Afta: cause, cure e consigli

Viene definita afta un'ulcera mucosa caratterizzata da lesione dell'epitelio e dalla lamina propria. Nel gergo comune chiamata fiacchetta oppure afta, mentre nel linguaggio medico viene definita ulcera aftosa o stomatite aftosa.
by La Direzione di Dentisti Italia 30-11-2007
Quali sono i vari tipi di afta
  • stomatite aftosa: detta in gergo comune afta: è la malattia ulcerativa più diffusa del cavo orale. Ne viene colpita oltre il 20 % della popolazione, già a partire dai 5 anni e ne può soffrire per tutta la vita. Si presenta ciclicamente e le recidive sono in aumento sempre maggiore con l’avanzare dell’età.
  • afta minore: è la più diffusa in assoluto e colpisce sia gli adulti che i bambini. Si può manifestare sulle labbra, sulla mucosa vestibolare, sul pavimento orale, sulle gengive e sulla lingua. Si manifesta con una o poche ulcere di lieve entità e poco dolorose.
  • afta maggiore: quando l’afta minore supera il diametro di 5-6 millimetri e arriva addirittura ad un'estensione di oltre un centimetro, in termine medico viene definita “periadenite mucosa necrotica ricorrente”. Pur non essendo assolutamente una malattia grave, l’afta maggiore comporta dolori e serie difficoltà ad alimentarsi.
  • afta erpetiforme: colpiscie soprattutto le donne ed è una forma abbastanza rara. Avviene con la comparsa simultanea di 10-100 ulcere, piccole, ma molto dolorose. Le ulcere si distribuiscono su tette le parti del cavo orale e spesso si fondono tra di loro. Si ripresenta ad intervalli di circa un mese e guarisce in 7-30 giorni.

Quali le principali cause delle afte
  • batteri, virus, funghi
  • alcune malattie quali: diabete, celiachia, patologie dell’intestino e degli occhi, immunodeficienza
  • sostanze irritanti (tabacco, spezie)
  • prolungati trattamenti con antibiotici (penicillina, tetraciclina, cloramfenicolo, ecc…)
  • carenze alimentari (es. mancanza di vitamina C, vitamina B12, ferro)
  • assunzione di cibi e/o bevande bollenti
  • protesi dentarie mal adattate o con bordi taglienti
  • stress, stati d’ansia e depressione

Le eventuali cure per l'afta 

La guarigione delle afte è generalmente spontanea e, non essendo note le cause specifiche della loro comparsa, non ci sono terapie mirate.

I consigli per alleviare i fastidi derivati dall'afta

Non essendoci cure specifiche, possiamo solo aiutare la cicatrizzazione ed alleviare il dolore provocato dalle lesioni con:

  • applicare sulle ulcerette una bustina bagnata di tè ( grazie all’azione dell’acido tannico, rende più rapida la guarigione)
  • uso locale di spray a base di cortisone o di soluzioni a base di sucralfato
  • applicazioni locali di lidocaina in soluzione o pomata
  • all’insorgere del problema afta, farsi visitare da un patologo orale

C'è qualche rimedio per le afte?

Questa domanda è stata posta da un utente di Dentisti Italia in cerca di informazioni sulle afte.
Scopri le risposte dei dentisti

TAG: afta: cause, cure e consigli

Sullo stesso argomento