Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 14

Come estrarreste un dente con sopra lega e con perno profondo?

Scritto da martina manghi / Pubblicato il

Gentilissimi, con il nuovo dentista abbiamo deciso di estrarre un dente molare che presenta sopra una lega con perni. Il dentista dice che non si può estrarre tutto insieme in quanto con la pressione della pinza, la lega potrebbe deteriorarsi e del materiale finire direttamente nell sito estrattivo e quindi nell'osso. Mi propone quindi di procedere in due tempi, prima la rimozione della lega e in un secondo momento, il dente stesso. Il problema è che il perno sembra essere molto profondo e quindi ci sarebbe il rischio di rompere la radice e conseguentemente tutto il materiale che è sopra finirebbe nuovamente per inficiare l'alveolo. Come estrarreste un dente con sopra lega e con perno profondo? Cordiali Saluti

 

Martina ha fatto seguito alla domanda, allegando la lastra della zona interessata e specificando quanto segue:

Effettivamente il dentista, che è un tipo molto scrupoloso ha sottolineato l'importanza della rimozione in due tempi. perchè la pressione della pinza sulla lega (non c''è corona sopra, ma solo perno/moncone in lega)..potrebbe deteriorarla. Sono rimasta stupita perchè da quanto ne sapevo si apre un po' la gengiva e si fa uscire il dente da sotto. Però tutto è plausibile. Ecco la lastra della zona, che evidenzia per altro un perno piuttosto profondo, durante la rimozione del perno potrebbe rompere la radice, per questo mi chiedevo se questa precauzione di rimoziono in due tempi non fosse eccessiva.

Cara Signora Martina, che dirle. Si può estrarre il dente con tutta la corona o dopo rimozione della stessa a seconda della situazione clinico-chirurgica che io non conosco ma il suo Dentista si, anche se di regola, personalmente se il dente è proprio da estrarre sicuramente, lo estraggo con tutta la corona per il semplice fatto che la "sindesmotomia", ossia il taglio delle fibre parodontali marginali, si fa anche con la corona. La leva e poi la pinza lavorano sulla radice e non sulla corona, basta fare un piccolo lembo di accesso che poi si sutura! Quindi non mi pongo il problema! Poi se"cadesse materiale in alveolo, che problemi ci sarebbero mai? Si deve fare comunque una revisione chirurgica dell'alveolo e con essa si asporterebbe tale materiale! Se è lei a porsi questi problemi che non sono problemi è un conto! Ma se fosse il Dentista, qualcosa mi "metterebbe in allarme" devo essere sincero! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ma che problema c'e'? Togliere la corona, non togliere la corona... Non vedo proprio il problema

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Non vedo problemi insormontabili...se il molare è da estrarre poco importa se si stacca la corona o si fratturano le radici, tanto va tolto comunque tutto...se qualcosa va in alveolo è possibile asportarlo.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Nemmeno io vedo problemi nell' operazione. Spesso molari di questo tipo li seziono prima ancora di scegliere la pinza con cui estrarli, ottengo estrazioni meno traumatiche e che guariscono nettamente prima. Una accurata toelette alveolare post estrazione ed una accurata sutura permetteranno una buona guarigione. Posso ovviamente sbagliare basandomi solo ed esclusivamente sulla foto della rx, ma secondo me quel perno non è proprio attaccatissimo. Basta saperlo rimuovere. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Buonasera, prima di tutto dalla rx non capisco perchè voglia togliere il dente non evidenzio lesioni di alcun genere, ma anche se fosse l'estrazione è di una banalità che non capisco tutte le perplessità del medico ma è un medico? mi chiedo... e anche se avesse una lesione apicale (GRANUOLOMA)si può sempre rimuovere il perno moncone e curare con terapia endodontica il dente in questione. Distinti saluti Vaja Dr. Fabio

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Gentile Martina, si può estrarre il dente in 2 tempi o in un tempo solo. Fa poca differenza basta che l'estrazione sia completa e non si lascino frammenti nell'osso. Lasci fare al suo dentista e stia tranquilla. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Ma perchè deve togliere il dente? Dalla lastra non si vedono gli apici delle radici:c'è un granuloma? Perhè non togliere il pernio, fare una cura canalere, se necessaria, rifare un pernio fuso e una corona in ceramica, mantenendo le radici se sono buone? Non è che avete parlato di impianti dopo l'estrazione? Ci pensi bene e magari senta il parere di un altro professionista...

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Gentile paziente, prima di tutto è sicuro che il dente va estratto? non si può provare a rifare un ritrattamento endodontico per salvarlo? Se va estratto si esegue il tutto in una seduta senza dover reintervenire, cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Ma perchè ci si deve a tutti i costi complicare la vita? Il dente si può estrarre tutto in blocco, facendo attenzione ad afferrarlo da sotto la ricostruzione e se, "malauguratamente" un frammento di metallo dovesse andare nell'alveolo, basta lavare ed aspirare generosamente, non è mai morto nessuno per questo!

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Martina, poche idee ma confuse. La ricostruzione metallica sembra di modesta fattura, e con sapiente uso dello strumento ad ultrasuoni dovrebbe staccarsi tempo quindici minuti, al massimo. Anche la radiografia sembra modesta, e si capisce che l'osso attorno al dente sia roccioso. Mani esperte possono curare i canali infetti del dente, e sempre le stesse mani esperte possono ricostruire il dente senza metallo, che non serve, usando della plastica adesiva. Dopo l'impresa, il dente andrebbe foderato con una corona anche metallica. Se invece ascolterà il parere di togliere il dente, lei perderà salute e denaro, mettendo un impianto, che sarebbe una seconda scelta. Basta così. A lei serve un nuovissimo dentista, dal cuore onesto e dalle mani esperte. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia