Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 10

Distacco protesi

Scritto da Gianni / Pubblicato il
Se possibile gradirei avere un consiglio per quanto riguarda l'uso del cemento definitivo o comunque una soluzione al continuo distacco della protesi inferiore. Infatti, dopo aver subito la totale estrazione dei denti (all'infuori di uno) e l'inserimento di sei impianti ossei per l'arcata superiore e sette per l'arcata inferiore. Dopo circa nove mesi di protesi provvisoria passati con poca soddisfazione dal punto di vista masticatorio se pur con soddisfacente funzione estetica e fonetica, nel mese di novembre è stata applicata la protesi dfinitiva, in metallo ceramica. Nonostante le rassicurazione del dentista, la mia sensazione di insodisfazione è totale su TUTTI i fronti. Le protesi, di dodici corone ciascuna, continuavano a staccarsi dopo dieci massimo quindici giorni, quindi per l'arcata superiore hanno deciso di usare il cemento definitivo, per quanto riguarda quella inferiore non se la sono sentita, a loro dire, lasciando a me tale decisione. il fatto è che sconsigliano l'uso del cemento definitivo, per permettere una maggiore possibilità di controllo e contemporaneamente lasciano intendere che tale sarebbe la soluzione ottimale se non unica. Da segnalare inoltre che (non sò perchè non ho avuto risposta esauriente dal mio dentista) nonostante i sette impianti ossei la protesi inferiore poggia su cinque. Speranzoso di ricevere una risposta simile alle altre lette su questo sito. esprimo simpatia per questo sito e saluto tutti cordialmente. Gianni.
Implantologia con studio preimplantologico. Da casistica Studio Dr.Gustavo Petti di Cagliari
Caro Signor Gianni, evidentemente qualcosa non va! Non posso rispondere io per l'operato del suo Dentista. Non conosco la sua situazione clinica. La protesi definitiva (definita in generico metallo ceramica = che metallo? Mi, anzi Le auguro Oro-metallo) non si deve scementare cos' facilmente neanche col cemento provvisorio perchè la tenuta di una corona protesica è dovuta alla frizione e non al cemento. Frizione che c'è se i monconi sino stati preparati bene e sono paralleli tra loro! Il cemewnto def. stabilizza. La paura poi del suo Dentista di cementare definitivamente indicherebbe, in linea di massima, perchè non vedo la sua situazione clinica, che ha dei timori per gli impianti, per l'osso che li ricevono. Quindi si faccia spiegare bene cosa è successo e quali sono questi timori. Altro fatto sconcertante e che riporta alle perplessità espresse è che nonostante i sette impianti ossei la protesi inferiore poggia su cinque e questo è anomalo e altamente indicativo per qualcosa di serio che non va! Infine,scrive:"... cemento definitivo, per quanto riguarda quella inferiore non se la sono sentita, a loro dire, lasciando a me tale decisione." Assurdo. La decisione deve essere e può essere presa solo dal Dentista che ha fatto il lavoro, non certo da lei! Delegare a lei questa decisione conferma che c'è qualcosa di grosso che non va nella terapia ed è "incredibile", non deontologico, non professionale e ridicolo che coinvolgano lei per non assumersi le proprie responsabilità! Le consiglio a questo punto di chiedere un consulto di un bravo implantologo che veda e le spieghi come è la reale situazione, questo in base al suo racconto ovviamente perchè non la vedo clinicamente e quindi prenda queste considerazioni con la dovuta cautela!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Gianni, purtroppo è evidente che qualcosa non va. Se due impianti non sono stati caricati, le possibilità sono due. O sono stati messi in una posizione sbagliata e non possono essere protesizzati, o non vi è stata osteintegrazione. Sconcertante è il fatto che si scementano in continuazione, sicuramente nel progetto vi è qualcosa di sbagliato. Chieda spiegazioni al suo dentista che non può darle una risposta vaga. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentmo Sig. Gianni, il suo racconto da adito a diverse perplessità. Pur essendo difficile avere una idea precisa del lavoro che le è stato fatto, si evince che qualcosa non è andata per il verso giusto. Chieda spiegazioni al suo dentista e sono certo che una soluzione verrà trovata sicuramente. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Gentile Sig. Gianni, è evidente che qualche problema c'è e solo un franco e doveroso confronto col suo dentista potrà chiarire gli aspetti problematici che lei ha evidenziato. Entrando nello specifico non potendola visitare non posso esprimere pareri, l'unica cosa che posso dirle è che personalmente cemento sempre con cementi "morbidi" protesi fissa su impianti poichè l'interfaccia metallo/metallo ha una problematica nettamente più semplice rispetto all'interfaccia dente/metallo; la ritenzione non dipende dal cemento ma dalla perfetta corrispondenza volumetrica tra protesi e monconi implantari, il cemento stabilizza e evita infiltrazioni. Nel suo caso è probabile che il professionista abbia incontrato durante l'esecuzione del lavoro varie complicanze (non è assolutamente semplice protesizzare con impianti entrambe le arcate!!!!!!!); ripeto solo un franco confronto aiuterà lei e il suo dentista a risolvere la sua insoddisfazione. Buona giornata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Gentile Gianni, credo che 5 impianti per sostenere una protesi fissa di 12 corone siano assolutamente pochi e questa potrebbe essere la causa dei continui distacchi. Ovviamente non conoscendo la sua situazione clinica iniziale ed attuale l'unico che potrebbe darle delle risposte esaurienti è il dentista che ha eseguito la cura. Le consiglio di avere un colloquio franco esponendo la sua situazione che ovviamente le crea seri problemi per cercare una soluzione migliore. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Due ponti fissi circolari su impianti sono una decisione imprudente senza la vera padronanza dei problemi impliciti. Il rapporto di combaciamento è forse senza cuspidi aguzze -che tagliano- ma funziona per piani di scorrimento - che schiacciano-; e dunque la bassa efficienza della macchina di triturazione potrebbe essere alla base del suo problema. Nella prospettiva di complicazioni future, diventa una grossa imprudenza l'impiego di cementi irredimibili. Senza una foto della bocca almeno, ogni ulteriore considerazione sarebbe fatta solo con l'immaginazione. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Gianni, gli interventi di chirurgia implantologica e di protesica che lei ha subito sono interventi di una certa importanza e, pertanto, anche se chiaramente qualcosa non va per il verso giusto, dovrà essere il suo odontoiatra a spiegarle i problemi e trovarne la soluzione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, non è normale che una protesi fissa su impianti si decementi con questa frequenza. Le cause possono essere tante, dalla più banale quale l'imprecisione della struttura metallica sui monconi implantari allo scorretto carico masticatorio che grava sui denti. Non è possibile ovviamente essere precisi ma va detto comunque che una protesi di questo genere, se ben progettata e costruita, dovrebbe tenere tranquillamente anche solo col cemento provvisorio. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Sig. Gianni, questa è la sua versione, occorrerebbe una versione scritta anche dell'odontoiatra che ha operato su di lei. Controlli se iscritto all'ordine dei medici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Vada da un altro professionista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.