Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 3

Sto sistemando la mia arcata superiore e vorrei un giudizio

Scritto da carmine / Pubblicato il
Salve sono Carmine e ho 44 anni un anno fa ho deciso di iniziare il lavoro dal dentista per sistemare la mia arcata superiore. Avevo i due incisivi con perni messi 15 anni prima che continuavano a crearmi ascessi dovuti ai granulomi presenti alla radice e i molari superiori incapsulati sempre in età precoce che infiammavano la gengiva anche questi con tanti granulomi. Accettando il consiglio di amici andai da un dentista implantologo che mi tolse i due incisivi mettendomi un ragnetto per sei mesi e i due molari sup. a sinistra lasciando lo spazio vuoto. Dopo sei mesi di attesa mi mise delle viti a monoblocco al posto degli incisivi con immediata cementazione di provvisori provvisti di due alette dietro di protezione. Dalla panoramica dei molari invece disse che non si poteva montare un impianto perchè non c'era densità sufficiente. Dopo altri 6 mesi tornai a mettere gli incisivi definitivi a pezzo unico cementati sui monconi delle viti. Sento ancora paura e un po di disagio ad usarli perchè ho delle sensazioni strane di sensibilità al freddo e di pressione sull'osso specialmente su quello di destra dove il dentista ha messo la vite più lunga. Andrò da lui al più presto ma nel frattempo volevo avere l'indirizzo di un buon implantologo per potere fare vedere la tac e le lastre della mia arcata superiore per continuare il lavoro e avere un giudizio. Per il notevole peso non riesco ad inserire l'allegato in questa rubrica e me ne dispiaccio. Distinti saluti
Sig. Carmine, ogni odontoiatra ha il suo stile di lavoro, l'importante sono i risultati finali. Nel suo caso, non c'è sintomatologia, forse anche una buona estetica, ritorni a chiedere chiarimenti sul disagio. Il consulto di un nuovo odontoiatra, in alcuni casi, non sempre da buoni risultati, perché a volte aumenta i dubbi, rendendo ardua la scelta giusta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono assolutamente in accordo con il collega Ruffoni che le consiglia di chiedere al suo odontoiatra. Qualora questi abbia dubbi o difficoltà con la qualità ossea nel settore posteriore, cerchi pure nel nostro sito un chirurgo che si occupi di rigenerazione ossea e faccia un consulto. Cordialmente.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Caro Signor Carmine...ripeto storie cosi---nel 2009 non se ne dovrebbero sentire più...già non si sarebbero dovute sentire nel 1977 quando mi sono laureato io...anzi...non se ne sentivano...la qualità sta scomparendo...in ogni caso...per ben 15 anni i suoi denti con granulomi sono stati trascurati e non curati come si sarebbe dovuto fare...ora la cura prospettata è estrarli e sostituirli con impianti...assolutamente no...non si estraggono denti naturali per dei semplici granulomi che si possono curare o per via ortograda o per via retrograda chirurgicamente...s faccia visitare da un buon endodontista...ma basta un buon..semplice ...generico ma coscienzioso e capace DENTISTA!!!! ...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento