Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 8

Quali controlli sono necessari dopo la guarigione da una stomatite?

Scritto da teresa / Pubblicato il
Buon giorno, mio figlio di anni 22 (studente universitario, naturalmente sotto esame in questo periodo) è affetto da stomatite, con forti dolori alla bocca ed alle gengive, questa malattia si è manifestata con febbre alta bollicine, alitosi etc, è curata con antibiotici e vitamine. Vorrei sapere quali controlli sono necessari dopo la guarigione. Grazie e saluti. Teresa
Raccomandi di spazzolarsi tanto e con cura. E di farsi vedere da un dentista. Non sarà grave, ma una gengivite dolorosa è quasi sempre segno di igiene orale insufficiente. Certe forme giovanili possono causare, durante le loro fasi acute, dei danni permanenti (estetici) alle papille. Gli suggerisca di farsi seguire da un dentista e farsi perfezionare l'igiene orale. Cari saluti!

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Signora Teresa, la stomatite è il termine che indica l'infiammazione del tessuto mucoso che riveste le strutture del cavo orale. Coinvolge le guance, le gengive, la lingua, le labbra, il palato e il pavimento della bocca. Può essere causata da una cattiva igiene orale, protesi inadeguate, traumi persistenti che possono irritare la mucosa orale in caso di protesi incongrue, denti cariati o fratturati, morsicamenti delle guance, da medicine, reazioni allergiche o infezioni. In genere la stomatite è dolorosa, può presentarsi con sensazione di fastidio, dolore locale e bruciore. La mucosa si presenta arrossata, gonfia. L'alitosi può accompagnare l'affezione. La terapia della stomatite dipende dall'individuazione, non sempre facile, della causa che ne è all'origine. Le consiglio di non aspettare la guarigione, ma di fare quanto prima una visita specialistica. Buona serata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Stomatite è un termine troppo generico. Antibiotici e vitamine non risolveranno il problema se prima non se ne determina la causa (potrebbero essere batteri, virus, o anche autoimmune). Bisogna quindi che un Odontoiatra visiti suo figlio e in base all'esame obiettivo formuli un'ipotesi sulle cause di quest'affezione; fatto questo (e non prima) si può impostare una terapia.

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Cara Signora Teresa... stomatite, bollicine, febbre...ha avuto tutte le malattie esantematiche suo figlio?...quelle dei bambini per intenderci... l'unica cosa che doveva essere fatta, non è stata fatta: la DIAGNOSI...Stomatite è generico...stomatite è qualsiasi infiammazione di qualsiasi organo orale... Stomatiti ne esistono tante ... lo stomatologo, ossia il Dentista ... deve prima fare un diagnosi sul tipo di stomatite, poi eventualmente instaurare una terapia locale e generale, escludendo tutte quelle malattie, come le esantematiche che danno enantemi...ossia stomatiti...e tutte le malattie generali cliniche di medicina interna che si manifestano con enantemi e escludere e fare una diagnosi differenziale con una gengivite...o con una parodontite ...magari un Pediatra non sarebbe male consultarlo...e un parodontologo...senza vederlo di più non le posso dire...mi spiace...ma spiace di più constatare, sempre, come la GRANDE ASSENTE SIA SEMPRE LA DIAGNOSI...fondamentale in medicina in qualsiasi processo patologico!!!!...cordialmente...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora, la sua descrizione non basta per fare Diagnosi, porti suo figlio da un dentista, e prima ancora dal medico curante.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig.ra Teresa, le forme bollose vanno sempre diagnosticate a cura di un odontoiatra o presso un ambulatorio di patologia orale. Chi ha prescritto antibiotico e vitamine?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Teresa, i controlli da eseguire sono degli esami ematici di routine e in seguito rivolgersi ad un parodontologo per un controllo accurato. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Fabrizio Gorreri
Roma (RM)

Cara signora mi dispiace aver letto in ritardo il suo quesito: La diagnosi del problema di suo figlio sta nel fatto che egli è sotto esame!! Le condizioni da lei descritte sono tipiche di affaticamento (stress psichico) e mancanza di adequata alimentazione e riposo. Una volta si chiamava MALATTIA DI VINCENT , in sostanza è una Gengivite Ulcerativa Necrotizante ( da qui l'alitosi), Gli somministri un antibiotico (Amoxicillina) , un qualsiasi complesso polivitaminico, colluttorio alla Clorexidina 0:12% e soprattutto, sana alimentazione , adequato riposo e niente sigarette!!!! Passato lo stress passerà la condizione patologica , ma che lo veda anche il suo dentista di fiducia. Auguri da Dr. Adolfo Braga
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Adolfo Braga
San Giustino (PG)

Sullo stesso argomento