Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 5

Problemi derivati dalla protesi fissa

Scritto da Clementina / Pubblicato il
Ho installato la protesi dentaria fissa "ALL ON FOUR" da 1 mese, noto i seguenti inconvenienti: 1) Sull'arcata superiore e inferiore lato sinistro, dopo il pasto ho stagnazione del cibo, e dopo la pulizia con lo spazzolino rimane ancora del cibo; 2)Spesso alla parte inferiore mi mordo il labbro con fuoriuscita di sangue; 3) Difficoltà a parlare e spesso sputo saliva; 4) Prima dell'impianto fisso il mio dentista per due mesi non ha potuto procedere con l'impianto in quanto mi dava problemi alle gengive, e alla masticazione. Ora da un mese ho l'impianto fisso; vorrei sapere se è possibile migliorarlo per eliminare le difficoltà ai punti 1,2,3. Grazie. Saluti
Gentile Sig. Lei è la testimonianza parlante di quanto vado dicendo da anni, legga per cortesia, l'articolo da me pubblicato su questo portale: Carico immediato One to One e avrà la risposta. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gli impianti ... che supportano una protesi fissa (= Toronto Bridge = ideata dagli Svedesi pionieristicamente del gruppo di studio del famoso Branemark, il suo nome, Toronto, deriva dal fatto che nel lontano 1982 venne presentata per la prima volta a Toronto a un congresso internazionale.) E' una soluzione che può essere ( ci sono tanti studiosi che lo prediligono altri no!) valida per gli EDENTULI ...ossia chi è senza denti... anche se preferisco personalmente gli impianti singoli a carico immediato, in linea di massima . Si preserva meglio la gengiva e l’osso sottostante dagli stress masticatori .(ovvio che i rapporti occlusali la Gnatologia deve essere perfetta (in qualsiasi tipo di impianto sia Toronto che no E soprattutto l’impianto singolo PERMETTE UNA IGIENE PERFETTA DEI TESSUTI GENGIVALI PERIMPLANTARI se si ha avuto l’accortezza di “condizionarli” prima . Evidentemente queste considerazioni Gnatologiche occlusali gengivali condizionamento sono per mio modesto parere “perfette” solo negli impianti singoli diversi quindi dal suo caso a quanto ho capito ma come posso dirlo senza averla visitata sono ipotesi che trovano il tempo che trovano solo per rispondere alla sua domanda .CORDIALMENTE
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Clementina è stata applicata una tecnica che promette tutto e subito, che in molti casi da questi risultati. In alcuni casi alcune parti devono essere riviste e controllate nel tempo, ottenendo dei miglioramenti ai suoi problemi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora, ne parli con il dentista che ha effettuato il lavoro e vedrà che risolverà tutti i suoi problemi. Posso comunque già anticiparle che per il problema numero 1 si può rimediare modificando la parte in resina della protesi, essendo guariti i tessuti ci sarà più spazio tra la protesi e la gengiva. Punto 2 mordersi il labbro o la guancia è frequente nei pazienti che per molto tempo sono rimasti senza denti; deve solo prestare un po' di attenzione nel parlare e quando mastica vedrà che poi col tempo non succederà più. Punto 3 la fonesi, questa dipende da come sono stati montati i denti nella protesi. Eventualmente possono essere modificati. Spero di esserele stato d'aiuto. Si rivolga comunque al suo dentista. Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

All on four?. Non condivido la tecnica e questi sono i risultati poco incoraggianti da lei descritti. Coraggio.

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)

Sullo stesso argomento