Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 5

Perché quando si stila un post operatorio non si danno anche queste indicazioni?

Scritto da Antonella / Pubblicato il
Buongiorno. Ho 52 anni e sabato scorso ho subito un intervento del grande seno mascellare sinistro. Il post operatorio sta andando bene..ho avuto un po' di gonfiore che sta svanendo ed un po' di lividi che perdurano ancora. Sono una persona molto sportiva e molto amante del mare e del sole. Il chirurgo mi ha detto che non posso prendere sole ne fare sport per almeno 50/60 giorni. Ma perché quando si stila in post operatorio non si danno anche queste indicazioni? Posso capire che non sia d'interesse di tutti ma magari a saperlo non facevo questo intervento in estate. Inoltre mi dicono di non fare sforzi ne le pulizie di casa o cose similari... Sono disperata .... Antonella
Cara Signora Antonella, il perchè lo sa solo il suo Dentista! Nel colloquio che segue la Visita di Rivalutazione Definitiva, in cui si fa Diagnosi, Prognosi e Pianificazione Terapeutica, si deve dedicare molto tempo all'informazione nei confronti del Paziente! In questa sede si deve dire tutto e spiegare tutto anche quanto le è stato detto dopo l'intervento! Lei però non dice che tipo di intervento ha subito. 60 giorni mi sembrano veramente molti. Direi che farebbe bene a riparlarne col suo Dentista e si facesse spiegare bene come stanno le cose. I tessuti che possono dare "distacchi", sanguinamenti, emorragie, altre complicazioni e gli antibiotici stessi, di solito entrano in una fase di sicurezza in circa tre settimane che è il tempo biologico di guarigione di tutte le ferite, chirurgiche e non. Quindi superare il mese senza Sport e senza sole è raro che debba avvenire. Si faccia spiegare il perchè! Di più non posso dirle dato che non so niente di lei e della sua situazione Clinica e parlo in senso lato! Cari saluti!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Dipende da chi lo stila, non è sempre così. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Antonella, oggi nelle pubblicità odontoiatriche troviamo di tutto in 24 ore un perfetto sorriso su impianti e tante altre belle cose che hanno dell'incredibile, prezzi bassissimi e a taso zero, con il massimo della qualità; ma poi troviamo pazienti scontenti e delusi come lei, informati di tante belle promesse di successo che bypassano le possibili complicanze e gli insuccessi. Le do un consiglio ritorni dal suo odontoiatra e cerchi di ottenere un compromesso, parlando e capendo cosa s'intende per non prendere sole ne fare sport per almeno 50/60 giorni, vedrà che c'è una via di mezzo che la farà felice.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Nel post-operatorio per un maxirialzo suggerisco di non fare troppi sforzi per una settimana, di non soffiare il naso e evitare lo sport agonistico e di non prendere l'aereo per 3 settimane, di non praticare attività subacquea neppure in apnea per 2 mesi (si il nuoto libero, invece). Ogni chirurgo dice e fa diverso. Lecito per lei chiedere: PERCHE' non per due mesi? Sopratutto, perchè NO il sole, la cui esposizione produce nell'organismo vitamina D, che favorisce la rigenerazione ossea? Chissà, se ci riporta le risposte, potremmo imparare qualcosa anche noi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

E' compito del Medico spiegarle nel dettaglio, prima di programmare l'intervento, tutto ciò che concerne il post - operatorio: precauzioni, terapia farmacologica, sintomatologia e segni clinici previsti, complicanze eventuali etc etc. Il paziente deve arrivare al giorno dell'intervento debitamente e completamente informato. In ogni caso, rimanendo al suo caso, l'intervento di grande rialzo seno mascellare è sì un intervento invasivo e piuttosto complesso, ma credo che il Collega si sia voluto mettere molto "in sicurezza" con le sue raccomandazioni. Mi spiego meglio. Nell'arco di 3 -4 settimane il rischio di complicanze (distacco dei tessuti, emorragie etc etc), se tutto è andato come doveva andare, è praticamente azzerato. Quindi, ovviamente con una ripresa graduale, già dopo 20 giorni (i punti solitamente vengono rimossi dopo 15 - 10 giorni), può ricominciare a svolgere le sue attività quotidiane in casa e fuori (sport compreso), ed anche esporsi al sole. Meglio evitare sport particolarmente impegnativi tipo immersioni subacquee, prendere aerei prima di 30 giorni, tuffarsi, ma non credo che questo sia un problema appunto per un mesetto e non di più.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento