Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 8

Può essere il trigemino ancora infiammato dalla sinusite di Agosto?

Scritto da amedeo / Pubblicato il
Buongiorno, nel mese di Agosto ho avuto una forte sinusite che ho scambiato per mal di denti, la visita dal mio dentista ed i successivi esami radiologici mi hanno confermato che non era un problema dentale. A Settembre ho avuto dei nuovi dolori ai denti, giudizio superiore ed inferiore e denti vicini che si manifestano con nevralgie alle gengive sia nella parte inferiore che superiore della mascella. Recatomi un'altra volta dal dentista, questi ha escluso qualsiasi problema di origine dentale, se non una piccola lesione nella gengiva tra due molari inferiori, dovuta all'uso errato del filo interdentale. Questa lesione, che, mi è stato detto ha interessato i legamenti dentali, provoca dolori riflessi nella parte superiore della mandibola, in effetti l'irritazione arriva fino al canino. I dolori si verificano sia senza alcuna ragione apparente, sia quando bevo bevande calde. Faccio presente che non sono state evidenziate carie o denti da devitalizzare. Mi è stata prescritta una pomata da applicare sulle zone interessate, ma il dolore però anziché diminuire, si presenta più spesso. Può essere il trigemino ancora infiammato dalla sinusite di Agosto? Se si cosa potrei fare? Ed altrimenti come posso risolvere la situazione? Grazie per l'attenzione.
Caro Signor Amedeo, un sondaggio parodontale le è mai stato fatto? In Sei punti per ogni dente di tutti i denti? Un filo interdentale che lede addirittura il ligamento alveolo dentale parodontale, non l'avevo ancora sentita! C'è sempre da imparare a quanto pare :( !!! Lei non ha idea di quanto sia robusto e tenace questo ligamento per raggiungere il quale vi sono delle fibre interseptali che sono talmente resistenti che a volte si fa fatica a sezionarle anche col bisturi o col sindesmotomo nelle avulsioni! Questo per spiegarle che un filo interdentale non può recidere questo ligamento. Può ferire la gengiva, ma è un altro paio di maniche! L'età di 47 anni rientrta tra quelle più colpite dalla Parodontite. Faccia una Visita da un Parodontologo che sappia il fatto suo! Il fatto che abbia irradiazioni algiche in diversi punti di una emiarcata ed antagonisti può essere spiegabile con le sinalgie, infatti esistono dei sintomi, detti sinalgie, che praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata ed una visita Parodontale e stia certo che si arriva ad una diagnosi.Ma qui non c'è niente di complesso!Stia tranquillo, tutto è affrontabile e curabile!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Escludendo problemi ai denti, credo ci sia la necessità di fare diagnosi...Non racconta se ha curato la sinusite, chi le ha detto che il trigemino è infiammato? Riguardo la nevralgia del trigemino non sono note cause specifiche. Alcune forme possono essere secondarie a compressione del nervo da parte di un'arteria a decorso anomalo oppure a infezioni da herpes zoster o altro... Nei soggetti che ne soffrono, gli attacchi dolorosi possono essere scatenati da stimoli anche deboli come un colpo d'aria, la masticazione o la pressione di un particolare punto (trigger point).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Che terapia ha fatto per la sinusite diagnosticata? Sono state eseguite RX di controllo, sempre per la sinusite di agosto? Ha ricostruzioni di una certa entità in corrispondenza della zona interessata? Dr Carlo Battistini

Scritto da Dott. Carlo Battistini
Rapallo (GE)

Se il suo dentista ha escluso problemi dentali va presa in considerazione l' ipotesi di nevralgia. Chieda un consulto neurologico per avere maggiori certezze.

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Io le dico solo questo: la probabilità che siano i denti e non sinusite, trigemino o altre cose è elevatissima. Direi (del tutto di fantasia, non ho statistiche se non la pratica personale) 100 sta a 1. Ovvero cento volte più probabile che sia qualche dente o gengiva. Mi sono sempre capitati casi che erano in cura presso medici, otorini, neurologi etc, ed invece cercando bene (sondaggio parodontale, rx ben fatte in studio, occlusione e ATM, test di vitalità etc etc etc) era un dente o parodonto. Quasi mai l'opposto!!!! In 30 anni. A parte le mie esagerazioni, le consiglio di insistere bene bene col dentista. A volte i dentisti si lasciano influenzare dalle diagnosi altrui e non cercano abbastanza bene.. Invece spesso ho fatto una gran bella figura devitalizzando un dente del tutto insospettabile in persone che soffrivano da tempo e avevano fatto mille difficili e complessi accertamenti e visite. Senza mai concludere nulla. Si ricordi che il capitolo della malocclusione e dei disturbi cranio mandibolari è molto vasto..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Una sinusite che dà una sintomatologia come lei riferisce è inusuale. Nel caso, è possibile ascludere ogni dubbio effettuando una tac del massiccio facciale, che evidenzia il contenuto del seno e l'integrità della corticale ossea, questo si elemento molto importante, valutando le pareti del seno stesso. Questa indagine è sufficiente a concentrare l'attenzione sui denti . Per quanto riguarda la nevralgia trigeminale pura è generalmente talmente tipica nelle sue manifestazioni che consente di fare una diagnosi clinica. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Sig. Amedeo, molti pazienti riferiscono sintomatologie senza segni clinici obiettivi, non sempre si trova la corretta cura e convivono con questi fastidi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile sig. Amedeo, se la visita odontoiatrica non evidenzia niente di importante, o se la radiologia anche è d'accordo, credo che il dolore da sinusite sia di pertinenza otorino.. controlli se ci sono allergie o polipi che possono scatenare una emergenza trigeminale, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento