivi centri cerebrali), gli occhi e il loro movimento e i rispettivi centri cerebrali, l'apparato stomatognatico in senso lato (Occlusione ...ossia il modo di chiusura della bocca e dei rapporti statici e dinamici dei denti fra di loro e tra quelli dell'arcata opposta. le Articolazione Temporo Mandibolari e tutto il sistema neuro muscolare che "comanda" queste strutture), il modo di "caricare" i piedi da fermo ed in movimento ed i corsa. I due stremi...del corpo umano...cranio e quindi Occlusione e piedi...sono i più importanti perchè un loro "squilibrio" può causare deviazioni della colonna vertebrale, squilibrio di tutto l'apparato muscolare e propriocettivo del corpo intero, in modo reciproco...ossia lo squilibrio può partire dall'alto...dalla ("bocca"...per intenderci)e causare tutto questo squilibrio fino ai piedi ...o partire dai piedi...e risalendo arrivare all'apparato masticatorio etc). Oltre la Gnatologia di pertinenza del Dentista Gnatologo ma anche dell'Ortodonzista, ci sono sistemi sofisticati per lo studio della postura: La Chinesiologia, la Pedana Baropodometrica dinamica compiuterizzata (che studia il carico della pianta dei piedi statico e dinamico), il Posturometro per determinare se c'è una asimmetria tra le due metà del dorso...il Bite ... può avere funzione sintomatica ...o diagnostica per arrivare ad una terapia...mi spiego...sintomatica è il classico Bite con spessore di circa 1 mm sui denti posteriori, costruito rigido sull'arcata superiore, da portare la notte, con piani inclinati anteriori di circa 20-30°(guida o disclusione incisiva)...con creazione di guide canine opportune...con manipolazioni in bocca sul manufatto...solo alcune precise cuspidi controlaterali devono "toccare" il bite in modo da mettere a riposo muscoli pterigoidei e i masseteri e le articolazioni temporo mandibolari ed il sistema nervoso...i sintomi si attenuano fino a scomparire...se invece si vuole arrivare una terapia...deve sapere che il bite in pochi giorni fa dimenticare ...portato sempre...alla memoria del cervello la attuale posizione patologica della malocclusione e, una volta azzerata come una tabula rasa questa memoria...si toglie improvvisamente il bite e si cerca la occlusione "giusta" su cui "ricostruire l'intera bocca"... nel suo caso dopo ortodonzia ed altro da valutare correttamente in più visite complesse gnatologiche, parodontali, ortodontiche... ha bisogno quindi di un Dentista completa che sia specialista nelle tre branche dette sopra ed anche in riabilitazione orale completa in casi clinici complessi...Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo, Ortodontista (la figlia Claudia Petti) e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi , in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Elisabetta, la invito a consultare il sito studiopizza.it, dove spero possa trovare risposte alle sue domande e soddisfare le sue richieste. Ho uno studio in via san felice, 2 dove posso eventualmente sottoporla ad indagine kinesiologica e visitarla per poter consigliare tutte le alternative all'utilizzo di un bite.

Scritto da Dott. Renato Pizza
Bologna (BO)

Gentile signora Elisabetta, in un caso di alterazione spaziale mandibolare con sofferenza articolare e muscolare indotta da alterazioni posturali, procedere immediatamente con un trattamento ortodontico sarebbe estremamente pericoloso. Occorre nel suo caso procedere verso una diagnosi dell'errore dentale causa dei suoi disturbi attraverso una corretta analisi neuromuscolare che permetta di ritrovare quella giusta posizione dentale che consenta la eliminazione di tutti i sintomi presenti e quindi mantenerla per un periodo non inferiore a circa sei mesi attraverso l'utilizzo di un posizionatore mandibolare (ortotico) praticamente invisibile e che le consentirebbe una vita di relazione del tutto normale. Solo in un secondo tempo si procederà col trattamento ortodontico, altrimenti i suoi denti intraprenderebbero un viaggio difficile senza conoscere perfettamente la meta. Sono a sua disposizione se volesse dei chiarimenti telefonici.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Ha la mandibola sbilanciata a sinistra perchè dorme facendo gravare il peso della testa e di parte del corpo sul lato destro della mandibola ( è vero? ). La terapia CORREZIONE DELLA POSIZIONE NEL SONNO. BITE??? se fosse la terapia giusta sarebbe stato sufficiente uno e non 6 come lei dice.

Scritto da Dott. Gino Salvatore Galiffa
Teramo (TE)

Sig.ra Elisabetta, mi trova in accordo con il collega Lasagna, l'ortico oltre a dare benefici, aiuta a confermare la diagnosi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent.le paziente: rispondo quale normalmente è la prassi in presenza di patologie articolari. Prima di fare qualsiasi trattamento sia ortodontico che protesico i pazienti devono essere recuperati in un equilibrio articolare e muscolare, una volta spariti i disturbi e quindi trovata la corretta occlusione con ausili tipo byte ( ma sto sul generico) solo allora è consigliabile iniziare altre trattamenti. Mai avere fretta, una attenta valutazione da un collega esperto in gnatologia potrebbe essere indispensabile per lei cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia