Allungamento della corona clinica

Il recupero di denti compromessi
by Dott. Cristoforo Del Deo 28-11-2008

Alcuni trattamenti parodontali possono essere utili per il recupero funzionale di denti molto compromessi, quando i margini dentali non sono leggibili al di fuori dei tessuti gengivali o siamo in presenza di un tessuto dentale infiltrato da carie.

 

L'allungamento di corona clinica ha il fine di migliorare la proporzione tra gengiva e denti, quando i denti sono coperti da un eccesso di tessuto gengivale o di tessuto osseo tanto da sembrare corti, anche se la loro reale dimensione è normale. Si può intervenire su un singolo elemento o su un intero settore, in questo caso l'intervento ha una valenza soprattutto estetica in quanto si andrà a correggere, ad esempio, un sorriso gengivale dove c'è prevalenza di tessuti gengivali su quelli dentali (gummy smile). Con questa chirurgia plastica parodontale e/o ossea resettiva gli eccessi di tessuto vengono scolpiti e ricontornati per esporre la necessaria lunghezza del dente per il successivo step terapeutico ricostruttivo o protesico.

 

Nelle foto elementi dentali prima e dopo l'allungamento della corona clinica.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

TAG: Allungamento della corona clinica

Sullo stesso argomento