Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 9

Rizolisi ed avulsione dente

Scritto da Gianfranco / Pubblicato il
Gentili dottori, ho avuto un ascesso gengivale e il mio dentista (dopo cura antibiotica) mi ha prescritto una panoramica. L'esito della radiografia riporta testualmente: "Esteso processo di riassorbimento osteitico della spongiosa attigua agli apici del 37 che presentano fenomeni di rizolisi" Il mio dentista mi ha subito detto che è necessario estrarre il dente. Io non ho avuto mai altri problemi col dente in questione a parte l'ascesso recente. Il mio dentista ha detto che l'estrazione va fatta urgentemente e che rinviando l'intervento rischio di perdere pure il 38. Non sarebbe il caso di aspettare e vedere se avrò altri problemi in futuro prima di procedere all'estrazione? Non esiste una alternativa meno mutilante visto che il dente è apparentemente sano? Grazie
Senza la visione della radiografia panoramica non è possibile poterLe dare un parere corretto. Invece il collega che La sta seguendo ha sicuramente visto la radiografia. Parli con lui dei suoi dubbi, vedrà che riceverà risposte esaustive e convincenti per il piano terapeutico che Le è stato proposto. Se così non fosse si rivolga un altro professionista che dopo una visita e la visione dell Rx panoramica potrà esprimere un parere corretto. Cordialmente

Scritto da Dott. Leonardo Bergo
Torino (TO)

Caro Signor Gianfranco...qui non si tratta di decidere ora se estrarre o non estrarre un dente...e a tal proposito le dico che un dente con una area di osteolisi SI DEVE CURARE, non estrarre... qui il vero problema è proprio l'estesa area di osteolisi e soprattutto di rizolisi...i termini significano che c è un'area di distruzione ossea intorno al dente (tipico delle cisti o dei granulomi...ma anche di altro) e una distruzione della radice a partire dall'apice...è questo che mi lascia perplesso e che sposta il problema sulla diagnosi certa del perchè ha questa osteolisi ...poi si penserà al dente...spero che il suo dentista abbia fatto le prove termiche e di percussione ed una Rx endorale ...perchè l'OPT serve a poco...in quanto deforma l'immagine reale...riportando su un piano un qualcosa che è curvo! Il mio consiglio è di chiedere un consulto con un Chirurgo Maxillo facciale, fare un ago aspirato della zona di osteolisi se di natura cistica o un a piccola biopsia se di altra natura...per accertare la diagnosi esatta..poi si penserà al dente ... se comparisse nel frattempo il dolore lo si può affrontare con una terapia antidolorifica d'urgenza...quindi stia tranquillo...ma deve essere emessa una diagnosi certa della natura della sua osteolisi...e della rizolisi...solo per serietà professionale...bisogna comportarsi così...detto questo..stia tranquillo perchè non è niente di grave o di preoccupante...ma non si parte in quarta con estrarre un dente in presenza di una osteolisi con rizolisi!...Cordialmente Gustavo Petti, Chirurgo Parodontale Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Preg.mo sig., nessuno può darle una risposta utile sulla base di una descrizione per e mail o sulla base di una grossolana valutazione della radiografia che Lei potrebbe inviare. Il rapporto Medico Paziente é e deve essere Fiduciario. Posso comprendere il suo disappunto per la proposta di estrarre il dente, ma se ha dei dubbi in merito questi possono essere autorevolmente risolti o dal suo Professionista (al quale per primo dovrebbe rivolgersi) o da un altro Professionista se il rapporto di fiducia che la la lega al suo dentista è venuto meno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Sig. Gianfranco, aspettare rende peggiore il quadro clinico, se lei si è rivolto a un dottore, torni da lui e chieda perché non sono consigliate delle cure conservative a quel dente. Alcune volte si cerca di far miracoli su denti distrutti con poche prospettive di vita, per poi togliere il dente del giudizio sano che segue.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Signor Gianfranco, senza la panoramica è difficile dare, da parte mia, un consiglio terapeutico. Se il suo Dentista ha consigliato l'estrazione è probabile che si debba fare anche per non compromettere il dente vicino. E' chiaro che, se fosse possibile conservare il dente è meglio, ma solo il suo curante è in grado di decidere. Fidarsi o no spetta a lei. Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Il suo dentista è l'unico che ha visto la panoramica ed ha il quadro completo inerente al suo caso. I nostri consigli possono essere solo minimamente presi in considerazione. Io penso che si debba fidare del suo dentista.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, l'area di osteolisi (l'ascesso) è ampia. Il dente è, in apparenza, sano. In apparenza, però: sano non è di certo. E' facile dare contro alle decisioni prese dai colleghi, in particolare senza avere uno straccio di dato oggettivo da poter valutare. Io non so se il suo dente è salvabile, non lo so proprio. Ma il dentista che l'ha visitata ha visto la panoramica, e ha proposto una soluzione. E su una cosa concordo: l'intervento, qualsiasi esso sia, non va rimandato. -------------------------------------------------------------------------- Quale intervento? Va fatta una diagnosi, prima di poter rispondere a questo quesito. Potrebbe esserci una grossa carie (anche se lei non la vede). Potrebbe essere un dente che è già stato devitalizzato. Oppure potrebbe essere un dente curabilissimo. -------------------------------------------------------------------------- Nessuno di noi ha modo di saperlo, di asserire con certezza se il suo dente è curabile o meno. Ne parli con il suo dentista, alla luce di quanto avrà letto delle nostre risposte. Nel caso non ne fosse convinto, consulti un altro dentista.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Gianfranco, se ha con lei la panoramica, la scannerizzi e la mandi qui sul sito. sicuramente potremo aiutarla un tantino in più. fermo restando che il collega che l'ha visitata avrà scelto di sicuro la terapia più idonea alle sue conoscenze. a presto

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Gianfranco, se si tratta di rizolisi, la cosa più importante a mio avviso e fare una corretta diagnosi differenziale con le patologie che possono dare rizolisi e che non sono banali, anzi (ameloblastoma, cheratocisti, ecc.). Quindi a mio avviso è utile una TAC e una visita con il maxillo-facciale. Il suo dentista potrà così agire in modo sicuro senza correre il rischio di fare troppo tardi delle scoperte antipatiche. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento