Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 8

Sono in cura dal dentista per l'impianto di un molare.

Scritto da claudio / Pubblicato il
Sono in cura da un dentista per una implantologia di un molare. Faccio presente al dentista che mi fa male il dente vicino, ma non si riesce a trovare il motivo. Viene quindi praticata l'implantologia e nel frattempo mi viene prescritto e dato un bite. Dopo l'operazione la parte mi fa molto male, telefono in studio e mi si dice che è normale, dopo una decina di giorni di male continuo, mi reco presso lo studio e mi viene rimosso l'impianto, solo successivamente mi viene fatta la pulizia dei denti e finalmente il dentista scopre la carie vicina all'impianto che viene curata, in più il dentista mi dice di non usare più il bite. E' normale questa procedura?
No! L'esame clinico deve essere accurato, l'ablazione del tartaro deve avvenire la seduta prima di qualsiasi intervento chirurgico, con un esame radiografico anche eseguito anche in studio avrebbero diagnosticato la carie. Poi mi chiedo se hanno inserito un impianto la radiografia (meglio il dentascan) dov'è.?

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

No! ed è un NO detto con forza...primo- bisognava diagnosticare la carie e tenere in considerazione il dolore da lei descritto...poi il bite...perchè...il bite plane serve per "problemi" e patologie dell'occlusione e delle articolazioni temporo mandibolari...e se c'è una malocclusione...il dentista va a fare un impianto?...niente di più sbagliato...gli impianti si fanno nelle bocche che li possono ricevere...non tutte le bocche possono ricevere impianto...tanto vero che è fallito...e mi sembra che lei non se la prenda neanche... bah...se ci fossero state patologie occlusali prima si sarebbero dovute risolvere queste...poi nel caso fare l'impianto... e poi una carie...in presenza di un dolore...se non si è capaci di diagnosticarla ... non so che dire...sembra che qui sia mancata del tutto l'analisi clinica...la visita seria che faccia diagnosi ed imposti terapie serie...invece...come spesso purtroppo accade...anzi più spesso e sempre più spesso...l'unico "chiodo fisso"...è non considerando gli altri problemi prima ...mettere un impianto ... che altro dire... lei ha bisogno di un Professionista scrupoloso ... Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo, implantologo, Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Sig. Claudio, è triste sentire questa domanda da un paziente, ma lo è ancora di più pensare al piano di trattamento del professionista... Purtroppo fare impianti oggi è di moda, ma bisogna pensare in che contesto sono messi ... Prima di tutto è fondamentale selezionare il paziente, fare la terapia iniziale ( che consiste nel curare il parodonto, togliendo o limitando tutti quei fattori, che possono essere nocivi per denti ed impianti), e solo dopo, che il paziente riesce a gestire bene la sua bocca, si fa un piano di trattamento, che prevede solo negli ultimi posti l'implantologia. Prima bisogna curare eventuali carie, problematiche occlusali/ articolari, che potrebbero anche sconsigliare l'uso dell'implantologia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marcello Messina
Trieste (TS)

Mi sembra che ci sia stata un pò di confusione, una semplice rx endorale avrebbe evidenziato prima dell'implantologia il processo carioso! ma l'impianto era stato subito caricato? Non vedo il problema occlusale per giustificare il bite. Faccia le sue conclusioni per il proseguo delle sue cure. Auguri  d.ssa Araceli Roberta

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

Il piano di trattamento, per me, è sbagliato...si "bonifica" prima la bocca( igiene, parodonto, estrazioni, carie...) all'impianto ci si pensa dopo...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno, sono perfettamente d'accordo con i commenti precedenti, forse aggiungo una mia personale perplessità riguardo al fatto che forse l'impianto è stato posizionato senza controllo radiografico nè prima nè dopo l'intervento? Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Johannes Schmitz
Milano (MI)

Gentile paziente, a volte l'impianto fallisce, e altrettanto spesso si può ripetere l'intervento spesso senza problemi. E' assolutamente superficiale (e fuorviante per lei) concludere, SOLO SULLA BASE DI QUESTO FATTO, che la sua bocca non era idonea a ricevere l'impianto. Per le altre considerazioni non posso che associarmi a quanto già scritto.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Claudio, forse c'è qualche cosa che non è chiara, ma è difficile risponderle senza aver consultato il suo curante.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento