Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 11

Due mesi fa ho fatto un intervento dove sono stati posizionati due impianti

Scritto da Arianna / Pubblicato il
Salve, due mesi fa ho fatto un intervento dove sono stati posizionati due impianti nell'arcata inferiore sinistra previa tac. Uno dei due impianti era più vicino al nervo. Dopo circa 15 giorni ho cominciato a sentire sensazione di piccante diffuso in tutta la bocca, non sempre è non solo dal lato dell'impianto. Inoltre ho avuto varie afte. Il dentista mi ha dato vitamine b e tiobec ma sebbene si sia ridotto il fastidio non è passato. Non arriva mai a dolore ma è un fastidio . Non c'è sempre e di solito aumenta se bevo o mangio qualcosa. Cosa può essere? Ha senso togliere l'impianto? Vale la pena di metterci sopra la capsula o rischio di peggiorare i sintomi? Grazie
Buongiorno a Lei Cara Signora Arianna. Beh, Vitamine del Gruppo B e un Integratore Alimentare a base di Acido Alfa Lipoico non mi sembrano una "Gran Terapia"! Non posso dirle purtroppo niente di preciso perché occorrerebbe una Visita Clinica e una Rx Endorale del'impianto per emettere una Diagnosi. Occorre una Anamnesi adeguata. Anamnesi significa fare delle domande a cui deve rispondere per avere informazioni particolari e precise. Per esempio se ha anche "formicolio" sulla metà della lingua e punta della lingua e metà omolaterale all' impianto, del labbro inferiore. Prendere Visione del Foglio di Conformità secondo le Normative Europee e Vigenti in Italia sui materiali usati e tanto altro! Ne deve parlare col suo implantologo. Egli deve comunicarle la Diagnosi che ha fatto per decidere la Terapia che ha prescritto! L'informazione è fondamentale nel Rapporto Medico-Paziente! Non faccia rimuovere l'impianto prima che sia stata fatta una Diagnosi! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Le consiglio di fare una lastra per vedere dov'e' l'impianto; se tutto e' andato bene non c'e' da preoccuparsi. Perche' non torna dal suo dentista e le espone i suoi dubbi?

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Faccia un esame rx, possibilmente un dentalscan, se l'impianto/i non invade il canale mandibolare, stia tranquilla, il problema è momentaneo e le passerà "nonostante la terapia", altrimenti nessuna terapia sarà efficace e bisognerà togliere l'impianto/i Cordialmente 

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Buongiorno Arianna, mi dispiace abbia questa sgradevole esperienza. Ha provato a parlarne col suo professionista? In ogni caso senza visitarla ed eventualmente senza adeguate radiografie non è possibile rispondere al suo quesito.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Se dalla radiografia l'impianto è ad una distanza di sicurezza rispetto al canale mandibolare, tutti questi "particolari" sintomi sono destinati a regredire spontaneamente e quindi può stare a riguardo assolutamente tranquilla. Se non è così, dovrebbe avere anche parestesie o comunque alterazioni della sensibilità, ma è comunque il collega che deve valutarlo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Non penso sia riferibile all'impianto e sicuramente non le consiglio di farselo togliere. Sembra più una patologia legata alle mucose e da questo punto di vista va affrontata valutando farmaci eventuali che assume ed ha assunto e attuale dieta. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Arianna, l'implantologia non priva di complicanze, in questo portale trova molti utenti con problematiche implantologiche, al contrario della letteratura che grida grandi successi. Può essere che gli impianti centrano poco, per cui le consiglio una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent. Sig.ra se la sintomatologia è linguale l'impianto non ha nessuna interferenza, ma dipende dal nervo linguale e in tal caso non deve togliere nessun impianto; viceversa dovrebbe fare una Tac Cone beam e valutare il rapporto fra impianto e nervo alveolare inferiore se è ad almeno 2mm. di distanza dal nervo può lasciarlo ed instaurare una terapia cortisonica e vitamine del gruppo B, se invece è proprio sopra al nervo il suo dentista dovrà valutare se è il caso di rimuoverlo a seconda della situazione. Cordiali saluti 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Erminio Casalini
Modena (MO)
Valsamoggia (BO)

Gentile signora Arianna pur nella impossibilità di poter fare diagnosi senza visita ed Rx le consiglio di tornare dal suo dentista che sicuramente sarà in grado di rassicurarla poiché mancando alterazioni della sensibilità ed avendo -sintomi- non soltanto a carico della arcata "operata" ma in tutta la bocca è. quasi impossibile che i problemi possano dipendere dall'inserimento delle fixture! Cordialmente

Scritto da Dott. Giorgio Petroni
Terni (TR)

Gentile sig.ra, le consiglio di togliere subito l'impianto. Caricarlo con una corona significherebbe un fastidio continuo. la cosa più importante è non arrivare mai in area prossima al nervo. le assicuro che la qualità della sua vita cambierebbe in peggio. e questo anche se il collega si rifiuta per evidenti motivi; deve prevalere il buon senso. Auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento