Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 9

SEGUITO ALLA DOMANDA: Nel marzo del 2009 ho subito un' intervento con inserimento di osso animale

Scritto da patrik / Pubblicato il

Cari dottori, in seguito alla vostra risposta già ricevuta,e vi ringrazio molto, mi sento in dovere di scrivervi che io gli esami che mi avete consigliato cioè dall'otorino e la prova vestibolare gli ho eseguiti con risultato che solo uno mi ha detto che può essere dovuto al intervento di implantologia, e di seguito spesso quando mi piego o faccio dei movimenti con la testa mi devo fermare per pochi minuti diritta con la testa eretta, perchè mi sento come un forte giramento avendo la sensazione che gli oggetti si girano intorno a me, con sensazioni di nausea. La mia domanda è, se devo finire di mettermi l'impianto definitivo o togliermi tutto, e cosi facendo non mi preme niente sui nervi, anche perchè subito dopo l'intervento e iniziato il mio star male. Scusate ma non so più che fare. Grazie cordiali saluti

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/implantologia/3600_inserimento-osso-eterologo.html

Gentile Sig. Patrik, dai sintomi da Lei descritti, le consiglio oltre alla visita ORL di effettuare anche una visita neurologica e parlarne con il collega che ha effettuato l'intervento. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Patrik, chieda all'unico medico spiegazioni del perchè, la sintomatologia da lei riferita è legata all'implantologia, poi ne riparliamo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Arco facciale di trasferimento per lo studio spaziale dei rapporti delle arcate con la base cranica in una visita Gnatologica. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Caro Signor Patrik, come le spiego più avanti in teoria potrebbe esserci un nesso causa affetto di natura anatomica, ma questo vorrebbe dire che avrebbe avuto una compressione se non una lesione del nervo alveolare inferiore ed avrebbe sintomi chiarissimi che invece lei non ha! Devo fare un piccolo preambolo anatomico: sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perchè le dico questo?... per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" può dare i sintomi che ha lei....in particolare cause gnatologiche (cattivi rapporti tra le arcate dentarie) e delle Articolazioni Temporo Mandibolari...c'è un intera specialità dell'Odontoiatria che studia queste patologie: La GNATOLOGIA: essa studia la "complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola "malocclusione"....precontatti nelle varie disclusioni delle arcate con conseguenti traumi d’occlusione ed una "malocclusione. QUINDI direi che l'impianto in se non centra niente. Poi parla di impianto definitivo! Guardi che non c'è un impianto provvisorio ed uno definitivo, c'è solo definitivo, forse lei si spiega male ed intenfde tutt'altra cosa che un impianto; non aveva parlato di innesti di osso bovino od equino? A questo punto si rivolga al suo dentista e chieda a lui! Non può pretendere che rispondiamo noi, così, via web, virtualmente! Vada dal suo Dentista e se non avesse fiducia in lui e questo lo si evince dal fatto che si rivolge a noi per conferme, vada a chiedere una visita di consulto presso una'altro Dentista!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Patrik, mi sento comunque di ribadire che non ci sia nesso con l'intervento di chirurgia rigenerativa. Le vertigini oggettive cui lei accenna possono avere diverse cause. Se il collega otorino ha escluso patologie specifiche ciò non esclude altre cause come ad esempio una artrosi cervicale (potrebbe essere la causa considerando che si accentuano con i movimenti del capo) oppure alterazioni del circolo a livello carotideo. Si consigli col suo medico di base e se ancora non li ha eseguiti può farsi prescrivere anche una radiografia del rachide cervicale e un ecocolor doppler dei vasi epiaortici. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Secondo me non vi e' alcun nesso tra i suoi sintomi e l'intervento a cui si e' sottoposta. Approfondirei le indagini rivolgendomi ad altri specialisti ( neurologo )premesso che a volte tali disturbi sono di difficile soluzione ed interpretazione essendo coinvolte diverse cause , ribadisco io non trovo nesso tra vertigini ed innesto osseo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Paolo Vavassori
Stezzano (BG)

Gent. Sig Patrik, due sono le cose da fare: parlarne col medico che ha eseguito l'impianto e, contemporaneamente, richiedere una visita neurologica. Mi faccia sapere

Scritto da Dott. Riccardo Baucia
Milano (MI)
Cavenago di Brianza (MB)

Sig. Patrick, premesso che è sempre molto difficile dare delle risposte esaurienti in questo modo ( come pure ad es. per telefono ) e non conoscendo il paziente, purtuttavia, poichè Lei lamenta nausea , vertigini e mi sembra difficoltà di movimento della testa, con annessa sintomatologia vestibolare dal momento dell'inserzione di osso animale, non escluderei ( lasciando da parte il neurologo e le descrizioni dei decorsi dei nervi alveolare, facciale , e acustico che non c'entrano nulla, poichè l'inserzione di osso non comporta assolutamente interessamento di questi nervi ) si trattasse di una sindrome allergica all'osso in questione ( la sintomatologia che lei manifesta è indicativa di questo tipo di sindrome ), per cui Io mi farei asportare l'osso innestato ( sperando che nel frattempo Lei non si sia fatta inserire anche gli impianti ) dopodichè aspetterei almeno 1 anno osservando nel frattempo la sintomatologia ; solo se questa persiste allora si può pensare ad una labirintite dell'orecchio interno da causa da definire. Cordiali saluti Dott. Leonardo Manfrin
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Leonardo Manfrin
Moglia (MN)

Caro Patrik le consiglio di farsi una visita neurologica perchè, come scritto prima, dubito che ci sia una correlazione tra l'innesto e il problema da lei riferito distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Seguire quanto le dicono colleghi esperti in oto-vestibolare è indispensabile in questo momento sino a definizione del caso, solo poi continuerei la chirurgia implantologica. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento