Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 6

Davvero non si può curare da cosi piccoli e l'unico modo è usare spesso lo spazzolino?

Scritto da Esra / Pubblicato il
Salve, sono mamma di una bambina di 26 mesi. Da quando ha 20 mesi abbiamo notato che i 4 incisivi superiori non hanno smalto nella parte alta, vicino al palato. Il ns. pediatra ci ha detto di non andare per ora dal dentista, comunque da cosi piccoli non sarebbe possibile effettuare una cura e di stare attenti all'igiene orale. Pero passati 6 mesi, noto che la parte senza smalto si sta ingiallendo. Davvero non si può curare da cosi piccoli e l'unico modo è usare spesso lo spazzolino? Grazie in anticipo per le preziose risposte.
Amelogenesi Imperfetta da un caso esaminato al microscopio elettronico del Dr. Nicola Perrini.  Dr.ssa Claudia Petti Pedodontista di Cagliari
 Cara Signora Esra, perchè mai il suo Pediatra le ha detto di non consultare il suo Dentista? Non solo va consultato ma sarebbe meglio se fosse un Odontoiatra Pedodontista (dei bambini) che tra le altre cose farebbe una visita che si sarebbe dovuta fare addirittura in età Neonatale o subito dopo per evidenziare eventuali anomalie anche gravi (vedere palatoschisi magari incompleta e non valutabile dal pediatra)! Dopo i due anni è imperativo anche in assenza di sintomi fare una visita dal Dentista! Data la descrizione che ha fatto dello smalto, potrebbe essere niente o solo mancanza di adeguata Igiene orale, ma potrebbe essere anche qualcosa di serio come l'Amelogenesi imperfetta la cui diagnosi però deve essere precisa e veritiera perchè va differenziata da tante altre patologie molto più banali come la presenza di pigmenti comuni e rimovibili dal dentista con l'igiene orale. POI, che i pigmenti fissi e rimovibili possono essere dovuti a tante cose e le cause possono essere tante, dalle displasie dello smalto, alle alterazioni cromatiche per patologie batteriche, di miceti (funghi)e tanto altro e la visita comporta tante cose e tante domande. L'amelogenesi imperfetta è una malattia autosomica dominante, ossia ereditaria e provoca una grave ipoplasia dello smalto. Le dico che esiste un tipo ipocalcifico, uno ipoplastico ed uno ipomaturativo e si forma durante lo stadio a Campana dello sviluppo del dente. Magari sono solo Macchie sui denti. Sono solo macchie causate da fattori estrinseci o intrinseci. Estrinseci come caffeina, teina, ferro (carciofi crudi per esempio). Intrinseci come farmaci, in particolare tetracicline, fluoro in eccesso (fluorosi), e tante altre che compenetrano i prismi dello smalto, la sostanza amorfa interprismatica e siintegrano nel suo interno alterandone il colore. Gliene ho parlato per completezza di informazione. Le allego una foto di un esame al microscopio di un caso del Dr. Nicola Perrini, grande studioso di questa malformazione dello smalto. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ci mandi una foto. Secondo me, stando alla descrizione e alle probabilità sono carie.. Si vedono, purtroppo molto frequentemente ed è il quadro della ECC, o cosiddetta carie da biberon. Cioè la causa (vado solo per immaginazione e probabilità) è nel fatto che i bambini si addormentano con la bottiglina in bocca contenente sostanze zuccherine. Questi denti verranno sostituiti circa a sei anni, quindi si dovrebbe fare qualcosa per bloccare le carie. Esiste una tecnica particolare che permette di rallentare la progressione della carie da biberon in bimbi così piccoli. Ed è la dolce applicazione del gommino dell'ozono. La invito a leggere i miei articoli sulla ozonoterapia dentale riportati in questo sito e nei miei siti. Si tratta di una terapia molto moderna, poco diffusa (la macchina è alquanto costosa) e del tutto indolore. Pressochè l'unica cosa che si può fare a questa età senza creare stress nella piccina..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Dica al suo pediatra che esistono parecchi dentisti che curano i bambini così piccoli: si chiamano pedodontisti e sono riuniti in una Società (SIOI: Società italiana di Odontoiatria infantile) che conta oltre 1.000 soci. Purtroppo non esiste ancora una specialità riconosciuta, nonostante la legge lo preveda; ma non esistono fondi per organizzarla. Rispetto ai denti del suo bambino è evidente che si è instaurato un processo carioso che purtroppo si aggrava nel tempo. Occorre quindi intervenire subito prima con medicazioni al Fluoro e poi con l'asportazione del tessuto cariato che è la fonte dell'aggravamento. Le consiglio di rivolgersi alla Clinica Odontoiatrica della più vicina Università e di far visitare il suo bambino dal professore di Pedodonzia (la materia che studia ed insegna la cura dei bambini piccoli). Prof.Giuliano Falcolini, già docente di Pedodonzia presso l'Università di Sassari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Salve, le consiglierei una visita da un odontoiatra che si occupa di bambini, potrà rassicurarla e consigliarla al meglio. Se va nel sito di dentisti-italia in pedodonzia potrà trovare lo studio odontoiatrico della sua città che si occupa di bambini. Noi abbiamo una pedodontista che tratta bambini dell' età di sua figlia.

Scritto da Dott. Gino Perna
Roma (RM)

Sig. Ersa, non esiste un età ben precisa per sottoporsi alla prima visita odontoiatrica, come lo è anche per la prima visita ginecologica, quando ci sono dei problemi non si deve esitare di contattare il corretto professionista, che in questo caso è l'odontoiatra che si occupa di pedodonzia. Concordo con l'amico Passaretti, che in molti casi si può intervenire delicatamente con l'ozono che da studi scientifici riduce l'avanzamento della carie.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

LE consiglio di cambiare pediatra.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Sullo stesso argomento