Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 16

Probabile granuloma periapicale

Scritto da Andrea / Pubblicato il
Mi trovo in vacanza e da qualche giorno avverto un leggero fastidio ad un dente incapsulato da tempo vicino a cui sembra esserci una pustolina rossa (non mi fa male). In mancanza d'altro ho chiesto al farmacista del luogo che mi ha detto che forse ho un granuloma ma che grazie alla fistola di sfogo e al fatto che potrei prendere l'antibiotico amoxicillina e un colluttorio alla Clorexidina (che mi ha venduti) non dovrei avere ascessi e resistere un altro mese sino al ritorno dalle vancanze. Secondo voi è così? E comunque devo prendere quello che mi ha dato? Non è che il granuloma, che non so cosa sia, degenera velocemente dandomi dolori atroci? Grazie in anticipo.
Sig. Andrea, il farmacista ha fatto del suo meglio, ma non è un odontoiatra. Le consiglio una visita per accertamenti da un dentista del posto, che le eseguirà la giusta diagnosi. Il granuloma apicale o periodontite periapicale cronica è un processo flogistico che consegue alla necrosi della polpa, se non curato può progredire trasformandosi in cisti periapicale. Dott. Ruffoni Diego

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Certamente una visita da un collega dentista può dirimere ogni dubbio a riguardo... ma molto probabilmente il farmacista ha visto giusto.. e non dovrebbero sorgere problemi. buona vacanza! :)

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Il farmacista ha probabilmente visto giusto. L'antibiotico la farà probabilmente regredire temporaneamente i sintomi. E' possibile che, una volta sospesi, i sintomi si ripresentino, come esiste anche la possibilità di una degenerazione (come lei descrive) della situazione. Forse la strada migliore sarebbe quella di un consulto con un dentista di provata professionalità nella zona in cui lei si trova. La clorexidina (alla concentrazione clinicamente efficace, ovvero allo 0,2%) usata per un mese non è una buona soluzione: macchia i denti. Nel suo caso comunque è completamente inutile, venendo i batteri responsabili della patologia dall'interno dell'osso, e agendo la clorexidina solo sulla superficie delle gengive.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Il farmacista l'ha giustamente consigliata, prenda pure l'antibiotico. la fistola è un tragitto che la lesione (granuloma), all'apice del dente incapsulato, si è creata e che permette un drenaggio così da non sfogare in ascesso; per adesso faccia pure la terapia poi si rechi del suo dentista per una rx e una cura canalare per la cura della fistola. No alla clorexidina per tanto tempo, macchia i denti.

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

Sig. Andrea è giusto fare la terapia antibiotica. Finchè c'è la fistola non hai dolore e gonfiore. Il dente va, comunque, devidalizzato al più presto perchè il granuloma potrebbe creare danni all'apice del dente stesso. Dott. Arduini

Scritto da Dott. Luca Arduini
Pontecorvo (FR)

Salve, la cura antibiotica consigliatale dal farmacista è giusta anche se non so la dose e il tempo di somministrazione che le è stato assegnato. In ogni caso l'antibiotico va preso alla mattina a colazione e alla sera a cena in modo da assicurarsi due somministrazioni al giorno a distanza di 12 ore l'una dall'altra. L'infezione sicuramente recederà, ma è solo una questione temporanea che comunque la metterà al sicuro per la sua vacanza. Al ritorno dalla stessa non esiti a rivolgersi al suo dentista, il quale dovrà effettuare una rx di controllo e valutare se è possibile devitalizzare il dente accedendo dalla capsula o se è meglio estrarlo o se procedere a una apicectomia e devitalizzazione retrograda. I miei saluti Dr.Pierpaolo Capodiferro
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pierpaolo Capodiferro
Policoro (MT)

SIG. Andrea, il farmacista ha dato il consiglio giusto, si faccia le vacanze tranquillo ed al rientro il suo dentista le farà la terapia appropriata

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Sig. Andrea, come ha visto dalle risposte molto probabilmente il farmacista ha visto giusto... Volevo solo farle presente che il Farmacista non è tenuto a far diagnosi e molto probabilmente l'ha fatto solo per farle un piacere, cercando di evitarle lunghe attese in ospedale o da qualche altro medico. Ripenserei quindi a quelle parole " ( che mi ha venduti )" con un tono un pò meno polemico, in fin dei conti il farmacista è un professionista e bisogna dare fiducia ai professionisti. In accordo con gli altri colleghi le consiglio la visita da un odontoiatra (forse era meglio farla per prima) che dopo averle eseguito una radiografia potrà formulare la corretta diagnosi e di conseguenza la corretta terapia. Buone vacanze
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Guido Azzano
Oderzo (TV)

Premesso che potrebbe essere opportuna una visita da uno specialista del luogo, ritengo inappropriata l'esecuzione di una terapia antibiotica preventiva. Nel caso in cui dovesse esacerbarsi il dolore, cosa che potrebbe peraltro non avvenire, il ricorso all'antibiotico può essere utile. saluti

Scritto da Dott. Giancarlo Persia
Roma (RM)

Sig. Andrea quello che le ha detto il farmacista è corretto, l'uso dell'antibiotico serve a tenere sotto controllo l'infiammazione, la terapia deve durare però al max 7 giorni, questo dipende dalla dose prescritta. Per quanto riguarda l'uso del colluttorio non è corretta per due motivi, la clorexidina secondo la concentrazione ha dei giorni di somministrazione limitati e poi, in questo caso, è quasi inutile perchè non ha alcun effetto sul granuloma, nè tantomeno sull'eventuale dolore. Saluti Dr.ssa Daiana Zuccaro
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Daiana Zuccaro
Frosinone (FR)

Sullo stesso argomento