Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 7

Ho una bambina di 13 mesi che, sull'incisivo superiore destro, ha una macchiolina, un'ombratura, marroncina. Cosa potrebbe essere?

Scritto da Danila / Pubblicato il
Salve, ho una bambina di 13 mesi, ho notato che sull'incisivo superiore destro ha una macchiolina, un'ombratura, marroncina. Cosa potrebbe essere? Non ha assunto antibiotici nè ha cambiato alimentazione, ha già gli incisivi superiori ed inferiori e 3 premolari ed usa lo spazzolino con un pò di elmex. Assume il fluormil 1 volta al giorno da sempre e da un paio di mesi prende 1 pochino di miele nel latte. Cosa devo fare? Grazie
Probabilmente si tratta di batteri cromogeni; possono determinare pigmentazioni di vario colore (marrone , arancio, verde). Non sono dannosi per denti e gengive,possono essere rimossi dal dentista(pedodontista).

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Guarda che può essere proprio una forma di fluorosi per eccessiva assunzione con alimentazione ed i supporti da te indicati, in ogi caso a tempo debito si restaurerà il dente se necessario, per ora sospenderei il fluoro. Eviterei anche h20 florata. dott. Attilio MENDUNI de' ROSSI

Scritto da Prof. Attilio Menduni De Rossi
Castellammare di Stabia (NA)

Il fluoro non serve a nulla per via orale; la macchiolina potrebbe essere addirittura il primo segno di una eccessiva assunzione. Il dentifricio al fluoro non può essere quello degli adulti: la concentrazione di fluoro nel dentifricio dei bambini deve essere decisamente inferiore. Attenzione al miele: è cariogeno!

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig.Danila, elimini il miele, controlli il dosaggio di fluoro ed eventualmente lo elimini, pulisca lei quotidianamente i denti a sua figlia, se la macchiolina permane, un controllo odontoiatrico è consigliato.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Danila, Le rispondo anche per il piacere di trovarmi concorde con i Colleghi che Le hanno dato tutte indicazioni valide, i batteri cromogeni, quelli indicati dal Dott. Del Deo, simulano a volte "tragedie estetiche" che buttano nel panico occhi non esperti. Ma anche l'ipotesi di una iper fluorosi menzionata dal Dott. Menduni de Rossi e dall'amico Sergio, è una ipotesi più che verosimile; giusto per darle qualche dato in più il valore ottimale (o perlomeno quello che ho più volte letto e studiato) di assunzione dovrebbe essere di 1 mg al giorno, faccia un pò i suoi calcoli e veda Sua figlia quanto ne ha assunto; deve però calcolare se fa uso di acqua minerale con fluoro, se vi è fluoro nell'acquedotto, con che frequenza fa usare a sua figlia il dentifricio fluorato più il fluormil, ecc.in modo da poter avere conto della REALE assunzione. Per quanto riguarda l'affermazione che il fluoro per via orale non serve a nulla, francamente detta così, è una affermazione che non mi sento di condividere con lo stimato Sergio Formentelli. Cordialità Gustavo De Felice sapri (SA)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Mi permetto di dire la mia ipotesi che è totalmente diversa da quella dei colleghi che mi hanno preceduto e mi scuso se non la penso come loro. Il fluoro è prezioso per prevenire la carie e va dato alle giuste dosi (il pediatra calcola in base a quello che può essere contenuto nella alimentazione, di quanto si può integrare). Secondo me è una decalcificazione che prelude alla carie. E' impossibile per tutti noi fare una diagnosi così, via web. Semmai si potrebbe dire di più con una foto. Quindi ognuno di noi fa una ipotesi secondo quello che gli sembra più suggestivo, a distanza internet. Io dico si al fluoro e verificare con un dentista pediatrico, non con uno qualsiasi, se si tratta di una carie iniziale come io temo, legata alla ECC (early childhood caries). Ci sono alcuni articoli fatti da i dentisti di questo sito, fra cui uno mio, su questi argomenti..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, L’età giusta per portare un bambino a fare la sua prima visita dal pedodontista è intorno ai 12 mesi. Sarebbe dunque il momento ideale per portarvi sua figlia, e allo stesso tempo mostrare questo dente al dentista, che solo vedendolo potrà darle una risposta e trattare il problema, se necessario. Si potrebbe trattare o di una demineralizzaione o addirittura di una carie. Ne approfitto per ricordarle che è Lei che deve lavare i denti a sua figlia, mattina e sera, facendo attenzione ad alzare il labbro superiore per pulire bene tutto il dente. Sarebbe opportuno, se possibile, smettere subito di mettere del miele nel latte, perché questo fa parte delle abitudini che portano i bambini alla saccaromania, cioé alla dipendenza dallo zucchero. L’interruzione del miele può generare nella bambina 2, massimo 3 giorni di nervosismo, dopodiché le assicuro che tutto torna normale. Le ricordo inoltre che la piccola non deve tenere il biberon la notte, e che, appena possibile, bisogna passare dall’uso del biberon a quello della tazza. Cordialmente. Annelyse Garret Bernardin - Roma
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annelyse Garret Bernardin
Roma (RM)

Sullo stesso argomento