Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 3

Ho contratto a livello genitale il papilloma virus (ceppo 16) e temo di averlo contratto anche a livello orale

Scritto da alessia / Pubblicato il
Gentili dottori, sono una ragazza di 25 anni. Ho contratto a livello genitale il papilloma virus (ceppo 16) e temo di averlo contratto anche a livello orale. Mi sono fatta vedere dal mio dentista e ha detto che non c'è nulla di allarmante al momento, sarebbe opportuno effettuare un tampone orale specifico per la ricerca del virus ( solo che nella città in cui vivo nessun laboratorio lo effettua, neanche in ospedale ). Indico , quindi, i sintomi che avverto.. con la speranza che sappiate dirmi se rientrano in quelli causati dal papilloma virus : - nella zona del palato molle, a destra dell'ugola, è nata una piccola bolla color carne. - avverto una sensazione di bruciore sulla punta della lingua e noto le papille della lingua (sempre sulla punta) di un colore piu' rosso e piu' accentuate. - sotto la lingua, sul pavimento, su un lato, noto delle piccole bollicine (sempre color carne). Piu' che vederle, riesco maggiormente ad avvertirle toccando la zona con la punta della lingua. Mi rendo conto che senza un esame visivo è difficile rispondere. Vi chiedo comunque di darmi a riguardo un vostro parere. Sono veramente preoccupata. Soprattutto su eventuali possibilità di contagio ( se dovessi avere il virus nel cavo orale, posso contagiare il mio ragazzo attraverso il bacio, o i miei familiari mangiando con le stesse posate/bicchieri???? )
Cara Signora Alessia... intanto bisogna vedere se la diagnosi è esatta "...la diagnosi differenziale dello Human Papilloma Virus (HPV)(che è l'agente patogeno sia delle comuni verruche che delle malattia comuni trasmesse sessualmente come condilomi e creste di gallo...) è molto vasta ...hanno scoperto istologicamente che è un una formazione melanocitaria ...essa colpisce in genere la cute, il derma, i vasi, le mucose degli organi sessuali. e la mucosa orale. Deve capire che la diagnosi in queste patologie può essere spesso solo istologica...in ogni caso non è che cambi niente ... è comune in bocca e comunissimo nelle altre zone ...soprattutto sulla mucosa del glande del pene ... non si preoccupi non cambia pressocchè nulla rispetto allo HPV...bisognerà quasi sicuramente asportarlo...ma è intervento tranquillo e all'ordine del giorno!... e solleciti una visita nuovamente al suo dentista, al dermatologo venerologo soprattutto ed ad un chirurgo plastico o Maxillo facciale!... dica a loro questi sintomi ed insieme alla visita porteranno ad una diagnosi anche nella mucosa parale .quello che ci descrive non sono sintomi né formazioni specifiche possono essere dovute a tante patologie o semplicemente a “niente” fare una diagnosi differenziale senza vederla è proprio impossibile stessa cosa, non sapendo la diagnosi è dirle se è contagioso o no in ogni caso si tranquillizzi perchè non è il caso..e si rassereni...perchè sono milioni di milioni i casi... “tutti tranquilli” l'HPV del cavo orale, può trasmettersi solo "in presenza di condilomatosi conosciuta o visibile", e devo dire che è la trasmissione col bacio è rara, ma avviene, anche se raramente, mi sembra cosa precisa e importante .Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. ra Alessia, una visita clinica in un reparto di patologia e medicina orale, può escludere la presenza di lesioni da HPV. Se le lesioni fossero presenti, è possibile il contagio diretto, con altre mucose. Attraverso posate e bicchieri non si diffonde HPV. Le lesioni con sospetto HPV del cavo orale vanno asportate in semplice chirurgia e confermate con esame istopatologico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Signora, la lesione descritta a livello palatale può essere compatibile con una lesione da hpv: di solito quella particolare localizzazione è conseguente a rapporti orali non protetti con partner infetto: se ciò è accaduto, rafforzerebbe l'ipotesi di una lesione da hpv. Considerando la sua pregressa infezione da hpv a livello genitale, sarebbe bene che anche il suo ragazzo si sottoponesse a visita dermatologica con peniscopia per ricercare eventuali lesioni da hpv a livello genitale: talvolta si verificano infatti anche infezioni di tipo crociato genitale-orale. La lesione orale può essere rimossa chirurgicamente o con il laser. Le altre 'lesioni' descritte, per la sede soprattutto, sembrano compatibili con gh salivari minori normalmente presenti nel pavimento della bocca. L'hpv si trasmette per contatto, quindi considerando la lesione sospetta al palato, penso che con il bacio non ci siano problemi di contagio. Se le lesioni genitaliche non state asportate, per evitare di contagiare il suo ragazzo, se non lo è già, abbia rapporti protetti. Ogni diagnosi va fatta solo in sede di visita medica, le mie sono solo indicazioni di comportamento che sarà libera di seguire se lo vorrà, ma non una diagnosi. Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cataldo Palomba
Taranto (TA)

Sullo stesso argomento