Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 4

Stomatite aftosa e rimedi

Scritto da Simone / Pubblicato il
Salve a tutti, sono uno studente di 22 anni, in corrispondenza di quest'ultima sessione di esami mi si è presentata nella parte superiore delle gengive più di una qualche dolorosa afte. Il mio dentista di fiducia mi ha detto causata dallo stress e sto utilizzando per questo problema "Locorten 0,02% (flumetasone) + 1% (vioformio)". Dopo circa 2 giorni di trattamento ho notato i primi miglioramenti in termini di dolore, infatti questo è andato mano mano scomparendo. Ho proseguito il trattamento per almeno altri 5 giorni sperando di far scomparire anche fisicamente l'afte, ma senza risultati. Il problema ora è che questa soluzione credo abbia infiammato il labbro interno adiacente provocando un po' di gonfiore, rossore e dolore a pressione (il tutto estremamente doloroso e fastidioso). Ho smesso quindi di trattare l'afte con questo prodotto e vorrei sapere cosa posso fare, se ci sono altri prodotti da utilizzare o consigli per far passare questo gonfiore e/o l'afte. Grazie per la disponibilità
Sulla stomatite aftosa io, come molti altri, brancoliamo nel buio della scienza, e le idee non sono molto chiare. Infatti, realmente non se ne sa molto. Io personalmente le curo in due modi. A domicilio con OKI colluttorio. Il principio di Oki è quello di sfiammare e togliere il dolore. E' un sintomatico, perchè non pretende di agire sulla causa che è poco conosciuta perchè multifattoriale. E se è possibile per il paziente venire in studio, le curo con la macchina dell'ozonoterapia (vedi l'abbondanza dei miei articoletti in questo sito, ma vedi anche l'articolo sulle stomatiti che sta nel mio sito www.passaretti.it). L'ozono ha una serie di caratteristiche chimicofisiche su cui non mi dilungo, che fa guarire A RAZZO rapidissimamente queste afte e toglie IMMEDIATAMENTE il dolore.. Ma tutto questo, Simone, è successo perchè hai studiato TROPPO.. Sei bravo che ti impegni a fondo negli studi, ma hai esagerato: bene che pensi al tuo futuro! Ora devi uscire con gli amici e andare in vacanza con la tua ragazza e tutto passerà: questa è la terapia migliore! Credimi. Non sparo balle, lo stress è la causa n.1 delle afte, come tu stesso sai. Ora relax, te lo sei meritato...!! Che cosa studi?? Mica studi Odonto??
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Simone ...La stomatite aftosa è una patologia caratterizzata da presenza di vescicole sul palato, sulla lingua, sulle mucose della bocca e sulla faccia interna delle guance . La causa delle afte rimane a tutt'oggi sconosciuta , è conosciuta, invece, l'esistenza di fattori che predispongono la loro comparsa. Tra questi ricordiamo: Virus deficit alimentari, carenza di vitamina B12,B6 e B1 carenza di acido folico, carenza di ferro, presenza di stress, ansia, nevrosi , patologie psichiatriche Morbo Celiaco, malattie debilitanti sistemiche, Esistono dei preparati sotto forma di gel che applicati alle lesioni donano una sensazione di sollievo immediato. La maggior parte di questi è composta da acido ialuronico vitamina B12/B6/B1 ferro o acido folico Diagnosi differenziale è doverosa e non semplice a volte con lesioni traumatiche delle mucose orali, Herpes zoster gengivite necrotica Etc. per cui è consigliabile farsi visitare da un Patologo Orale o da uno Stomatologo e se non si arrivasse ad una diagnosi certa e/o ad una terapia risolutiva...anche da un Clinico Medico (Internista)...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Simone, l'aftosi è una patologia che regredisce spontaneamente senza lasciare postumi. La sintomatologia può essere ridotta velocemente, con l'ozono-terapia, descritta dal collega Paolo, che è un cultore della materia. Se a distanza di 10, 15, giorni, le lesioni, non sono regredite, la diagnosi di aftosi, deve essere messa in diagnosi differenziale con altre patologie, le consiglio nuova visita dal suo dentista, che in caso di dubbio, le consiglierà una visita specialistica in un ambulatorio di patologia orale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent sig. Simone, l'afta può essere curata anche con medicine omeopatiche quali mezereum, borax, rhus toxicodendrum.. sono granuli da lasciar sciogliere sotto la lingua.. ogni prodotto però andrebbe testato sul singolo paziente.. a sua disposizione anche solo per una telefonata.. cordialmente ..

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Sullo stesso argomento