Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 8

Sono stati riscontrati casi di cefalea dopo l'inserzione di impianti dentali?

Scritto da paolo / Pubblicato il
Salve, vi volevo esporre il mio caso aiutandomi a trovare la causa e una soluzione, ho 29 anni. Incominciando il mio racconto da un principio, nell'adolescenza il mio dentista mi ha estratto i due secondi molari superiori dicendomi che con il tempo i denti del giudizio si sarebbero avvicinati al 1 molare,senza bisogno di fare ponti o impianti, ok in effetti si sono avvicinati e non mi ha dato nessun problema....adesso arriva il problema circa un anno fa mi e' stato estratto il 2 premolare superiore destro gia con una corona che mi ha dato 2 ascessi. 9 mesi fa mi e' stato estratto il secondo premolare inferiore destro che sopportava un ponte che ormai era marcio (scusate ma non so come si dice)....ok da 1 o 2 mesi mi rendevo conto che i denti si stavano spostando e i denti del giudizio superiori si spostavano verso l' esterno e mi e' incominciato a dar fastidio, con un po di pressione nella mandibola, pensai che era solo momentaneo il fastidio e normale per il spostamento, ma mai problemi come dolore di testa o cose del genere anche perche' mancandomi 3 denti nella parte destra mangiavo dalla sinistra.......poi ho trovato un buon implantologo e che usava buoni impianti dentali ho deciso di sottopormi all' intervento , la settimana scorsa quindi abbiamo posizionato 3 impianti, il 2 premolare superiore che avevo buon osso sia in altezza che in spessore, e  il 1 2 molare inferiore destro che l'implantologo anche in presenza di un osso al limite di spessore a deciso di fare una piccola ricostruzione ossea....l'intervento di meraviglia anche perche' secondo l'implantologo era molto facile, e non ha usato neanche il martelletto. dunque il giorno dopo ho avuto una fitta e dolore alla testa di circa 30 secondi e si è ripetuto anche altri giorni,solo che al settimo giorno ho incominciato ad avere dolori molto forti alla testa con cefalea, ed ora sono 3 giorni che ho questi forti dolori sembra che ogni giorno il dolore si intensifica di potenza e di tempo ma tantissimo insopportabile da piangere ......chiaramente il mio implantologo e dentista dicono che non e' dovuto agli impianti e non mi hanno detto di sottopormi a panoramiche ne a rx. Ma io non ho mai sofferto in 30 anni di mal di testa sara' una casualita'??? non credo....oggi sono stato malissimo ho fatto una visita neurologica e una tac alla testa non anno trovato niente, solo una pseudo cisti da ritenzione mucosa del pavimento del seno mascellare di destra proprio dove e' stato posizionato un impianto, che gia si vedeva nella panoramica precedente prima dell' intervento, potrebbe essere la causa???? potrebbero essere gli impianti dentali??? sarebbe meglio toglierli, o togliere il superiore???? che visite potrei fare ???gnatologia???? gia si e' riscontrato casi di cefalee dopo l'inserzioni dei impianti dentali?? molte grazie per il vostro tempo e consigli, gia perche il mio dentista e il mio implantologo non si sono mossi per cercare una possibile causa o problema cordiali saluti
Non è normale la cefalea post intervento, ma se alla tac non si evidenzia nulla di anormale come le è stato detto dal neurologo potrebbe essere un transitorio acutizzarsi di sintomi silenti dovuti all'uso degli osteotomi con il martelletto chirurgico. Questa mia stirata ipotesi potrebbe essere meno bislacca quanto più energici fossero stati i colpi ricevuti durante l'intervento, ma tutto dovrebbe tornare a posto nel giro di breve tempo. Se così non fosse va indagata meglio la possibile causa. Ci tenga informati.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Paola, lei capirà che per via web non è certo possibile fare diagnosi! Come posso aiutarla? Diciamo che gli impianti di per se stessi non causano certo cefalee, ma io non posso sapere se l'impianto posizionato in corrispondenza del seno mascellare con una patologia cistica abbia problemi! Così come non posso sapere se, con tutti i denti estratti nella sua bocca e i relativi spostamenti si sia creata una malocclusione gnatologica o una disgnazia che creino patologia, nel qual caso non si sarebbe potuto e dovuto fare implantologia prima di avere corretto la malocclusione! Che altro dirle quindi se non di andare a fare una visita da un buon Gnatologo che valuti tutto questo? Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, la diagnosi di cefalea segue un iter diagnostico preciso e richiede una attenta valutazione dei sintomi per intensità, frequenza, sede ed altri parametri. Nel suo caso specifico andrebbero attentamente valutate con tecnologia Conebeam i rapporti tra impianti e strutture adiacenti per escludere un nesso di causalità. Le cefalee sono di afferenza primariamente neurologica e riconoscono numerose cause, centrali e periferiche. Le suggerisco un centro per le cefalee per un approfondimento diagnostico e terapeutico.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Gentile signora è necessario sapere la sede esatta del dolore, il tipo di insorgenza e dove insorge per poi eventualmente irradiarsi ad altre strutture, l'intensità e la durata, se è trafittivo, con periodi intercalati di remissione, se invece stabile e duraturo, se ha un sollievo nello stare al buio, come nelle crisi di emicrania tipica, e se è pulsante o se si associa a cervicalgie. Come vede sono necessari altre delucidazioni. In linea di massima un intervento chirurgico, a causa dello stress ma anche della posizione della testa e all'articolazione temporo-mandibolare, che viene mantenuta per un determinato periodo di tempo, può , indipendentemente dall'intervento in se, scatenare una cefalea più o meno tipica. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Sig. Paolo, se il dolore permane per oltre un mese, occorrono altri accertamenti verso gli impianti con RX volumetriche.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile paziente attenda ancora qualche giorno e, se il dolore persiste, ripeta un esame TAC accurato per verificare i rapporti tra l'impianto in sede premolare e le strutture anatomiche contigue. Ci riscriva Cordialmente Prof. Dott. Russo Ciro Odontoiatra specialista in Ortognatodonzia.

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

L'inserimento di impianti con osteotomi potrebbe in alcuni casi scatenare " cefalee" transitorie anche abbastanza intense . In quanto alla reazione infiammatoria sinusale che altro non e' che un ispessimento della membrana del seno non solo non rappresenta una controindicazione all'inserimento di impianti (tranne nei fatti acuti) ma anzi facilita in quanto difficilmente si riesce a lederla (essendo ispessita ) . Forse e dico forse il fattore psicologico unito alla in coordinazione condilo meniscale sta giocando un ruolo molto importante!!! Ha avuto problemi negli ultimi tempi che le hanno imposto stress eccessivi, di qualsiasi genere e tipo? Se si abbiamo risolto il problema ma forse sono stato troppo banale !!!!????
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giorgio Petroni
Terni (TR)

Se non c'è contatto con strutture nervose (inf) e penetrazione del seno mascellare (sup) gl'impianti non hanno nesso. Ciò che può essere accaduto è che la perdita di dimensione verticale (altezza della masticazione) a destra associata ad un aumento della tensione muscolare determini quei sintomi che riferisce. Se gl'impianti non sono caricati si faccia fare dei parziali mobili che ridiano supporto anche se ahime deve toglierli durante la masticazione e si faccia segnare dei miorilassanti, vedrà che andrà rapidamente meglio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Sullo stesso argomento