Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 9

Dopo 2 giorni è normale il gonfiore sul viso in corrispondenza del molare estratto?

Scritto da Nadia / Pubblicato il
Salve, vi scrivo a causa di un estrazione del 7mo inferiore avvenuta 2 giorni fa a causa della presenza di un granuloma. L' estrazione e' stata davvero complicata in quanto la seconda radice non riusciva ad andar via, il tutto e' durato un ora esatta, con dolore atroce nonostante le numerose anestesie. Volevo sapere: dopo 2 giorni, e' normale il gonfiore sul viso in corrispondenza del molare estratto, accompagnato da una sensazione di calore della parte interessata? Il dentista ha messo un paio di punti, ha continuato a sanguinare fino a notte, ma poi basta ..e inoltre nell'angolo del labbro si e' formato un livido forse a causa degli attrezzi.. Spero di ricevere vostri pareri, grazie.
Sig. Nadia, se chi ha eseguito l'avulsione, è iscritto all'ordine dei medici, non ha nulla da temere e può stare tranquilla con una semplice telefonata a quest’odontoiatra. Il tutto potrebbe anche essere nella norma, ma noi non conosciamo il suo caso clinico e le manovre chirurgiche eseguite.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Nadia, dopo l'avulsione di un molare è normale la sintomatologia da lei riferita e, ritengo, che il suo dentista le abbia detto tutto circa le raccomandazioni postestrattive. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Il decorso post-estrattivo dipende sostanzialmente da due fattori (oltre a numerosi altri): da quanto infetto era il dente (e da quanto lo si era fatto sfiammare con terapia antibiotica prima della estraz) e dal trauma chirurgico che è stato necessario per l'estrazione. Se questi due fattori sono alti, purtroppo può dare questi fastidi. Ma pian piano passano. Ci vogliono comunque ancora antibiotici, per iniezione..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Nadia, purtroppo nelle estrazioni difficili può succedere che si sentano dolori nei giorni successivi. Il sanguinamento per tutta la notte e un livido nella zona sono del tutto normali. Provi a ricontattare il suo dentista, è possibile che la terapia antibiotica vada aggiustata. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Nadia, è normale avere gonfiore, sanguinamento e dolore per qualche giorno, basta che abbia una adeguata copertura antibiotica in atto! Non è normale invece il dolore atroce che descrive, perchè l'anestesia lo annulla totalmente e il tempo così lungo. Ovviamente una Avulsione Dentaria, detta comunemente e volgarmente estrazione, va pianificata dopo visita clinica e radiologica con Rx endorali e eventualmente con in più una OPT! Evidentemente non è stata pianificata. Non è la forza che si usa per una avulsione dentaria, ma la tecnica chirurgica e con quest'ultima non occorre certo così tanto tempo per l'avulsione e non si deve avere certamente dolore atroce!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, stia tranquilla, che è normale un lieve gonfiore, dopo l'estrazione di un molare, continui la terapia antibiotica, almeno per 6 giorni, con sciacqui di clorexidina, quale sostanza antibatterica, metta del ghiaccio secco, ci potrebbero essere dei piccoli versamenti sulla guancia, ma mi creda rientra nella normalità, in special modo, per pelli sensibili e delicate. Cordiali saluti Dr. Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentma Sigra Nadia, nelle estrazioni complicate può capitare che, nei giorni seguenti, si verifichi dolore e gonfiore, soprattutto se l'estrazione non è stata preceduta da terapia antibiotica. Comunque è tutto risolvibile. Se non è stato già fatto, cosa di cui dubito, si rivolga al suo dentista il quale non mancherà di somminastrarle una adeguata terapia. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Qualche giorno e tutto si risolverà.

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Cara signora, vedra' che tutto si risolvera', a volte quando ci sono granulomi, non e' indolore l'avulsione dei denti,ma era peggio lasciare che l'infezione progredisse. Direi che e' come avere preso un sonoro ceffone.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)